-15%
La metamorfosi - Franz Kafka - copertina

La metamorfosi

Franz Kafka

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: C. Kolbe
Curatore: D. Fazzi
Collana: Highlander
Anno edizione: 2004
In commercio dal: 1 marzo 2004
Pagine: 76 p., Brossura
  • EAN: 9788887899948
Salvato in 17 liste dei desideri

€ 5,52

€ 6,50
(-15%)

Punti Premium: 6

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

La metamorfosi

Franz Kafka

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La metamorfosi

Franz Kafka

€ 6,50

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La metamorfosi

Franz Kafka

€ 6,50

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 6,50 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Incastonando uno straordinario equilibrio di grottesco e oggettivo, di concreto e assurdo, in un impianto stilistico sopraffino, Kafka è riuscito a creare un capolavoro letterario senza tempo. La parabola di umiliazione suprema alla quale Gregor Samsa non può fare a meno di sottostare, dà sfogo ad un intrico di contraddizioni mai risolte e di vincoli insormontabili nel rantolo senza voce di un insetto; l'opressione e la repressione familiare, il legame di schiavitù civile col posto di lavoro, lo scontro silenzioso tra le tensioni individuali e i rigidi schemi di una società inesorabilmente vicina al collasso, rendono questo gioiello un'incredibile allegoria di ogni umana vicenda.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,86
di 5
Totale 22
5
11
4
4
3
2
2
3
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Alessandro

    17/09/2018 20:53:12

    Il mio non è propriamente un commento sul libro in sé. “La metamorfosi” di Kafta è un libro abbastanza noto. Profondo, intenso, fortemente allegorico. Personalmente non mi è piaciuto ma ne riconosco il valore e la “forza simbolica”. Tuttavia, come ho già detto, non mi è piaciuto. Non è un’opera che appassiona o attira. È intrigante per certi versi e può invitare qualcuno a riflettere, ma ad altrettanti e di più susciterà noia o disinteresse. Sicuramente, al contrario di certi professori, non lo farei leggere a dei ragazzi già poco predisposti alla lettura.

  • User Icon

    barbara

    22/01/2015 08:21:41

    Contro tutte le aspettative non ho ritrovato in questo libro un capolavoro letterario.La lettura scorre priva di emozioni ed è poco avvincente. Geniale però la metafora della metamorfosi fisica con la non accettazione del diverso dal sé fino al raggiungimento della normalità con la sua eliminazione

  • User Icon

    Antonio

    10/07/2013 12:09:20

    Una storia particolare che fa apprezzare molto anche il genere fantastico, che non è sempre gradito. Il racconto mi ha fatto capire quanto l'egoismo colpisca ogni persona umana e come questo può portare addirittura alla dimenticanza e al rifiuto di un membro della propria famiglia. Gregor, invece, il protagonista che quasi diviene l'antagonista per la famiglia a cui appartiene, non smette di pensare al benessere dei genitori e della sorella, anche quando, ormai trasformatosi in un ripudievole scarafaggio, non può più svolgere la vita da umano. Quello che più importa è, comunque, che dentro quell'orribile insetto muore un'anima buona ed innocente.

  • User Icon

    Nicola

    19/01/2013 10:12:57

    Il genio di kafka potrà non piacere a tutti ma resta il genio.Insindacabilmente genio.

  • User Icon

    Roberto Lo Duca

    30/04/2012 14:28:20

    E' un racconto non lunghissimo ma straricco di significato. Il dramma della solitudine e dell'incomprensione di Gregor Samsa, che prima da solo mantiene la famiglia e viene poi ripagato disumanamente dal ribrezzo che la famiglia prova per lui, e che non vede l'ora di potersene sbarazzare. La stessa condizione di reietto ne compromette la psiche, egli stesso si sente sempre meno umano, ed è il primo a essere convinto che la sua esistenza debba avere fine. Alla sua morte, la famiglia festeggia con una gita in campagna, avendo ritrovato la serenità perduta.

