Non pensare all'elefante! Come riprendersi il discorso politico. Le tecniche per battere la destra e reinventare la sinistra, a partire dalle parole che usiamo ogni giorno - George Lakoff - copertina

Non pensare all'elefante! Come riprendersi il discorso politico. Le tecniche per battere la destra e reinventare la sinistra, a partire dalle parole che usiamo ogni giorno

George Lakoff

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Donatella Brindisi
Editore: Chiarelettere
Collana: Reverse
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 2 maggio 2019
Pagine: 268 p., Brossura
  • EAN: 9788832961607
Salvato in 149 liste dei desideri

€ 17,00

Venduto e spedito da Libreria Bortoloso

Solo una copia disponibile

+ 5,49 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Questa nuova edizione offre al lettore una guida e numerose applicazioni pratiche, un utilissimo strumento per chiunque abbia a cuore la cosa pubblica e desideri contribuire a un cambiamento, con convinzione e competenza.

«Il titolo riprende la frase che Lakoff usa per spiegare l'influenza esercitata sul cervello dalle parole: l'influenza che precede e prevarica il ragionamento» - Giuseppe Antonelli, La Lettura

«Siamo inconsapevoli di tutto, o quasi, ciò che nel cervello determina le nostre convinzioni morali, sociali e politiche. Eppure sono queste convinzioni per lo più inconsce a guidare le nostre azioni. Come scienziato cognitivo, il mio compito è di contribuire a rendere conscio l’inconscio.»

Con questo libro, bestseller negli Stati Uniti ora ripubblicato in una nuova edizione rivista e ampiamente aggiornata dall’autore, il linguista e scienziato cognitivo George Lakoff si è imposto all’attenzione del grande pubblico raccontando come nasce e si afferma un pensiero di destra o di sinistra, a partire dalle parole che usiamo ogni giorno. È illuminante leggere la trama profonda che si nasconde dietro molte espressioni diventate di uso comune: «padroni a casa nostra», «politica degli sgravi fiscali», «ondata migratoria»… Ognuna di queste, infatti, rimanda a una struttura o cornice (frame lo chiama l’autore) che rappresenta un’idea di mondo, in politica e non solo. La mente, spiega Lakoff, funziona metaforicamente. Sono tantissimi gli esempi che l’autore riprende dalla vita quotidiana, dai discorsi dei politici, mostrando come un linguaggio populista, intollerante e intriso di retorica possa diventare vincente. La vera sfida è nelle parole. Una politica diversa, dalle tasse al riscaldamento globale, dalla salute all’istruzione, può nascere solo attraverso parole diverse e da un modo di esprimersi più diretto, non reattivo ma propositivo. Perché Non pensare all’elefante! significa questo: non usare le stesse parole dei tuoi avversari, o finirai con l’evocare le stesse idee, rinforzandole. Questa nuova edizione offre al lettore una guida e numerose applicazioni pratiche, un utilissimo strumento per chiunque abbia a cuore la cosa pubblica e desideri contribuire a un cambiamento, con convinzione e competenza.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 3
5
3
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Gabriele

    23/09/2019 17:12:57

    Libro adatto a tutti coloro i quali hanno voglia di capire come la comunicazione politica sia "scienza" e come parole diverse possano dare più o meno risalto al messaggio da trasmettere. Non è un manuale e non necessita di particolari conoscenze pregresse.

  • User Icon

    claudio

    23/08/2019 09:19:28

    Non è un saggio sulla comunicazione politica, come talvolta viene presentato, ma un saggio fondamentale sul pensiero e sui suoi meccanismi, sui quali la comunicazione e la cultura politiche possono influire in profondità. Imperdibile per chi cerca una bussola nel caos politico odierno e di fronte allll'avanzare inatteso di atteggiamenti orientati da un linguaggio metaforico incredibilmente rafforzato dai nuovi strumenti di comunicazione. Eccellente la prefazione di Carofiglio.

  • User Icon

    Ivano

    25/06/2019 09:07:10

    Un saggio molto scorrevole anche per i non addetti ai lavori, che apre gli occhi sui temi molto attuali della comunicazione e dei frame. Consigliato a chiunque, in particolare a studenti che si affacciano al mondo degli adulti e adulti che vogliono approfondire questo tema da un punto di vista serio e ben esposto

  • George Lakoff Cover

    Ha insegnato per molti anni Linguistica e scienze cognitive a Berkeley, in California. Dirige il Center for Neutral Mind & Society. Il suo lavoro di ricerca e insegnamento è affiancato a un impegno costante nel dibattito pubblico, di cui Non pensare all’elefante! rappresenta sicuramente l’opera più letta e discussa in tutto il mondo.In Italia sono stati pubblicati anche Metafora e vita quotidiana (con Mark Johnson, Bompiani 2004), il libro che ha introdotto nel dibattito scientifico il tema della metafora come meccanismo fondamentale del nostro funzionamento cognitivo, e la La liberà di chi? (Codice 2008). Fra i tanti riconoscimenti per la sua attività, nel 2007 ha ricevuto il premio Giulio Preti per il dialogo tra scienza e democrazia. Approfondisci
Note legali