Nei mari dell'Alaska (DVD)

Alaska Seas

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Alaska Seas
Regia: Jerry Hopper
Paese: Stati Uniti d'America
Anno: 1954
Supporto: DVD
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 9,74

€ 12,99
(-25%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 10,78 €)

Due amici, in passato pescatori di frodo, si ritrovano. Uno ha messo la testa a partito e sta per sposarsi. L’altro invece vuol continuare nella vita disonesta e cerca di portar via la bella Nicky al compare. Ma alla fine si redimerà salvando la comunità. Remake del “Falco del nord” di Henry Hathaway.
Con raro doppiaggio d'epoca
1
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Patrizia

    20/07/2020 15:33:31

    Rifacimento de "Il Falco del Nord" del 1938, il film non aggiunge nulla alla precedente versione anzi decisamente la banalizza riducendola alla contesa per la conquista di una donna tra due amici di infanzia, uno "buono" e uno "cattivo": avrebbe invece dovuto enfatizzare la lotta per la sopravvivenza dei pescatori di salmoni dell'Alaska e la loro organizzazione in cooperative per contrastare le barche di frodo dedite al furto del pescato stivato nelle chiuse. Inoltre una sceneggiatura ad episodi slegati, un bianco e nero non restaurato e un audio poco limpido e privo di sottotitoli per la versione originale completano un dvd tutt'altro che consigliato dato anche il suo notevole costo.

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Cinema e Cultura, 2019
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Lingua audio: Italiano; Inglese
  • Lingua sottotitoli: No
  • Formato Schermo: 4:3
  • Robert Ryan Cover

    Attore statunitense. Campione di box al college, dopo una serie di occupazioni provvisorie frequenta a Hollywood il Max Reinhardt Theatrical Workshop. Esordisce (1940) conquistando ruoli di supporto nel cinema d'azione (Giubbe rosse, 1940, di C.B. DeMille) e nel dramma (Tragico Orien­te, 1943, di E. Dmytryk) per la rko, cui alterna una fortunata attività teatrale. Nel dopoguerra la sua asciutta durezza, nel volto scavato e nevrotico, lo rende interprete ideale di personaggi ruvidamente positivi o più spesso ambigui malvagi sul filo della legalità. Il razzista violento di Odio implacabile (1947) di E. Dmytryk gli vale una nomination, mentre i suoi personaggi continuano a esprimere psicologie paranoiche (Atto di violenza, 1948, di F. Zinnemann) o sadiche (Presi nella morsa, 1949, di M. Ophüls)... Approfondisci
  • Jan Sterling Cover

    Propr. Jane S. Adriance, attrice statunitense. Inizia a recitare giovanissima e dopo un lungo apprendistato sui palcoscenici di Broadway debutta sullo schermo con una parte secondaria nel melodramma Johnny Belinda (1948) di J. Negulesco. Bionda, provocante e appariscente, abbandona presto l'aria ingenua e docile che caratterizzava le sue interpretazioni a teatro, e nella Hollywood degli anni '50 diventa icona della bad girl: in L'asso nella manica (1951) di B. Wilder è la cinica e opportunista moglie di un uomo intrappolato in una cava di sabbia, in Prigionieri del cielo (1954) di W.A. Wellman, grazie a cui ottiene il Golden Globe e una nomination all'Oscar come miglior attrice non protagonista, è uno dei passeggeri dell'aereo in avaria. Negli anni '60, dopo la morte del secondo marito P.... Approfondisci
  • Brian Keith Cover

    Nome d'arte di Robert K. Richey jr., attore statunitense. Assapora la vita girovaga con i genitori attori, che lo fanno debuttare in Pied Piper Malone (Malone pifferaio disordinato, 1924) di A.E. Green. Prima della seconda guerra mondiale si avvicina all'universo radiofonico, dove comincia a recitare, ma al ritorno dal conflitto si dirige verso Broadway, incontrando il successo. Superbo caratterista dall'aspetto arcigno e robusto, è conosciuto soprattutto come star della serie tv Tre nipoti e un maggiordomo (1966-71) di C. Barton e altri. Al cinema appare nella commedia Il cowboy con il velo da sposa (1960) di D. Swift e in Il vento e il leone (1975) di J. Milius. Approfondisci
Note legali