  • User Icon

    farfallina

    08/02/2012 16:19:33

    ho passato la mia *adolescenza scolastica* a leggere le opere di Kafka. Avevo una prof di lettere innamorata di lui. Ebbene , paradossalmente, è forse grazie a queste letture, che sono diventata una persona ottimista e tendente al felice, xchè è solo rendendosi conto dell'assurdo della vita, che poi inevitabilmente ci si sofferma anche sulla felicità e sulla gioia, cercando, assaporando e apprezzando fino in fondo le cose belle del mondo (che esistono anche loro, eh!!). E' una reazione umana alla consapevolezza delle brutture del mondo! Forse non succede a tutti, a me però è successo ! :) La metamorfosi è un thriller dell'anima, letto tantissime volte...

  • User Icon

    mirko

    24/08/2011 13:00:50

    Sapevo che Kafka è il re del paradosso ed i consigli di molti mi hanno spinto ad iniziare questa sua opera. Sfortunatamente non ho trovato nemmeno un elemento che mi tenesse attaccato al libro per tutta la sua durata. Peccato.

  • User Icon

    Giulia

    04/09/2009 13:06:07

    Capolavoro. Il commesso viaggiatore Gregor Samsa al suo risveglio si ritrova tramutato in un grande e ripugnante insetto. Metafora della condizione umana,misera,insignificante,umiliata. L'uomo viene disumanizzato e reso una bestia,specchio della sua condizione interiore e dei rapporti con la società,sempre più in declino,in cui vive. Gregor è impotente di fronte alla sua metamorfosi,e ciò contribuisce ad aumentare il senso di avvilimento e profonda tristezza che il grande Kafka riesce ad infondere nell'animo del lettore.

  • User Icon

    Simona

    04/07/2009 17:08:34

    Personalmente non mi è piaciuto. Mi piace molto la maniera in cui Kafka scrive, ma il tema non mi ha colpito.

  • User Icon

    pierluca

    09/10/2008 18:08:55

    Bellissimo libro;particolarmente minuziose e dettagliate le descrizioni dei movimenti di Gregor da scarafaggio anche se nell'assurdità del racconto le reazioni umane di Gregor alla propria metamorfosi sono poco probabili:infatti appena sveglio e appena visto il suo corpo Gregor non può che pensare al suo ritardo sul lavoro anzicchè spaventarsi a morte come farebbe chiunque alla vista della sua trasformazione fisica.

  • User Icon

    Roberto

    24/11/2007 18:53:25

    Questo libro possiede una straordinaria carica emotiva. La condizione di Gregor è senz'altro degna della più profonda compassione e commiserazione. Penso a quanto deve aver sofferto Franz nella sua vita,a quali episodi dolorosi abbia dovuto far fronte nella solitudine più nera. Le figure femminili sono l'unico respiro,l'unica scialuppa di salvataggio per Kafka nel suo triste naufragio esistenziale. Pagine che si divorano,non certo in virtu di leggerezza quanto più per la eccezionale simpatia che si crea fra il protagonista ed il lettore. Come sempre emerge odiosa,insensibile,maledetta la figura del padre,di un padre padrone,cieco e tirannico che non riesce ad avere un moto di affetto per il figliolo neppure in circosatnze terribili come questa. La vita si risolve per Franz in un terribile incubo claustrofobico,esiliante,amareggiante. Il povero Gregor in veste animale pensa,ragiona,sente ancora da uomo,almeno per buona parte della sua esistenza da insetto e ciò sta a signifcare secondo me la consapevolezza di non accettazione da parte dell'esterno che lo raffigura quale squallido insetaccio. Solo una mente seriamente afflitta ed un cuore amareggiato hanno potuto consegnarci queste pagine,che in molti casi vengono lette superficialmente cioè senza provare lo stesso stato d'animo dell'autore,ma che senz'altro sanno sprigionare un grande e forte messaggio che è d'obbligo recepire e ed interiorizzare.

