La malinconia del mammut. Specie estinte e come riportarle in vita - Massimo Sandal - copertina

La malinconia del mammut. Specie estinte e come riportarle in vita

Massimo Sandal

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Il Saggiatore
Collana: La cultura
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 7 novembre 2019
Pagine: 334 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788842826507
Salvato in 111 liste dei desideri

€ 20,90

€ 22,00
(-5%)

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

La malinconia del mammut. Specie estinte e come riportarle i...

Massimo Sandal

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La malinconia del mammut. Specie estinte e come riportarle in vita

Massimo Sandal

€ 22,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La malinconia del mammut. Specie estinte e come riportarle in vita

Massimo Sandal

€ 22,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 22,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Draghi, ciclopi, giganti, unicorni, fenici. Quando gli antichi si imbattevano in resti di animali sconosciuti, subito li attribuivano a creature fantastiche. Poi gli scienziati hanno dimostrato che si trattava solo di fantasie ancestrali: i mostri non esistono, oggi lo sappiamo tutti; eppure la spiegazione che gli studiosi hanno dato di quei reperti è stata addirittura più terrificante: prima di noi, una miriade di altri viventi abitava il nostro pianeta, ma ora non ci sono più. Sulla Terra, infatti, nulla è per sempre. Nella "Malinconia del mammut" Massimo Sandal racconta la grande storia delle estinzioni, da quella del Permiano fino alla «sesta», che ci coinvolgerà, ciò che significa per noi e per il nostro rapporto con la natura, e i modi in cui stiamo provando a riportare in vita specie scomparse da anni o addirittura secoli. Racconta di terre scomparse, oceani di fuoco e meteoriti precipitati dal cosmo, ere abitate da microscopici organismi, piante spaventose e animali straordinari come il dodo, il tilacino, la tigre dai denti a sciabola, i dinosauri. Come in un gigantesco museo di scienze naturali in cui tutto d'improvviso torna in vita, assistiamo alla resurrezione di uno stambecco dei Pirenei scomparso cento anni fa attraverso campioni di cellule conservate in azoto liquido, alla «costruzione» di un antico uro per mezzo di incroci tra specie simili a quella estinta, all'inaugurazione di un vero e proprio Jurassic Park in Russia e ai tentativi ambiziosi, talvolta folli, di riportare in vita il nostro animale preistorico preferito: il mammut, fonte di ispirazione per scrittori e artisti, idolo dei bambini e oggetto dei desideri degli scienziati. Nell'ultima sala di questo bizzarro museo ci siamo noi, la specie dominante e invincibile; oppure soltanto la prossima a scomparire.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Arianna Di Cecca

    25/01/2020 13:33:04

    Se devo trovare un difetto al libro direi che sottotitolo e quarta di copertina sono decisamente fuorvianti rispetto a quello che è il contenuto del testo; il principale pregio, invece, lo riassumerei con un “per fortuna”. Non desideravo trovarmi fra le mani un “Jurassic Park”, né un “Cantico delle Creature” (ma morte): non volevo quel tipo d´opera simile nei propositi ad un libro di testo, ma più friendly, e che, come la media dei libri di testo, diventa grossomodo inutile al farsi strada di nuove evidenze scientifiche. Qui le pagine sono pregne, prima che di nozioni, di riflessioni; eppure non ci sono risposte, imposizioni paternalistiche di una visione autoriale del rapporto fra i viventi, ma domande, tante, che suscitano mille diversi ragionamenti e sensazioni prendendo contemporaneamente mente e pancia. Dico di più: il linguaggio usato rende il libro un vero piacere, semplice senza essere semplicistico, fruibile (traendone piacere, io credo) da persone provenienti dai contesti più disparati e le formazioni più diverse. Per intenti e risultato oso accostarlo ad opere come quelle di Gould o Sacks: divulgazione di primo livello, godibilissima ad anni dall´uscita, perché la riflessione di fronte alla vita, o alla morte, o all´estinzione, perfino quella di specie che giudichiamo bruttine o almeno poco coinvolgenti, non conosce obsolescenza; e pazienza se qualche notizia si supererà e qualcosa ancora risulterà incompleto, l´anima del libro è altra.

  • User Icon

    claudia

    29/12/2019 00:09:54

    "Guardare l'estinzione in faccia vuol dire rendersi conto che abbiamo in mano l'enorme potere di cambiare il destino della storia della Terra. La biosfera in cui ci troviamo, infatti, non è uno sfondo neutro, ma qualcosa che plasmiamo a nostra misura, modificandola e distruggendola per crearci spazio, a un prezzo che non abbiamo ancora stabilito del tutto." Così l'autore esplicita le sue intenzioni nella premessa, "Ricominciamo dalla fine". Il libro è composto da undici capitoli suddivisi in quattro parti: "Non è per sempre" (introduzione e infarinatura sugli argomenti generali), "Quattro destini" (capitoli Aria, Acqua, Caldo, Cielo, ovvero la descrizione delle estinzioni avvenute in precedenza), "Scimmie con la falce" (un titolo, un programma) e "Resurrezione". Il racconto del mondo preistorico e degli organismi e animali che lo popolarono s'intreccia con le direzioni della ricerca scientifica e con i pro e i contro delle soluzioni proposte al problema dell'estinzione. Sandal affronta molti punti di vista e criticità - dalle varie classificazioni delle specie estinte o in pericolo al Movimento volontario per l'estinzione umana, dal veganesimo ai progetti che si propongono di de-estinguere alcune specie, ad esempio il mammut. I riferimenti sono moltissimi; più di trenta pagine di note a fondo volume, tra libri (Cuvier, Balzac, Stephen Jay Gould, Dawkins, Edward O. Wilson, Rachel Carson, Borges, Freud), articoli scientifici, film (Jurassic Park, Star Wars) e musica (Ecocide degli Earth Crisis). Il mio capitolo preferito è decisamente l'ottavo, "Mancanza", nel quale viene spiegato lo sciovinismo tassonomico ovvero quel bias in base al quale le specie di vertebrati vengono studiate migliaia di volte in più rispetto agli insetti - per non parlare delle piante o dei funghi. Un'altra cosa che ho apprezzato molto è la parte autobiografica o memoir che dir si voglia: già dalla dedica al figlio, mi sono commossa.

Note legali