Morfologia della fiaba

Vladimir Propp

Curatore: G. L. Bravo
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2000
In commercio dal: 17 marzo 2000
Pagine: 234 p.
  • EAN: 9788806154516
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione

Scelto da IBS per la Libreria ideale perché ci fornisce le basi per una lettura consapevole di ogni storia. Andando molto al di là della semplice analisi, in questo testo si trovano i prodromi di una disciplina umanistica più recente e di fondamentale importanza: la semiologia.

Un'opera che non solo ha precorso genialmente le moderne ricerche strutturaliste, ma che apre ancor oggi prospettive nuove e feconde di ricerca in una sfera che supera certamente quella del folclore.

"Morfologia della fiaba" di Vladimir Ja. Propp, pubblicata nel 1928 a Leningrado, è diventato un classico delle scienze umane, un'opera che non solo ha precorso genialmente le moderne ricerche strutturaliste, ma che apre ancor oggi prospettive nuove e feconde di ricerca in una sfera che supera certamente quella del folclore, cui il libro di Propp si dedica. Indagando con esattezza di metodo Propp arriva alla tesi di un'omogeneità strutturale di tutte le fiabe. La presente edizione della Morfologia della fiaba è arricchita da un saggio che Claude Levi-Strauss dedicò a questo libro di Propp e di uno studio che lo stesso Propp scrisse appositamente per i lettori italiani, in polemica con l'etnologo francese.

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Un'opera che non solo ha precorso genialmente le moderne ricerche strutturaliste, ma che apre ancor oggi prospettive nuove e feconde di ricerca in una sfera che supera certamente quella del folclore.
Morfologia della fiaba di Vladimir Ja. Propp, pubblicata nel 1928 a Leningrado, è diventato un classico delle scienze umane, un'opera che non solo ha precorso genialmente le moderne ricerche strutturaliste, ma che apre ancor oggi prospettive nuove e feconde di ricerca in una sfera che supera certamente quella del folclore, cui il libro di Propp si dedica. Indagando con esattezza di metodo Propp arriva alla tesi di un'omogeneità strutturale di tutte le fiabe.La presente edizione della Morfologia della fiaba è arricchita da un saggio che Claude Levi-Strauss dedicò a questo libro di Propp e di uno studio che lo stesso Propp scrisse appositamente per i lettori italiani, in polemica con l'etnologo francese.

Nota dell'editore. - Prefazione. - I. Per una storia del problema. II. Il metodo e il materiale. III. Funzioni dei personaggi. IV. Assimilazioni. Casi di duplice significato morfologico di una funzione. V. Altri elementi della favola. VI. Distribuzione delle funzioni secondo i personaggi. VII. Modi di inserimento di nuovi personaggi nella vicenda. VIII. Attributi dei personaggi e loro significato. IX. La favola come unità. - Appendici: I. Materiali per la tabulazione della favola. II. Ulteriori esempi di analisi. III. Schemi e note. IV. Tavole delle abbreviazioni. V. Tabella comparativa della numerazione delle fiabe. - Claude Levi-Strauss: La struttura e la forma. Riflessioni su un'opera di Vladimir Ja. Propp. - Vladimir Ja. Propp: Struttura e storia nello studio della favola. - Nota del curatore.