  • User Icon

    francesca

    15/11/2007 13:49:42

    Da leggere....raccontato sembra una storiella assurda...ma leggerla ti fa riflettere...in particolare sul comportamento e sulla cattiveria della famiglia...del protagonista.....Scritto molto bene...mi ci sono immadesimata e devo dire che la cosa mi ha fatto abbastanza impressione

  • User Icon

    *Sir Psycho Sexy*

    03/11/2007 18:24:33

    un racconto bello quanto strano...

  • User Icon

    Fabio

    08/05/2006 20:42:41

    semplicemente un GENIO!!! Struggente, angosciante e magnifico!!!

  • User Icon

    lucia

    10/09/2005 12:15:59

    eccezionale

  • User Icon

    popo

    14/06/2005 17:50:11

    Uno dei più grandi capolavori mai scritti.

  • User Icon

    caterina

    09/05/2005 13:26:23

    il contenuto è parzialmente interessante,anke se talvolta lo scrittoe si dilunga eccessivamente nelle digressioni e nelle minime descrizioni dei movimenti ke compie gregorio.se dovessi dare un voto da 1 a 10 direi 6.5 .

  • User Icon

    Patrizia

    07/05/2005 11:00:12

    E' un racconto magistrale. Va letto però nel suo significato più profondo, la storia in realtà non è quella di gregor Samasa-trasformato-in-insetto... non prendetelo per un racconto leggero! Samsa=kafka (le S stanno al posto delle K e la M al posto della F... consiglio di leggere della critica su Kafka per capire questo racconto!

  • User Icon

    nemea

    14/03/2005 09:17:52

    il principe indiscusso dell'assurdo!!!!!!!!!!! attraverso una storia aasolutamente impossibile, non speigata e non conclusa, kafka fa uno spaccato di una società orrenda, con dei genitori che abbandonano il figlio e lo desiderano morto... sono più preoccupati della loro "figura", hanno più paura della vergogna che della disrgazia del figlio!! ritornano alla felicità sono quando muore... nonostante questo figlio sia stato l'unico a mandare avanti la famiglia per anni, a fare sacrifici immensi e a rinunciare a ogni suo desiderio ... e qual'è stata la riconoscenza???!!!!!!! ma la cosa realmente assura, non è il fatto che un'uomo sia trasformato in un'enorme insetto (che di per sè è impossibile!!) ma il fatto che la famiglia l'abbia rinnegato per vergogna ... e che questo capiti tutt'oggi quotidianamente (pensiamo alle famiglie con un figlio haticappato o altro!!)!!! metafore incredibili!!!! se questo non è un genio????????

  • User Icon

    Luigi

    22/02/2005 11:56:10

    un grandissimo libro! eccezzionale, ricco di continui significati,che si struttura all'interno di un uomo che sebbene sotto forma di insetto,osserva la vita e l'amarezza! assolutamente da leggere!

Vedi tutte le 22 recensioni cliente
  • Franz Kafka Cover

    Scrittore boemo di lingua tedesca. Figlio di un agiato commerciante ebreo, ebbe col padre un rapporto tormentoso, documentato nella drammatica "Lettera al padre" (1919). Il fidanzamento con Felice Bauer, interrotto, ripreso, poi definitivamente sciolto, la relazione con Dora Dymant, con cui convisse dal 1923, testimoniano l'angosciata ricerca di una stabilità sentimentale che non fu mai raggiunta. Intraprese lo studio della Giurisprudenza, si laureò nel 1906 e si impiegò in una compagnia di assicurazioni. Malato di tubercolosi, soggiornò per cure a Riva del Garda (1910-12), poi a Merano (1920) e, da ultimo, nel sanatorio di Kierling, presso Vienna, dove morì. Praga era, ai tempi, un vivace centro culturale e particolarmente viva era la presenza della cultura... Approfondisci
Note legali