Milano e territori contermini. L'ordinamento amministrativo 1750-1923 -  Elisabetta Colombo, Emanuele Pagano - copertina
Salvato in 2 liste dei desideri
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Milano e territori contermini. L'ordinamento amministrativo 1750-1923
23,75 € 25,00 €
;
LIBRO
Dettagli Mostra info
Milano e territori contermini. L'ordinamento amministrativo 1750-1923 240 punti Effe Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
23,75 € Spedizione gratuita
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
23,80 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 10 gg lavorativi Disponibile in 10 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Novissima Snc
25,00 € + 5,00 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
23,75 € Spedizione gratuita
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
23,80 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 10 gg lavorativi Disponibile in 10 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Novissima Snc
25,00 € + 5,00 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Milano e territori contermini. L'ordinamento amministrativo 1750-1923 -  Elisabetta Colombo, Emanuele Pagano - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Milano e territori contermini. L'ordinamento amministrativo 1750-1923 Elisabetta Colombo,Emanuele Pagano
€ 25,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Dalla riforma teresiana delle comunità (1750) al progetto fascista della "grande Milano" (1923) i rapporti intercorsi fra la città murata, dapprima fiscalmente protetta, e i territori contermini, "vittime" predestinate della sua espansione, tuttavia capaci di opporre la resistenza di proprie identità e istituzioni, disegnano una storia amministrativa che, entro spazi determinati, è appunto storia di amministrazione, politiche finanziarie e interessi economico-sociali in conflitto. Nel lungo periodo finirà col prevalere l'azione accentratrice dello Stato (asburgico, napoleonico, di nuovo asburgico, italiano unitario), magari condotta sotto il segno dell'egualitarismo. Si tratterà sempre, però, di un'azione intermittente e contradditoria, che, da un lato, non riconoscerà e persino cancellerà le comunità via via assorbite e, dall'altro, non restituirà un territorio della "metropoli" razionalizzato nelle dimensioni e, anche nelle prestazioni dei servizi pubblici, articolato in funzione paritaria. Così, ad esempio, il Comune "anulare" dei Corpi Santi, che, istituito nel 1781, annesso alla capitale nel 1808, ripristinato nel 1816, infine viene incorporato nel 1873 senza lasciare traccia di sé.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2016
17 marzo 2016
322 p., Brossura
9788815263940
Chiudi

Indice

Preazione, di Ettore Rotelli
Abbreviazioni
I. Dalla riforma teresiana all'invasione francese
1. Città dominante vs Stato
2. I Corpi Santi, una comunità creata dal riformismo giuseppino
Appendice prima. Compartimento territoriale dello Stato di Milano (19 gennaio 1757): Città e Provincia di Milano
II. Dal Regno d'Italia napoleonico al Regno Lombardo-Veneto
1. Il contenzioso tra città e suburbio
2. La grande capitale (1808-1815)
3. I Corpi Santi, «porto franco della città»
Appendice seconda. Compartimento territoriale. Provincia di Milano (1 luglio 1844)
III. Città murata e città anulare nell'Italia unita
1. L'intervento di Cattaneo sulle «accentrazioni violente»
2. La competenza delle variazioni territoriali
3. Gli sconfinamenti intra ed extra moenia
4. Un territorio esterno per le città murate lombarde: la petizione del 1861
5. I borghi contro il contado: la petizione del 1862
6. I territori municipali razionalizzati: la Provincia contro i piccoli comuni
IV. L'aggregazione imposta
1. L'introduzione dei presupposti normativi
2. Le differenze di regime fiscale
3. L'attacco all'autonomia dei Corpi Santi
4. La difesa strenua, ma non unanime
5. L'esito istituzionale: da Comune a circondario esterno
6. Un successo del sindaco Belinzaghi
7. L'organizzazione del Comune allargato
V. La rinuncia agli scorpori e la ripresa delle aggregazioni
1. Il contesto metropolitano europeo
2. I confini tracciati: il piano regolatore
3. I confini intangibili: le resistenze dei comuni contermini
4. I confini negoziati: la convenzione con Greco
5. Le istanze di annessione e l'aggregazione di Turro
6. Le cessioni territoriali per il porto fluviale
VI. La politica fascista delle aggregazioni e il progetto della «grande Milano»
1. Le ragioni della geografia
2. Le ragioni della politica
3. Le ragioni dell'autonomia negata
4. Le ragioni della minoranza consiliare
5. Le ragioni dell'amministrazione comunale
6. Le ragioni del ruralismo e della capitale dell'Impero
Indice dei nomi

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore