-15%
Non sarò mai la brava moglie di nessuno - Nadia Busato - copertina

Non sarò mai la brava moglie di nessuno

Nadia Busato

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: SEM
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 22 marzo 2018
Pagine: 255 p., Brossura
  • EAN: 9788893900676
Salvato in 106 liste dei desideri

€ 13,60

€ 16,00
(-15%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Non sarò mai la brava moglie di nessuno

Nadia Busato

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Non sarò mai la brava moglie di nessuno

Nadia Busato

€ 16,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Non sarò mai la brava moglie di nessuno

Nadia Busato

€ 16,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 16,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La vita e gli amori di Evelyn McHale, la più bella tra le ombre.

«Di particolari è fatta questa breve vita in forma di romanzo. Che sia il vento di primavera su un binario della stazione di Cracovia che accoglie una delegazione di giovani militari americane. O una bambina di tre anni (la stessa Evelyn) che vince temporaneamente la depressione della madre gettandole le mani dietro al collo, poggiandole la testa sulla spalla e abbandonandosi all'abbraccio.» - Tiziana Lo Porto, Robinson - la Repubblica

«Nadia Busato ricostruisce con storica devozione, le voci, lo sguardo, le storie, i pensieri, di tutti coloro che transitarono lungo i suoi stessi corridoi per volontà o per caso in quei brevi 23 anni.» - Federica Bosco, Tuttolibri - La Stampa

La mattina del primo maggio 1947 una giovane e attraente impiegata sale fino alla terrazza panoramica all’ottantaseiesimo piano dell’Empire State Building, il grattacielo simbolo di New York, e si lancia nel vuoto. La fotografia del suo cadavere, miracolosamente intatto e bellissimo, scattata da un giovane fotografo sconosciuto subito dopo lo schianto, diventa una delle immagini più celebri e potenti mai pubblicate da LIFE Magazine. Quella ragazza si chiamava Evelyn McHale. La sua è una storia affascinante e misteriosa, come e forse più di un romanzo. Dopo anni di ricerche e interviste, Nadia Busato ha scritto un romanzo ispirato a Evelyn partendo proprio dalla celeberrima fotografia che ha suggestionato, anche grazie al lavoro di Andy Warhol, la moda e l’arte delle avanguardie pop. Un libro originale e riuscito, denso e doloroso come l’enigmatico, ultimo biglietto scritto da Evelyn.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,14
di 5
Totale 7
5
3
4
3
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Elena

    23/11/2019 17:02:45

    Una scrittura complessa, una ricostruzione magistrale e profonda. In alcuni passaggi la storia non è molto coinvolgente ma essi forniscono comunque spunti molto interessanti per ricostruire da così tanti punti di vista una storia che resterà sempre e comunque un mistero. Chissà cosa portava nell'animo Evelyn.

  • User Icon

    elena

    25/09/2019 20:16:24

    è un libro complesso. ci sono passi davvero fondamentali per capire fenomeni come depressione, suicidio e malattie mentali. altri passi... sono facilmente saltabili, ma non guastano la bellezza del libro. è molto dolce il fatto che si voglia raccontare la storia, una stoira poi così importante, prendendo il punto di vista di moltissimi personaggi.

