Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Noi che abbiamo fatto «La dolce vita» - Tullio Kezich - copertina

Noi che abbiamo fatto «La dolce vita»

Tullio Kezich

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Collana: La memoria
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 29 gennaio 2009
Pagine: 251 p., Brossura
  • EAN: 9788838923555
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 12,35

€ 13,00
(-5%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Noi che abbiamo fatto «La dolce vita»

Tullio Kezich

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Noi che abbiamo fatto «La dolce vita»

Tullio Kezich

€ 13,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Noi che abbiamo fatto «La dolce vita»

Tullio Kezich

€ 13,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Federico era sempre pronto a deviare, a sottrarsi e a infrattarsi; mentre noi intorno ci sentivamo tutti come ragazzi che hanno marinato la scuola. Chi partecipò a La dolce vita vi confermerà che tirava sempre l'aria di non fare un accidente, di sfuggire agli impegni, di bruciare il paglione. Eppure si lavorava, se questa è la parola, fino a veder spuntare l'alba... "Vorrei che questo film non finisse mai": lo pensavamo tutti e qualcuno ogni tanto lo diceva." Questo libro, prima di tutto è certamente questo: l'unico diario esistente della lavorazione del film La dolce vita. Diario che sembra già un film felliniano nel film di Fellini, talmente è trascinante su tutto e su tutti il ritratto mobile del maestro mentre vive il momento più creativo del suo ego. Ma del libro, a leggerlo oggi, emerge anche qualcosa di più. Kezich riesce a volgere la cronaca in rappresentazione, gli aneddoti in allegoria e i personaggi in simbolo. Inquadrata nei suoi eventi temporali, nell'avventura quotidiana della sua origine, spicca vividamente di La dolce vita la portata storica che ebbe, di annuncio sintesi e profezia di un cambiamento d'epoca in cammino.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

2
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Pancrazio

    18/03/2010 10:33:02

    Libro che vorrebbe essere il diario di bordo della lavorazione del film "La Dolce Vita" e in parte lo è, quello che dà fastidio è il tono troppo referenziale e indulgente nei confronti di Fellini chiamato spesso il "Poeta". Frammentario nello svolgimento e insistente su certe parti della lavorazione del film tralasciandone delle altre, comunque una testimonianza in presa diretta.

Dal 27 marzo 2009 Tullio Kezich è presidente onorario della Fondazione Fellini. Kezich, amico personale e biografo del regista riminese, seguì da vicino la lavorazione de La dolce vita (1960), pensato e girato fra il 1958 e il 1959. Da quell'esperienza trasse una sorta di diario, in cui registrava passo passo tutto ciò che accadeva sul set e oltre il set: gli umori, i pensieri e le bizze del regista, degli attori e della troupe, dalle trattative con i produttori fino alle prime uscite nei cinema italiani e stranieri, proseguendo poi con le vicende che hanno accompagnato il film fino ai giorni nostri. Da questo prezioso journal monografico Kezich ha tratto un libro, significativamente intitolato Noi che abbiamo fatto La dolce vita. Il volume si presenta come un vero e proprio quaderno di appunti, frammentato, discontinuo, imprevedibile esattamente come doveva essere stata l'esperienza vissuta accanto a Fellini. La scrittura elegante e briosa del grande critico cinematografico accompagna il lettore in ogni piega della lavorazione del film, presentandoci, in camei scolpiti con precisione, le figure degli attori che lavorarono (o stettero per lavorare) nel film, ma anche quelle dei produttori, degli sceneggiatori, del direttore della fotografia, accompagnandoci nei sopralluoghi dei set scelti per gli esterni o di quelli appositamente ricostruiti, negli angoli di Roma dove Fellini discuteva e ripensava ogni scena insieme agli amici-collaboratori. Il libro, di piacevolissima lettura, è inoltre un formidabile documento sulla rinascita del cinema italiano dopo i fasti del neorealismo, attraverso il filtro della personalità di Federico Fellini, del quale riusciamo a percepire in modo definito il metodo di lavoro e la grande autorialità, ma diviene anche una sorta di manuale 'in presa diretta' su come nasce e si realizza un film. Spesso emerge anche il Kezich giornalista, che trascrive nel suo taccuino dialoghi e interviste (memorabile la chiacchierata di Paolo Nuzzi, aiuto di Fellini, coi due giovani queers contattati per impostare la scena dell'orgia a Fregene, pp. 154-160; interessanti le interviste a Flaiano, pp. 189-192 e allo stesso Fellini nel'imminenza dell'uscita nelle sale, pp. 195-204), quale antico e raro testimone di una vicenda irripetibile sfociata in un monumento della cultura italiana, felicemente sopravvissuto al suo stesso autore e a tutti coloro che ne furono artefici (la parte finale del libro, pp. 230-235, contiene i dolenti e affettuosi commiati dai personaggi che hanno animato assieme il film e il volumetto: Clemente Fracassi nel '92, Fellini nel '93, Nadia Gray e Alain Cuny nel '94, Mastroianni nel '96). L'ultima cronaca di Kezich è riservata al convegno tenutosi a Rimini il 14-15 novembre 2008 in occasione del cinquantenario de La dolce vita (pp. 241- 251), ma siamo certi che il racconto continuerà oltre le pagine di questo libro: Noi che abbiamo fatto La dolce vita sarà infatti il titolo di un documentario prodotto da Kezich stesso, dalla Fondazione Fellini e da Raisat, girato da Gianfranco Mingozzi, assistente alla regia di Fellini, e destinato ad andare in scena al prossimo Festival di Cannes.
Roberto Danese  
  • Tullio Kezich Cover

    Critico cinematografico e sceneggiatore italiano. Nonostante la sua attività di sceneggiatore sia alquanto limitata, si lega subito al mondo del cinema prima come critico per Radio Trieste e poi passando a importanti testate giornalistiche come «la Repubblica», «Panorama» e il «Corriere della Sera». Tra i fondatori della rivista «Cinema nuovo» (1955), si interessa anche dell’aspetto produttivo dell’industria creando la società cinematografica 22 dicembre, che produce film di E. Olmi, L. Wertmüller e R. Rossellini. Incaricato esperto alla Mostra del cinema di Venezia dal 1966 al 1968, al fianco di L. Chiarini, esordisce nelle vesti di sceneggiatore nel 1970 con Venga a prendere il caffè... da noi di A. Lattuada, ritratto della piccola borghesia provinciale. Lavora come produttore anche nell’ambito... Approfondisci
Note legali