La musa degli incubi

Laini Taylor

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Donatella Rizzati
Editore: Fazi
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,69 MB
Pagine della versione a stampa: 523 p.
  • EAN: 9788893255462
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La peggiore paura degli abitanti di Pianto si è concretizzata: nella minacciosa fortezza di mesarzio i figli degli dèi sono ancora vivi. Sarai è diventata un fantasma, mentre il Sognatore ha appena scoperto di essere lui stesso un dio dalla pelle blu, l’unico capace di fronteggiare l’oscura Minya, animata dall’implacabile desiderio di vendetta nei confronti degli umani che massacrarono la sua gente. Lazlo si troverà di fronte alla più impensabile delle scelte: salvare la donna che ama oppure tutti gli altri. Ma inquietanti misteri dimenticati chiedono di essere risolti: da dove sono arrivati, veramente, i Mesarthim, e cosa ne è stato di tutti i bambini nati nella fortezza durante il dominio di Skathis? Quando i portali dimenticati si apriranno di nuovo, mondi lontani diventeranno pericolosamente vicini e un inatteso, potente nemico arrivera` deciso a spazzare via le fragili speranze di tutti, dèi e umani. Sarai, la Musa degli Incubi, conoscitrice di ogni genere di paura fin da quando aveva sei anni, sarà costretta ad affrontare orrori che neanche immaginava e ad andare oltre i suoi stessi limiti: l’esperienza le ha insegnato che l’odio e il terrore sono sentimenti facili da provocare. Ma come si fa a rovesciare l’odio, a disinnescare la vendetta? È possibile salvare i mostri, piuttosto che annientarli? In questo atteso seguito del bestseller Il Sognatore va in scena lo scontro tra distruzione e salvezza: La Musa degli Incubi conclude in modo epico l’acclamata dilogia di Laini Taylor.

«Un sequel che batte l’originale».
«Kirkus Review»


«Taylor è brillante come non mai: è sempre stata una grande scrittrice, e questo libro non fa eccezione».
«Booklist – Starred Review»


«Dopo il grande successo del primo volume, l’autrice promette una lettura ancora più ricca. Nel nuovo libro Taylor pone importanti domande sulla vita e la morte, mentre gli umani e i figli degli dèi si confrontano con la confusione seguita alla quasi-caduta della fortezza».
«Entertainment Weekly»
4,47
di 5
Totale 19
5
10
4
8
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Sara

    16/09/2019 13:19:20

    In genere i libri che seguono il primo deludono. Non è questo il caso. Le aspettative non saranno affatto deluse.

  • User Icon

    Bea

    22/08/2019 16:09:53

    Libro con il quale Laini Taylor riesce quasi a superare il primo e a creare un finale davvero bello, emozionante e interessante.

  • User Icon

    Giulio

    06/08/2019 12:25:13

    Il libro inizialmente spiazza il lettore presentando uno storia parallela a quella principale, che va ad espandere le vicende e a rispondere ai dubbi lasciati in sospeso, per poi riprendere i fatti, interrotti bruscamenti, nel finale del libro precedente. La scrittrice riesce sapientemente a mantere un ritmo adeguato per tutto l'arco narrativo, spostando in maniera più decisa, da un certo punto in poi, il "focus" della vicenda sulla figura di Sarai e sulla sua evoluzione personale a seguito delle vicende che l'hanno vista protagonista.

  • User Icon

    Vittoria

    18/07/2019 08:30:03

    Bello, da un lato mi spiace sia finita questa serie. I primi capitoli sono un po' lenti, ma poi la storia ti prende molto, forse troppo, perché da metà volume in poi non c'è praticamente respiro. Uno di quei libri che divori fino al finale. Lento all'inizio e molto veloce da metà libro in poi. Forse ho preferito più il primo volume, perché il ritmo era più lineare, però è stata comunque una bella lettura. Tutte le domande lasciate dal primo volume hanno ricevuto risposta.

  • User Icon

    Patrizia

    24/06/2019 10:06:21

    Sto amando sempre più questa autrice. Dopo aver finito di leggere Il sognatore mi aspettavo che il finale avrebbe riguardato una qualche lotta contro Minya per fermare i suoi intenti vendicativi senza ucciderla, ma Laini Taylor ha voluto sorprendere i suoi lettori con qualcosa di completamente differente. Tra l'altro, con il sognatore avevo detto che non c'erano universi paralleli? Be', mi rimangio tutto! Già col primo capitolo ci introduce due personaggi che in un primo momento di chiedi "che c'entrano?". Be', sono parte fondamentale del passato che ha portato Lazlo in un'abazia appena nato e che ha permesso ai bambini scampati al massacro di sopravvivere, nonché della fine che facevano i bambini una volta usciti dalla nursery. La cosa bella è che qui anche i personaggi più odiosi come Nero si redime e diventano parte integrante del lieto fine. Tutto s'incastra talmente bene che non posso non amare questa storia, nel bene e nel male è assolutamente una dilogia che consiglio. Devo procurarmela in cartaceo, prima o poi.

  • User Icon

    Naomi

    23/06/2019 19:47:47

    Questa duologia mi è piaciuta, forse non in ogni sua parte, ma ci sono degli aspetti particolari per i quali secondo me vale la pena avventurarcisi.

  • User Icon

    Elena

    17/03/2019 05:24:30

    Confermo il voto di 4,8 dato alla prima parte della storia, solo che questa volta arrotondo in eccesso perché lo sviluppo delle vicende e lo stile di scrittura della Taylor mi sono piaciuti molto, e ho deciso di sorvolare sui difetti. Le descrizioni, anche se a volte possono sembrare prolisse e un po' ridondanti, hanno la capacità di far formare le immagini nella mente e di far calare perfettamente il lettore nell'animo e nei sentimenti dei protagonisti, nei luoghi fantastici dove si trovano. Sono veramente entrata in empatia con loro ed è questo che apprezzo moltissimo in un libro. Riguardo ai difetti, alla fine mi sono detta:"E' un fantasy, no?". Buona lettura!

  • User Icon

    Francesca

    13/03/2019 10:54:31

    "E vissero tutti felici e contenti." Il finale di questa duologia ricorda un finale da favola ed è perfetto proprio per questo. Generalmente non sono molto pro lieto fine perché in molti casi mi appare forzato e poco realistico, ma in questo caso calza a pennello per quella che è stata una favola popolata da esseri dalla pelle blu, poteri strabilianti, una principessa prigioniera che viene salvata dal "ranocchio azzurro"..sì, Lazlo ti voglio bene, ma una cosa mette subito in chiaro Laini Taylor: non sei il classico figo, ma a noi piaci così! Se con "Il sognatore" la Taylor ci aveva introdotto in un sogno, per poi dargli nel finale i tratti di un incubo, ne "La musa degli incubi" ci catapulta completamente nel peggiore degli incubi, facendoci vivere mille sofferenze, dilaniandoci il cuore, ridisegnando i confini tra bene e male, giusto e sbagliato, portandoci ad amare tutti i personaggi per una ragione o per l'altra. Lo stile di scrittura è la cosa che più amo di questa autrice: onirico, non c'è aggettivo migliore per descriverlo. Così ricercato, senza mai essere pretenzioso; dolce, ma capace di infliggere le peggiori sofferenze, rese ancora più forti e sentite proprio dal gusto dolce del linguaggio; sensoriale, scuote tutti i sensi del corpo e dell'anima, lasciando il lettore estasiato e vulnerabile. I personaggi sono uno dei punti di forza di questa storia. La loro caratterizzazione è profonda articolata, vi è un'introspezione unica che stimola l'empatia. Sono personaggi unici nel loro genere, non vi è un cattivo nel senso stretto del termine, ognuno compie scelte difficili e discutibili per poter proteggere chi ama; non si può biasimare nessuno, al contrario si prova una forte compassione per ognuno di loro.Vi è una crescita profonda di ognuno di loro. Inoltre, i temi trattati dalla Taylor in entrambi i volumi rendono questa storia estremamente attuale. Insomma leggete questa duologia e innamoratevene anche voi.

  • User Icon

    Naomi

    11/03/2019 19:29:39

    Molto molto ben fatto, spunti fantasy mai letti prima, degno sviluppo della duologia della Taylor.

  • User Icon

    Agnese

    11/03/2019 13:41:14

    Tutto riparte da dove ci aveva lasciati Laini. Tutto il dolore, la perdita e le speranze svanite. Ma quel tutto cambierà nel corso delle pagine, personaggi compresi. Peccato solo che non mi abbia convinta appieno, ho trovato migliore il primo libro - Il Sognatore.

  • User Icon

    Mattia

    11/03/2019 11:29:05

    Fantasy carino che merita di essere letto. Fa parte di una saga che non vedo l'ora di leggere.

  • User Icon

    Carmine

    08/03/2019 16:30:26

    Appassionante, con i personaggi che si evolvono pagina dopo pagina. Con la fortezza minacciosa ed il Sognatore che deve fronteggiare Minya. Ho iniziato a leggerlo una mattina e non sono riuscito a staccarmi dal libro prima di pranzo. Mi sembrava di vivere nel mondo del romanzo. Il mio stato d’animo durante la lettura? Sorpreso sempre di più. E’ un libro che consiglierei a chi, come me ama questo genere letterario.

  • User Icon

    Grazia

    08/03/2019 08:19:49

    La fine (?) di una dilogia che mi ha incantata e incatenata alle pagine! Ancora una volta la Taylor mi ha portato all'interno della città di Pianto e dei suoi antichi misteri, un viaggio letteralmente da sogno! Vincente e personaggi che si evolvono fino a rendersi chiari nella loro completezza, facendomi dubitare di quello che avevo letto nel primo libro. Una storia magica, d'amore e d'amicizia. Una autrice una garanzia!

  • User Icon

    chantal

    08/03/2019 07:58:59

    l'ho trovato molto bello, addirittura migliore de Il sognatore secondo me. Il primo libro era bello, certo, ma non mi aveva entusiasmata così tanto. Vedevo in giro il libro osannato da tutti e non capivo il perchè. Però ho voluto ugualmente leggere (con il senno di poi posso dire per fortuna) anche il secondo della duologia e infatti la musa degli incubi mi è piaciuto molto di più. I personaggi sono cresciuti, capiamo meglio la loro storia e capiamo il perchè delle loro azioni. Davvero molto bello. Vi spezzerà il cuore, ma ne vale la pena!

  • User Icon

    Luana

    07/03/2019 09:59:08

    Iniziato subito dopo aver letto il volume precedente, questo libro conferma quasi totalmente le mie aspettative. La trama e i fatti sono molto ricchi, forse a tratti fin troppo, ma, come ne 'Il Sognatore', riescono ad appassionare il lettore che freme per scoprire tutti i risvolti che questa storia nasconde.

  • User Icon

    Caty

    07/03/2019 09:20:04

    Una storia magnifica, dallo stile poetico e dalle descrizioni evocative. Laini Taylor ha un talento speciale per creare storie complesse ma semplici da seguire, interessanti e che ti conquistano completamente. Tutte le trame che introduce sia in questo romanzo che in quello precedente si risolvono lasciando il lettore soddisfatto e desideroso di vivere nel magico mondo di Lazlo il Sognatore.

  • User Icon

    vittoria

    06/03/2019 18:35:38

    Non vedevo l’ora che uscisse e le mie aspettative non sono state deluse! Avevo paura di non ricordare bene il primo libro, ma grazie ai riferimenti presenti mi sono subito tornati in mente vicende e personaggi. La storia continua ad essere interessante, si complica un po’ con la presenza di nuovi personaggi e tiene sempre incollati alle pagine. Era tempo che non leggevo un fantasy così bello!

  • User Icon

    Azzurra

    21/02/2019 10:23:36

    Semplicemente stupendo. Ogni personaggio evolve in modo quasi inatteso, sorprendendo il lettore e facendolo affezionare anche a chi aveva in un primo momento odiato. Sono certa che Laini Taylor tornerà a parlarci di loro!

  • User Icon

    Cheserie Books

    14/02/2019 16:52:39

    Comincio col dire che mi aspettavo grandi cose da La musa degli incubi, ma per quanto sia un bel romanzo, non è all’altezza de Il Sognatore. In questo secondo capitolo della duologia di Laini Taylor, ci sono aspetti positivi ma anche negativi. Secondo me è stato un colpo di genio inserire nuovi personaggi e nuovi elementi. Ma al tempo stesso, nel quadro di insieme l’ho trovato un po’ forzato. Ho avuto l’impressione che l’autrice non sapesse come far continuare e sviluppare una guerra tra figli degli dei e umani e abbia inserito a forza questi nuovi nemici. Infatti il risultato, a parer mio, è un po’ confuso. Non posso negare di aver avuto qualche difficoltà a procedere con la lettura. Annoiata dalla lentezza della storia, mi distraevo spesso e mi trovavo costretta a tornare indietro a rileggere. La storia del Continuum, dei portali, dei serafini e dei vari mondi, l’ho trovata poco chiara e mal sviluppata. La follia di Nova si protrae troppo a lungo trasmettendo un senso di pesantezza emotivo a chi legge. Il cambio di rapporto tra i ragazzi dalla pelle blu e gli umani è stato troppo repentino e per niente sviluppato.

Vedi tutte le 19 recensioni cliente
  • Laini Taylor Cover

    Con la trilogia La chimera di Praga ha conquistato migliaia di lettori e convinto la critica piu` esigente, affermandosi come la piu` raffinata scrittrice fantasy adult americana. I suoi libri sono tutti editi da Fazi in Italia, tra cui ricordiamo: Sogni di mostri e divinità (2016), La città di sabbia (2016), La chimera di Praga (2016), Il Sognatore (2018) e La Musa degli Incubi (2019). Laini Taylor vive a Portland, in Oregon, con il marito, l’illustratore Jim Di Bartolo, e la figlia Clementine. Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali