Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

I miserabili - Victor Hugo,Valentino Piccoli - ebook

I miserabili

Victor Hugo

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Valentino Piccoli
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,13 MB
Pagine della versione a stampa: 1635 p.
  • EAN: 9788858618226

93° nella classifica Bestseller di IBS Ebook eBook - Narrativa straniera - Classica (prima del 1945)

Salvato in 94 liste dei desideri

€ 0,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nei "Miserabili", pubblicato nel 1862 e qui proposto in edizione integrale, il vasto affresco della società parigina si costruisce attorno a una trama di base da detective story, incentrata sul rapporto tra due personaggi: Jean Valjean, ex carcerato, e Javert, il poliziotto che lo insegue. Accanto, una folla di figure, ora comprimarie come Cosetta, la bambina salvata e adottata dal protagonista, e Mario, il giovane che si innamorerà di lei, ora più defilate, volti e nomi nell'immensa folla dei miserabili, vittime di un sistema sociale crudele. E, sullo sfondo, la grande storia, con i suoi eventi memorabilil, sempre intrecciati con i fatti e i fantasmi della vita individuale, dalla battaglia di Waterloo ai combattimenti sulle barricate durante i moti del 1832.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,97
di 5
Totale 37
5
36
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Carla

    01/02/2021 10:55:59

    Probabilmente uno dei libri più belli che abbia mai letto in vita mia. Spettacolare!

  • User Icon

    Carla

    10/12/2020 17:38:17

    Comprato per un'amica.

  • User Icon

    Maurizio

    16/10/2020 10:05:32

    Definirlo romanzo è riduttivo, un poema degno dei grandi poemi di Omero. Dopo averlo letto si ha l'impressione che non riuscirai più a leggere qualcosa di simile.

  • User Icon

    ppierf

    14/07/2020 12:29:30

    Questo romanzo è un monumento nazionale, patrimonio dell'Umanità, la cui lettura mi ha lasciata diversa e trasformata. Un vero capolavoro ottocentesco, con tutte le caratteristiche del grande racconto storico che ripercorre le tappe fondamentali della storia di Francia (ed europea) accompagnando la vita dei protagonisti, primo su tutti il grande, vero eroe romantico Jean Valjean, la cui vicenda coinvolge il lettore dall'inizio alla fine, portandolo fin nei più sottili meandri della psiche e travolgendolo di passone e logos, di ardimento e pietà. La storia si snocciola a partire dal 1815, nel periodo post rivoluzionario; l'Illuminismo ha fatto rifulgere il pensiero ma condanna l'Uomo ad una responsabilità tutta nuova, quella della Ragione e della Individualità. Sarà la Provvidenza a donare un senso ad ogni azione umana, con una guida muta e potentissima, che proteggerà la sorte del nostro Eroe, con una mano invisibile che governa il mondo. Consiglio la lettura di questo capolavoro a tutti coloro che amano leggere romanzi entro cui sprofondare; se ne uscirà rafforzati e commossi, comunque consapevoli di aver vissuto una grande impresa!

  • User Icon

    Anastasia Bartashuk

    01/06/2020 10:20:36

    Un capolavoro della letteratura francese che ho amato tantissimo. Ho visto anche il film ma soprattutto il libro è fenomenale.

  • User Icon

    L

    17/05/2020 14:59:17

    Romanzo storico di Victor Hugo, pubblicato nel 1862 e considerato uno dei più bei romanzi del XIX secolo europeo. Diviso in cinque volumi, il libro è ambientato in un arco temporale che va dal 1815 al 1832, dalla Francia della Restaurazione post-napoleonica alla rivolta antimonarchica del giugno 1832. L’opera narra le vicende di numerosi personaggi ma in special modo la vita dell’ex galeotto Jean Valjean.

  • User Icon

    ele

    16/05/2020 13:55:02

    un capolavoro della letteratura francese e non solo. un romanzo da leggere!

  • User Icon

    Renzo Mengoni

    16/05/2020 12:41:20

    Ecco uno dei libri da leggere almeno una volta nella vita. Certo, se fosse un po' più corto non sarebbe guastato, ma comunque vale la pena spendere un po' di tempo per questa monumentale opera, meravigliosa, acclamata dal pubblico dell'epoca e ancor oggi godibilissima.

  • User Icon

    paestum93

    11/05/2020 15:25:35

    Meraviglioso.

  • User Icon

    Roberto

    13/04/2020 00:25:03

    Un capolavoro che non può mancare nella biblioteca personale di ogni persona che ama leggere. Un affresco della società francese postnapoleonica coinvolgente dalla prima all'ultima pagina,con personaggi entrati a far parte della storia della letteratura mondiale di ogni tempo.Un romanzo storico che vi appassionerà nonostante le oltre 1300 pagine e che,dopo averlo letto, rimarrà nel vostro cuore.

  • User Icon

    Marco80

    29/03/2020 00:54:07

    Se dovessi scegliere un libro come apice della mia passione letteraria sceglierei senza ombra di dubbio questo capolavoro di Victor Hugo: I MISERABILI...un romanzo storico incentrato sulla vita di alcuni personaggi cosi’ diversi tra loro eppur legati da un destino incerto tra sofferenze e soddisfazioni...un volume che tratta principalmente della tormentata brama di redenzione di Jean Valjean un uomo di valore e buone intenzioni che fatica a farsi accettare perché viene giudicato per la sua condizione sociale e non per quella morale...la triste storia di Fantine una povera donna che cerca di rialzarsi dalle asprezze e difficolta’ di una vita misera e ingiusta...la deplorevole e moralmente discutibile condotta umana della famiglia Thenardier...l’ostinata ma dubbia caccia all’uomo di Javert...la progressiva emancipazione e ascesa verso una vita migliore della piccola Cosette...le vicissitudini di Mario dall’animo combattuto tra i valori politici e morali in cui crede e quelli non condivisi ma imposti dalla famiglia a cui appartiene...e tante altre storie concatenate...storie di altri personaggi minori ma tuttavia essenziali che ruotano attorno alla vicenda umana ivi raccontata...tutti personaggi che agiscono e pensano diversamente da come le apparenze ci farebbero credere...tutti accomunati da una miseria fisica e/o morale...dei perfetti archetipi di anti-eroi vessati da un destino mai scontato...il tutto rappresentato nel drammatico palcoscenico di una Parigi lacerata nel periodo controverso della Restaurazione post era Napoleonica...la tragedia nella tragedia...tutti vincono qualcosa e perdono altrettanto e viceversa...tutti sopravvissuti che cercano completezza nonostante il Destino non regali nulla senza però chiedere in cambio un pegno...un libro che merita di stare nei cuori...nelle coscienze e nelle librerie di tutti noi...imperdibile!!!

  • User Icon

    Carla

    14/03/2020 10:28:55

    Uno dei libri più meravigliosi si sempre!

  • User Icon

    Noi

    09/02/2020 21:42:23

    E' un periodo in cui sto rileggendo molti classici. Ammetto che I Miserabili invece non l'avevo mai letto. Forse la mole, non lo so. Invece, grazie a un gradito regalo di Natale, ho deciso che era ora. E per fortuna. Impagabile!

  • User Icon

    Pietro

    29/01/2020 11:49:59

    Il romanzo in sè è un mattone, di quelli che si usava scrivere nell’800, pieno di digressioni a volte inutili al solo fine di allungare il brodo. Detto ció, resta un pezzo di storia della letteratura francese che puó piacere o meno, ma è pur sempre letteratura con la A maiuscola, e Hugo un maestro, al pari degli scrittori russi dello stesso periodo storico. Certi dialogi peró sono veramente irritanti, come quello tra il custode del convento e la badessa: “Sì, signora badessa!” ripetuto almeno 20 volte in risposta a domande sciocche della religiosa.... mah!!!!!!!

  • User Icon

    Ilrosso

    28/01/2020 11:23:13

    Testo incommensurabile e ritenuto da molti (a ragion veduta) il miglior romanzo della Letteratura francese. Le molte digressioni di carattere storico arricchiscono enormemente il testo e forniscono un quadro completo sull’evoluzione del pensiero francese nel XIX secolo sulla base della precedente Rivoluzione. Il capitolo X in particolare rappresenta una sintesi perfetta dello scontro tra Fede e Ragione che contraddistinse il periodo in cui si dipana la trama.

  • User Icon

    Bartek

    04/12/2019 23:58:24

    Il libro da consigliare!

  • User Icon

    Anna

    15/11/2019 21:48:54

    Capolavoro di Hugo. Lo consiglio vivamente.

  • User Icon

    robbie

    30/09/2019 17:39:09

    Capolavoro assoluto di Hugo, che ci ha regalato alcuni dei personaggi più riusciti della storia della letteratura.Leggerlo dovrebbe essere obbligatorio.

  • User Icon

    Iole

    25/09/2019 10:27:20

    Da leggere assolutamente. 5 stelle

  • User Icon

    giuseppe

    24/09/2019 21:48:23

    Un ritratto della Parigi dell'Ottocento attraverso le vicissitudini di "miserabili", la cui misera condizione rimane immutata per tutto il periodo storico che va dal 1815 al 1832. Un racconto dettagliato con giudizi di rilevanza storica da leggere nei minimi dettagli.

Vedi tutte le 37 recensioni cliente
  • Victor Hugo Cover

    Victor Marie Hugo: poeta, romanzie e drammaturgo francese. Figlio di un generale napoleonico, visse da ragazzo in Italia e in Spagna, dove suo padre era stato inviato al seguito di Giuseppe Bonaparte. Dal 1815 al '18, dopo la destituzione del generale Hugo ad opera della Restaurazione e la separazione dei suoi genitori, Victor rimase nel Convitto Cordier da cui uscì fermamente deciso a dedicarsi alla letteratura. Sotto l'influenza delle teorie monarchiche e conservatrici di Chateaubriand e di Lamennais, fondò insieme al fratello Abel Il Conservatore letterario - Le Conservateur littéraire (1819-1821). Nel 1822 pubblicò una prima raccolta di "Odi e poesie varie" (Odes et poésies diverses).La morte della madre fece venir meno il veto al matrimonio con... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali