Categorie

Masai bianca

(Die weisse Massai)

Titolo originale: Die weisse Massai
Paese: Germania
Anno: 2005
Supporto: DVD

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 4 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    monica

    26/03/2012 16.36.07

    Un film che mi ha lasciata delusa non perche' l'ho trovato brutto anzi al contrario mi e' piaciuto molto, ma il finale lo si puo' comprendere quasi dalle prime battute. Una donna che si innamora pazzamente di un uomo completamente diverso da lei un guerriero masai senza nemmeno conoscrelo e si lascia alle spalle la sua vita da occidentale benestante per vivere con lui nel cuore dell'Africa in un villaggio dove non c'e' nulla solo pecore e una capanna di fango da dividere con la famiglia di lui. A volte l'amore e' folle, piu' folle pero' ho trovato il coraggio di questa donna di provare a convivere con queste persone senza comprendere ne accettare le loro usanze. Due mondi incompatibili soprattutto perche' certe pratiche barbariche come le mutilazioni dei genitali femminili per noi sono assolutamente inconcepibili cosi' come l'assoluta sudditanza della donna all'uomo ma per questi popoli sono usanze comuni inscindibili dal loro stile di vita. Un matrimonio che sarebbe naufragato in brevissimo tempo, anzi direi che forse questa donna avrebbe dovuto pensare un po' prima alle conseguenze della sua scelta, e' vero che l'amore e' cieco, ma quando si ama davvero si pensa ad entrambi e non solo alla passione irrefrenabile che in quel momento ti spinge verso l'oggeto del tuo desiderio. Lei e' tornata alla sua vita di prima sicuramente turbata dagli eventi, ma io penso al dolore del guerriero masai che comunque ha perso la sua donna e la sua bambina.

  • User Icon

    paperino68

    16/03/2012 12.01.57

    Premesso che ne ho visto solo la prima metà, l'ho trovato veramente irritante. Non ho trovato nulla di romantico nell'infatuazione della protagonista per il guerriero masai, ma solamente una irrefrenabile attrazione sessuale. Sin dal primo istante, si capisce che lei non sta nella pelle al pensiero di... Nessun fascino della cultura locale. Nessun mal d'Africa. Nessuna voce fuori campo della protagonista che avrebbe potuto descriverne le sensazioni ed emozioni. Probabilmente adatto solo ad un pubblico femminile, perchè solo una donna potrebbe leggere qualcosa nei silenzi e negli sguardi, dove (da uomo) io non ho visto nemmeno una scintilla di amore tra i due personaggi principali. Forse cambia qualcosa nella seconda parte, ma non sono proprio riuscito ad andare avanti. Squallido.

Scrivi una recensione
  • Produzione: FilmAuro, 2012
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2