Non conosco il tuo nome

Joshua Ferris

Traduttore: S. Bortolussi
Editore: BEAT
Collana: BEAT
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
Pagine: 336 p., Brossura
  • EAN: 9788865590997
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    luigiru

    29/01/2016 14:27:37

    Semplicemente magnifico.

  • User Icon

    Massimo F.

    22/07/2014 09:12:08

    Bello ed emozionante, ma non facile. Soffermarsi sulle inquietudini dell'uomo moderno, attraverso gli occhi di una lucida follia: un "on-the-road" che ruota comunque su una grande e originalissima storia d'amore, un racconto lirico e profondo (scritto splendidamente) che fa pensare. Da leggere.

  • User Icon

    schero67

    22/09/2012 19:17:31

    Bello, bello, bello. Mi ha commosso fino alle lacrime (prima volta leggendo un libro e successo solo vedendo Birdy - Le ali della liberta').

  • User Icon

    Urizen

    28/08/2012 13:53:19

    Una storia mesta, umana, molto americana. Ferris ha grande talento affabulatorio. La prosa splende per concisione ed essenzialità, carattere non troppo comune tra gli scrittori di oggi. Nessun riferimento cronologico: un racconto che parte nell'oggi e finisce in un futuro non ben precisato; elemento questo che ne accresce le potenzialità cinematografiche. Non mi stupirei se hollywood ne avesse già comprato i diritti per farne un film. Qualche similitudine con Forrest Gump di Robert Zemeckis: la compulsione all'allontanamento, l'epopea della frontiera, l'amore che restite alla malattia. Insomma, c'è tutto il necessario per una pellicola di successo.

  • User Icon

    Bicio

    31/05/2012 13:21:25

    Semplicemente un gran libro. Per chi ama storie malinconiche ma non alla ricerca di facili pietismi. Profondo, drammatico ma non noioso nella lettura, che anzi nonostante la "pesantezza" della trama, risulta estramente gradevole; ANCHE PERCHE' SCRITTO IN MANIERA DIVINA. Da consigliare come lettura alle Scuole superiori!!!

  • User Icon

    alessia

    11/09/2011 13:49:54

    Toccante e tema che porta alla riflessione di tante sfacettature umane....!

  • User Icon

    Luca Baroncini

    27/06/2010 09:08:52

    interessante, regala domande, non si preoccupa di dare risposte, ha bei momenti, però non mi ha appassionato; la sospensione di incredulità ha più volte latitato, in alcuni momenti prettamente descrittivi mi sono decisamente annoiato e non ho provato empatia con i personaggi

  • User Icon

    Loris

    21/05/2010 15:49:11

    Il romanzo di Ferris e’ ambizioso: intreccia il vecchio dualismo mente (anima?) / corpo con il malessere esistenziale di tanta letteratura moderna, passando attraverso l’analisi di un rapporto di coppia che cerca di essere realistica senza rinunciare all’idea romantica di un amore assoluto. Molte pagine centrano il bersaglio, costringono il lettore a confrontarsi con dubbi e paure relegati nell’inconscio. Il controllo razionale sulla propria esistenza e sugli eventi si rivela una chimera, un’illusione funzionale al vivere sociale. Nel complesso, la qualita’ della scrittura fa perdonare anche qualche lungaggine e una sottotrama ‘giudiziaria’ ridondante.

  • User Icon

    claudio

    04/05/2010 16:50:02

    Ferris si conferma anche nel secondo libro un grande romanziere. Complimenti.

  • User Icon

    Lomax

    21/04/2010 17:10:37

    Difficile dare un voto a questo libro, forse perché è un po' romanzo, un po' storia d'amore e un po' (o magari soprattutto) viaggio negli abissi della psiche umana; cioè di una macchina straordinariamente complessa che, proprio in quanto tale, può facilmente andare in tilt. O magari quello di Ferris è solo uno sguardo alla quotidiana umanità, fatta di tanta frenesia e di altrettante cose che non vediamo perché concentrati su quelle che riteniamo le nostre priorità; di modo che passiamo sopra alle piccole cose che invece potrebbero nascondere grandi tesori! Ecco allora gli sguardi e i sorrisi che non vediamo mai, una parola dolce o anche, più banalmente, un negozio o un angolo delle nostre città, di cui veniamo a conoscenza solo camminando...Grande prova narrativa.

  • User Icon

    Bibi83

    02/04/2010 14:59:25

    Joshua Ferris non lo conoscevo,curiosando in libreria mi capita in mano ed inizio a leggerlo, da allora, penso e ripenso tutto il giorno al romanzo fino a quando finalmente, di notte, non crollo esausto dopo due ore di lettura...proprio come Tim dopo le sue camminate. Sconvolgente, ironico, diretto, passionale. Unica nota a mio avviso pendente, la lunghezza estenuante di alcune fasi del racconto, che però, mi sto rendendo conto, probabilmente sono volutamente stese in quel modo dal narratore.

Vedi tutte le 11 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione