€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    giovanni L.

    10/06/2017 14:32:30

    Capolavoro assoluto.

  • User Icon

    Ottmar

    29/06/2013 22:02:44

    Sul suo Manuale di retorica, Bice Mortara Garavelli riporta "Le virtù dell'espressione secondo Cicerone (virtutes elocutionis)" (p. 115-2.11 ): «Oltre alla Convenienza o congruenza, alla Correttezza lessicale, alla bellezza dell'Ornatus, c'è la CHIAREZZA, che "è necessaria perché il discorso sia comprensibile"». E allora perché chiamarla PERSPICUITÀ, lì dove la parola PERSPICUITÀ sembra proprio significare il contrario di CHIAREZZA? E quale CHIAREZZA si può mai trovare nelle pagine dei "preliminari", lì dove si riferiscono le parole di Voltaire (4 versi a pag. 13) e di Baudelaire (5 righe a pag. 9), rigorosamente in lingua francese e senza concessione ad alcuna traduzione? Il buon vecchio Peppo Pontiggia forse avrebbe citato Giulio Cesare: "Inaudita verba tamquam scopulos" - le parole sconosciute sono come scogli. Meglio non metterne. Meglio ancora: non aggiungerne. E senza alcun dubbio Pontiggia avrebbe affiancato la versione italiana a quella originale latina. E poi avrebbe anche detto che la semplicità è un punto di arrivo, non di partenza. E chi si sente di dargli torto? Ottmar

Scrivi una recensione