La mappa della città morta - Stefano Santarsiere - ebook

La mappa della città morta

Stefano Santarsiere

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,08 MB
  • EAN: 9788854190344
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 3,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Tra Ken Follett e Clive Cussler
Un esordio potente

Un grande thriller


Il manoscritto di un esploratore del Settecento e un antico planetario: due oggetti che sembrano un regalo dall’oltretomba, ma che per il professor Laurenzi sono la prova che il figlio Angelo, archeologo scomparso fra le montagne del Mato Grosso, è ancora vivo. Convinto dal professore ad affrontare un’impresa ai limiti dell’impossibile, Charles Fort, direttore di un giornale online che indaga tutto ciò che è avvolto dal mistero, abbandona la sua casa bolognese e si mette in viaggio, con l’intenzione di svelare un enigma inseguito per secoli da avventurieri, studiosi e criminali: cosa ha provocato l’improvvisa glaciazione dell’Antartide e la scomparsa del popolo degli Oltolechi? Quali segreti sono custoditi nell’ultimo luogo in cui sarebbero vissuti, e le cui rovine si nasconderebbero nella giungla brasiliana? Per rispondere a queste domande, Fort dovrà superare l’inferno amazzonico e sfuggire a una potente compagnia mineraria, disposta a tutto pur di assicurarsi una conoscenza in grado di garantire un dominio incontrastato sul mondo.

Un enigma mai svelato
Una verità rivoluzionaria per la storia e il futuro dell’umanità


«Romanzo ben scritto, intrigante, equilibrato, con tutti gli ingredienti giusti e i personaggi ben delineati. Da non perdere per tutti gli amanti di Clive Cussler e James Rollins.»

«Trama avvincente, ritmo serrato nella narrazione. Una buona documentazione di base, ben inserita nel racconto.»


Stefano Santarsiere

Nato nel 1974, vive e lavora a Bologna. Ha pubblicato il suo primo romanzo, L’arte di Khem, nel 2005 e il secondo, Ultimi quaranta secondi della storia del mondo, nel 2011. Ha diretto il cortometraggio Scaffale 27, aggiudicandosi il premio di miglior corto nel contest Complete Your Fiction 2012. La mappa della città morta, inizialmente autopubblicato, ha scalato le classifiche dei libri digitali più venduti sul web.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 2
5
0
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Luca

    09/07/2017 11:30:27

    Bel libro di avventure con personaggi interessanti, un bel colpo di cena alla fine e una scrittura veloce senza essere sciatta. Solo il fatto che alla fin fine i segreti cercati rimangono tali è un po' convenzionale per questo tipo di libro e quindi mi impedisce di dare il massimo voto

  • User Icon

    Giusi Prato

    10/06/2017 12:14:26

    Ho appena concluso la lettura del libro "La mappa della città morta", edito da Newton & Compton. Anche se basato su una storia fantastica, l'intento dell'autore è quello di far sì che il lettore vi legga dei risvolti reali. Le parole fondamentali che accompagnano la lettura di questo libro sono: avventura, rischio, esplorazione e scoperta. Charles Fort, direttore di un giornale che indaga su fatti misteriosi, viene coinvolto suo malgrado nella ricerca di un archeologo scomparso nella giungla del Mato Grosso. Parte così da Bologna, città in cui vive, avventurandosi in questa impresa a tratti surreale e a tratti impossibile. L'intento del giornalista è quello di svelare un enigma, inseguito per secoli da molti studiosi tra cui l'archeologo scomparso Angelo Laurenzi, cioè cosa ha provocato la glaciazione dell'Antartide e la scomparsa di un popolo antichissimo, gli oltolechi. Per rispondere a queste e ad altre domande, Charles Fort, deve sfidare con altri compagni di avventura tutte le situazioni difficili a cui li sottopone la foresta amazzonica, in più ci si mette di mezzo un'importante compagnia mineraria la quale ostacola in modo spietato l'impresa. Lo stile di questo libro è scorrevole, con accurate descrizioni che lo rendono avvincente. L'autore riesce ad appassionarti dalla prima all'ultima pagina con accelerazioni e rallentamenti improvvisi, cambi di scena e di personaggi. I punti di forza maggiori di questo romanzo sono i personaggi, molto ben costruiti perché ispirati a persone vere e luoghi descritti con dovizia di particolari, ma senza tediare il lettore. È un romanzo molto intenso e avvincente, la brevità dei suoi capitoli te lo fa apprezzare maggiormente. Se avete qualche soldo da spendere e vi piace il genere, vi consiglio caldamente questo libro, vi terrà col fiato sospeso sino alla fine...la quale non è scontata per niente!

Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali