Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Mansfield Park. Ediz. integrale - Jane Austen,Maria Felicita Melchiorri - ebook

Mansfield Park. Ediz. integrale

Jane Austen

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 562,6 KB
  • EAN: 9788854128965

13° nella classifica Bestseller di IBS Ebook eBook - Narrativa straniera - Classica (prima del 1945)

Salvato in 8 liste dei desideri

€ 2,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Introduzione di Ornella De Zordo
Traduzione di Maria Felicita Melchiorri
Edizione integrale

Mansfield Park, uno dei romanzi più noti e discussi di Jane Austen, narra la storia di Fanny Price. Adottata, ancora bambina, dagli zii Sir Thomas e Lady Bertram, Fanny viene accolta e allevata nella loro lussuosa proprietà di Mansfield Park. Qui cresce, parente povera in un ambiente d’élite, e misura tutta la distanza fra il proprio modello educativo – fondato sul senso del dovere, l’abnegazione, la virtù – e quello, in particolare, della spregiudicata Mary Crawford. Alla fine la protagonista sposerà il cugino Edmund, figlio di Sir Thomas, e con lui si stabilirà definitivamente a Mansfield Park. Al di là dell’apparente trionfo della morale tradizionale, la narrazione contiene un’implicita e corrosiva critica della cultura dominante del primo Ottocento: Fanny – suggerisce l’autrice – realizza, infatti, l’ascesa sociale al prezzo della negazione della propria libertà e spontaneità. Mansfield Park ha il suo vero centro nel tema scottante dell’educazione femminile e dimostra tutta la modernità di Jane Austen, le cui opere, non a caso, conoscono oggi uno straordinario e duraturo successo, coronato anche da fortunate trasposizioni cinematografiche.

«Il fasto della casa la sbalordiva, ma non riusciva a consolarla. Le stanze erano troppo grandi perché vi si potesse muovere con disinvoltura; temeva di rompere qualsiasi cosa toccasse e si aggirava quasi furtivamente, nel costante terrore di una cosa o di un’altra, rifugiandosi spesso a piangere nella sua camera.»
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,93
di 5
Totale 8
5
3
4
3
3
1
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Valeria

    30/11/2020 08:50:59

    Non è all'altezza di "Orgoglio e Pregiudizio", ma è comunque un buon libro. Jane Austen è una grande scrittrice.

  • User Icon

    niki

    12/05/2013 06:29:18

    Un romanzo in cui si ha, di nuovo,l'occasione d'immergersi nel mondo di Jane Austen, per ritrovarvi tutto ciò che caratterizza i suoi scritti: la società rurale, i valori famigliari, i ricevimenti, giovani donne belle e virtuose, gentiluomini, matrimoni, romanticismo. La scrittura è, come sempre, bella, poetica e giustamente 'datata', godibile e mai 'pesante'. La caratterizzazione dei personaggi è ben delineata anche dal punto di vista psicologico. La 'morale' che riconduce a una rettitudine di carattere che si riflette su comportamenti e scelte è palese. Insomma: è Jane Austen! Per qualcuno un 'ritorno a casa' rassicurante e famigliare, per altri l'ennesima ripetizione di cose già lette e, aggiungerei, già viste, dal momento che è inevitabile, data la mole di trasposizioni, condurre l'immaginazione a scenari cinematografici.

  • User Icon

    S.A.

    05/03/2013 08:39:15

    Bel libro. Modificherei alcuni tratti del carattere di Fanny che, in quanto protagonista, si desidererebbe con un po' più di carattere; a volte è proprio assurdo il modo in cui si intimidisce di fronte ad ogni banalità e il modo in cui accetta qualunque critica senza fare una piega, ma comnque. Per il resto a me è piaciuto ma ho aspettato tutto il tempo la parte della dichiarazione di Edmund e la descrizione un po' di questo amore tanto atteso, e invece tutto il libro parala di Mr. Crawford, e a Edmund e Fanny come coppia sono dedicate circa due pagine a conclusione del libro, cioè la loro storia viene lasciata immaginare, ma se fosse stata descritta sarebbe stato meglio!

  • User Icon

    marta

    13/02/2013 09:35:57

    Questo è il solo romanzo della Austen a non essermi piaciuto: l'ho trovato noioso e poco scorrevole oltretutto l'ironia tipica di quest'autrice qui è poco presente rendendo il tutto cupo e pesante. La storia è abbastanza banale e si sviluppa in maniera abbastanza prevedibile.

  • User Icon

    nadia

    10/01/2012 19:10:21

    "Mansfield Park" è uno dei romanzi che amo di più in assoluto. Quanto vorrei poter vivere a Mansfield e conoscere tutti i suoi abitanti! Fanny è un personaggio che amo profondamente, non è perfetta, anzi: è troppo timida, ansiosa e insicura...io l'ho trovata squisitamente umana nella sua debolezza e per certi aspetti l'ho sentita simile a me. Se posso trovare un difetto al romanzo, è la sua conclusione troppo veloce. Avrei letto volentieri altre 200 pagine per conoscere tutto nei dettagli...

  • User Icon

    bonsai_girl

    21/03/2011 17:29:45

    So di andare contro corrente, ma per me è questo il capolavoro della Austen! Un romanzo meraviglioso, che ho divorato in pochi giorni nonostante la mole considerevole. Unica pecca (che comunque non mi impedisce di dare il massimo dei voti) è il finale un po' troppo affrettato...avrei voluto saperne di più!

  • User Icon

    Yuki 85

    04/01/2011 18:09:57

    Nonostante questo romanzo sia meno conosciuto rispetto agli altri capolavori della Austen, ho trovato Mansfield Park molto più enigmatico e coinvolgente rispetto agli altri romanzi della stessa autrice. Ottimo libro, lettura consigliata!

  • User Icon

    OskarSchell

    10/07/2010 21:57:45

    Il personaggio di Fanny Price, nella sua perfezione, risulta a volte a tratti antipatico. Ben più facile simpatizzare per chi appare più umano, col suo carico di difetti e imperfezioni. Il romanzo è bello, come ogni libro della Austen.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente
  • Jane Austen Cover

    Scrittrice inglese. Compì la sua educazione quasi interamente in casa, sotto la guida del padre ecclesiastico. Nel 1801 si trasferì con la famiglia a Bath; nel 1805, dopo la morte del padre, a Southampton; poi, nel 1809, a Chawton, Hampshire, dove scrisse quasi tutti i suoi romanzi. Profondamente attaccata alla famiglia, in particolare alla sorella Cassandra, la Austen non si sposò mai e trascorse un’esistenza raccolta e casalinga, interrotta solo da brevi visite a Londra e ai luoghi di villeggiatura sulla costa meridionale inglese. Il suo primo romanzo completo a noi pervenuto è L’abbazia di Northanger (Northanger abbey), pubblicato solo nel 1818. Il romanzo è centrato sul tema della maturazione di una giovane ingenuamente romantica, convinta,... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali