Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Oscar Mondadori -20%
Salvato in 217 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nello sciame. Visioni del digitale
11,40 € 12,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+110 punti Effe
-5% 12,00 € 11,40 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,40 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
OCCHIO AL FILM
11,99 € + 4,90 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
12,00 € + 5,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
12,00 € + 6,30 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,40 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
OCCHIO AL FILM
11,99 € + 4,90 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
12,00 € + 5,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
12,00 € + 6,30 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Nello sciame. Visioni del digitale - Byung-Chul Han - copertina
Chiudi

Descrizione


La trasparenza e i dispositivi digitali hanno cambiato gli uomini e il loro modo di pensare. Alla comunicazione in presenza, alla capacità di analisi e alla visione del futuro si sono sostituiti interlocutori fantasmatici immersi in un presente continuo e sempre visualizzabile attraverso uno schermo. Il soggetto capace di annullarsi in una folla che marcia per un'azione comune, ha ceduto il passo a uno sciame digitale di individui anonimi e isolati, che si muovono disordinati e imprevedibili come insetti. Han si interroga su ciò che accade quando una società - la nostra - rinuncia al racconto di sé per contare i "mi piace", quando il privato si trasforma in un pubblico che cannibalizza l'intimità e la privacy. E su che cosa comporta abdicare al significato e al senso per un'informazione reperibile ovunque ma spesso inaffidabile.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2015
23 aprile 2015
112 p., Brossura
9788874525416

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Annalisa
Recensioni: 4/5

Analisi interessante di una società in cui la tecnologia permea ogni momento della vita. Al contrario di Flusser che vedeva nel potenziale digitale la possibilità di ricevere, trasmettere e rielaborare informazioni come strumento in grado di eliminare i sé isolati; Byung-Chul Han, a "trasformazione" compiuta, pone l'accento sui pericoli che si insidiano dietro lo schermo.

Leggi di più Leggi di meno
Allen W. Beat
Recensioni: 4/5

Non possiedo uno smartphone né un profilo social, dunque non esisto per questo mondo pandigitale. Premetto ciò per dichiarare che in un mondo definito esiste ancora qualcosa o qualcuno di indefinito. Se leggo Byung-Chul Han mi trovo in accordo con molte sue idee consapevole, però, che molto probabilmente il filosofo avrà un profilo social per divulgare le sue idee e sicuramente uno smartphone per entrare in relazione condivisa con il mondo. Se le idee non possono dissociarsi dalle proprie azioni e dalla propria vita per definirsi realmente vere, cosa tipica della filosofia antica, allora le idee del filosofo coreano saranno sì molto interessanti ma spero comprovate dalla sua vita vera e vissuta. Propongo dunque di leggere le sue idee. Farle proprie. Partecipare a quelle idee se ritenute valide. Dissociandosi dal flusso autopromozionale dell'io-migliore-di-me. Scemando la potenza dello sciame che ci disturba con il suo ronzio costante. Slegando dall'ego fittizio di finti personaggi la vera ricerca della propria persona. Perché il fatto di essere diventati manichini imbellettati in vetrine multicolori non è stato altro che farci inghiottire dall'inconscio di qualcun altro. Noi chi siamo? Insetti?

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Byung Chul Han

1959, Seul

Byung-Chul Han, nato a Seul, è considerato uno dei più interessanti filosofi contemporanei. Già docente di Filosofia e Teoria dei Media presso la Staatliche Hochschule für Gastaltung di Karlsruhe, insegna ora Filosofia e Cultural Studies alla Universität der Künste di Berlino, ed è autore di saggi sulla globalizzazione e l’ipercultura. Per nottetempo ha pubblicato La società della stanchezza (2012), Eros in agonia (2013) La società della trasparenza (2014), Nello sciame. Visioni del digitale (2015), Psicopolitica. Il neoliberismo e le nuove tecniche del potere (2016) e L'espulsione dell'altro (2017). Nel 2021ha pubblicato con Einaudi La società senza dolore. 

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore