Il mito dell'anoressia. Archetipi e luoghi comuni delle patologie del nuovo millennio

Alessandro Raggi

Editore: Franco Angeli
Anno edizione: 2014
Tipo: Libro universitario
Pagine: 240 p.
  • EAN: 9788891706102
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 29,00

Venduto e spedito da IBS

29 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Antonio

    29/10/2014 20:21:10

    "È un lavoro di particolare interesse sia per gli psicologi, sia per tutti quelli che vogliono affrontare l'anoressia e capirne i significati archetipici e le implicazioni più appropriate sulla scia delle riflessioni junghiane. Alessandro Raggi non si lascia né attrarre né sedurre da metodi psicoterapeutici inventati qui o altrove e quindi importati, che, saltando Freud, Jung e Adler, si affidano a "facili e semplici" tecnicismi per la terapia di patologie psicologiche. Egli sa che i percorsi analitici sono duri, difficili, aspri e impervi, pieni di difficoltà, ma sono gli unici che permettono di comprendere e interpretare il dolore che è sotteso alle varie manifestazioni delle persone ammalate. Non credo che chi, a qualsiasi titolo, voglia interessarsi, ragionare e riflettere sull'anoressia, possa fare a meno d'immergersi nella lettura del libro di Alessandro Raggi. La prosa dell'autore può "disturbare" la lettura, perché è piacevole, elegante, ma in alcuni passi è straordinariamente affascinante e brillante tanto da sembrare quasi paradossale per un saggio di psicologia. Come psicologo di formazione junghiana, ritengo che a giovani studiosi come Raggi si potrà affidare il futuro di questa disciplina." (recensione del Dott. Antonio Vita, psicoterapeuta e psicoanalista)

Scrivi una recensione