Categorie

Thomas Mann

Editore: Mondadori
Collana: I Meridiani
Anno edizione: 2012
Pagine:
  • EAN: 9788804615606

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    michele

    02/08/2013 22.55.34

    Quello che doveva essere, secondo le intenzioni dell'autore, un "breve racconto facile e umoristico, un pendant parodistico a La morte a Venezia", è diventato un tomo da un migliaio di pagine, che sarebbe perfino riduttivo definire romanzo. A me sembra, piuttosto, un trattato di antropologia nel senso più esteso del termine, tanto vasto è il campo d'indagine e tante sono le materie cui attinge, dalla storia alla politica, dalla filosofia alla medicina, fino alla nascente psicanalisi; è un vero e proprio studio sull'uomo, costruito su un impianto narrativo ridotto - una personale discesa agli inferi del giovane protagonista - ma più che sufficiente allo scopo. Ritornano alla mente le parole che Goethe fa scrivere a Ottilia nel suo diario: "Libero ognuno di occuparsi di ciò che lo attrae, che gli fa piacere, che gli pare utile; ma il vero studio dell'umanità è l'uomo", a sua volta riprendendo l'ammonimento con cui Alexander Pope invita l'uomo a conoscere se stesso e a non investigare Dio. La prosa di Thomas Mann, sempre molto elegante, si sviluppa in morbide spirali di periodi lunghi ed elaborati, e lascia trasparire un minuzioso lavoro dietro la scelta di ogni parola; un lavoro ugualmente impegnativo deve essere stato quello della traduttrice Renata Colorni, le cui felici scelte iniziano dal proporre un nuovo titolo: la montagna, da passivamente "incantata", diventa "magica", soggetto attivo nella cattura degli abitanti nel suo incantesimo. Un plauso, infine, alla Mondadori per questa pregevole edizione, corredata da interessanti prefazioni e da un ampio apparato di note, che aiutano il lettore a rintracciare le numerose simbologie che innervano l'intera opera.

Scrivi una recensione