  • User Icon

    Elena

    17/09/2019 20:30:48

    Il libro ha come protagonista Evelyn McHale, una ragazza morta suicida a soli 23 anni gettandosi dall'ottantaseiesimo piano dell’Empire State Building. E’ una ragazza come tante, non ha notorietà ma come se la Morte la volesse rendere immortale. Divenne infatti famosa per una fotografia scattata e pubblicata in una delle riviste più famose di New York: il suo corpo, come se avesse fatto una piroetta, come se fosse stato adagiato, fu visto sopra un’auto con le gambe semi accavallate e con la mano che stringeva le sue perle. Era come addormentata. E nonostante la funebre situazione, la sua figura comunica una bellezza viva. L'autrice racconta la sua storia, cerca di immaginarla, partendo dal biglietto che fu trovato addosso a Evelyn. Nel racconto ci sono anche i nomi delle persone a lei, più o meno collegate. Una sorta di reportage, ma narrato come un romanzo. La cosa che mi ha fatto riflettere non è solo la depressione o un eventuale disturbo bipolare della ragazza, ma il fatto che su alcuni aspetti io sia riuscita a ritrovarmi, perché l’autrice riesce a scavare l’animo umano. Il titolo Non sarò mai la brava moglie di nessuno, questa voglia di scappare da una volontà che ti impone la società e che non riesci a sfuggire a questo destino se non con la morte. Mi riconosco sulla parola brava, perché il titolo non poteva essere semplicemente: non sarò mai la moglie di nessuno? No, c’è questo brava di mezzo, come se una donna è amata soltanto fa le cose per bene. Ogniqualvolta Evelyn vede il suo ragazzo follemente innamorato, le scatta dentro una sorta di ribellione, si sente oppressa, vuole scappare e gli dice: mi ami ugualmente ora che sono andata fuori di me? Questo suo fuggire va spiegato nel suo passato, forse nell'abbandono da parte della madre di lei e dei suoi fratelli. Tuttavia, non è soltanto questo. Non consiglio il libro per dare un giudizio sul carattere e/o l’anima di Evelyn, bensì consiglio di leggere questo libro, per scavare nelle nostre ombre.

  • User Icon

    Incredibile

    10/03/2019 20:11:41

    Questo libro è un dono. È un dono perché è in grado di indagare, guardare lá dove di solito si ha paura di scavare. Scava dentro ognuno di noi fino a spogliarci di tutto. Con una scrittura che cattura, parla di dolore, solitudine, depressione, voglia di libertà e felicità, voglia di essere amati e di essere felici. Il comune denominatore è la storia di Evelyne McHale, ma l’autrice ci permette, attraverso tante storie e tanti personaggi che magari hanno solo sfiorato la vita di questa giovane donna, di conoscere dolori e ferite che pensiamo riguardino solo noi, ma che così non è, perché in fondo ognuno combatte una propria lotta, sia che noi abbiamo il cuore di comprenderlo sia che facciamo finta di niente. Storie come tessere di un puzzle che vanno a formare un organico e lucido quadro attorno a un gesto senza spiegazione come può essere quello di una bella e giovane donna che decide di non lottare più per la propria vita.

  • User Icon

    Elisa

    09/03/2019 11:58:27

    Un libro interessante, che apre la mente e la percezione su una realtà dura e talvolta difficile da riconoscere: la depressione. Attraverso l'immaginazione l'autrice racconta la vita di una suicida, utilizzando gli occhi ed i pensieri di quest'ultima e delle persone intorno ad essa. Una narrazione cruda e penetrante che, perché no, ci fa riflettere anche sul senso della vita.

  • User Icon

    Celeste

    21/09/2018 06:46:30

    Nadia Busato mi ha stupita. Ho iniziato la lettura con aspettative né troppo alte né troppo basse, ma sono rimasta piacevolmente sorpresa da quanto questo libro sia riuscito a catturarmi e a farmi emozionare. L'autrice racconta e prova ad immaginare la vita di Evelyn McHale e delle persone in qualche modo collegate a lei e alla sua morte. Evelyn morì suicida gettandosi dall'Empire State Building e precipitando sul tettuccio di un'auto. La fotografia che la ritrae, ormai cadavere, su quell'auto divenne una macabra icona di bellezza, creando "l'effetto Evelyn".

  • User Icon

    Lorena

    22/04/2018 12:17:33

    Mi sono fatta attrarre molto dal tema del libro ed ero fiduciosa in merito. Un caso che non è mai stato risolto, di cui non si è mai capito nulla se non che Evelyn era una donna con una vita ed un passato fatto di molte zone d'ombra. Il libro non mi ha entusiasmato per nulla, a mio parere l'autrice ha ricreato un'ipotetica vita della protagonista infarcendola con dettagli "moderni" (una domanda sul sesso dei vermi, scaturita da una Evelyn bambina, mi ha fatto pensare che volesse darle una connotazione che per l'epoca non era adatta...non spoilero per chi non l'ha letto ancora) e quindi la lettura mi è sembrata poco interessante e poco riuscita. Ovviamente sono solo gusti, ma ammetto di averlo finito a fatica e non senza restarci male.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
Note legali