Categorie

Editore: Franco Angeli
Anno edizione: 2005
Pagine: 176 p.
  • EAN: 9788846429889

Indice

Robert S. Wallerstein, Prefazione
Joseph Sandler, Anna Ursula Dreher, Presentazione

Parte I. Fondamenti
I. Lo sviluppo della teoria di Freud
- La prima fase: la teoria del trauma affettivo - La seconda fase: la teoria topografica - La terza fase: la teoria strutturale

I. Assunzioni di base
- Psicoanalisi come psicologia generale - Funzionamento mentale inconscio - L'apparato mentale - Adattamento psicologico - Determinismo psicologico

Parte II. Prima fase: il modello di riferimento del trauma affettivo
I. Il modello del trauma affettivo
- L'apparato mentale nel modello di riferimento del trauma affettivo - Energia mentale - Difese - Processi patogenetici - Trauma mentale - Concetto di nevrosi

Parte III. Seconda fase: il modello di riferimento topografico
I. L'organizzazione dell'apparato mentale
- Topografia - Un commento sull'uso del termine "Inconscio" - Un commento sull'uso del termine "Preconscio" - L'interrelazione tra i sistemi mentali

II. Il sistema Inconscio
- Desideri istintuali - Il funzionamento mentale all'interno dell'Inconscio

III. Il sistema Preconscio
- Caratteristiche e funzioni del Preconscio - Funzionamento del processo secondario

IV. Il sistema Conscio
- Derivati del transfert nel Preconscio - Derivati di transfert nel Conscio - La funzione del sogno - Il processo della formazione del sogno

Parte IV. Ulteriori aspetti
I. Narcisismo e oggetto d'amore
- Lo stato precoce: narcisismo primario - Amore di oggetto e narcisismo residuo - Narcisismo secondario - Una nota sull'ideale dell'Io - Tipi di scelta dell'oggetto

II. Limiti del modello topografico e passaggio al modello strutturale
- Difficoltà nell'uso e nel significato del termine "Inconscio" - Il problema di localizzare le forze della rimozione - Il problema dei valori morali, della coscienza e degli ideali - Il problema della "internalizzazione" - Il problema del narcisismo e del sé - Il problema dell'ansia - Il problema dell'aggressività e delle pulsioni di auto-conservazione

Parte V. Terza fase: il modello di riferimento strutturale
I. Caratteristiche
- Una veduta d'insieme del modello di riferimento strutturale

II. Le tre istanze
- Il Super-Io - L'Es - L'Io