Non ti voglio vicino

Barbara Garlaschelli

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Pagine della versione a stampa: 341 p.
  • EAN: 9788873391784

€ 8,99

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Lena è giovane, bellissima e intelligente e accanto ha un marito che farebbe qualunque cosa pur di renderla felice. Ma lei non sa più dare né ricevere amore fin da quando - aveva nove anni - qualcuno le ha rubato l'innocenza, segnandola per sempre. Un segreto nascosto con cura, sepolto nell'anima, un fantasma di cui però non riesce a liberarsi e che a poco a poco sgretola il suo equilibrio. L'affetto e la dedizione di Lorenzo non bastano, e nemmeno la nascita di Prisca scalfisce la scorza di questa donna gelida, nemica, distante. C'era la guerra all'epoca in cui Lena aveva vissuto sulla propria pelle la follia degli adulti; da allora è trascorso molto tempo, eppure lei continua a combattere un'infinita battaglia dentro se stessa, contro i demoni che l'assediano. La sua bambina la teme e la respinge fino al punto di odiarla, di non volerla vicino, e la tragica scomparsa di Lorenzo accelera il distacco della figlia dalla madre. Un rapporto distruttivo, logorante, che lentamente intacca anche la psiche di Prisca, inducendola a difendersi con una straziante, terribile forma di rifiuto... Ambientata fra il 1939 e i giorni nostri, una storia di infanzia tradita, di sentimenti calpestati, di amori molesti, cui la scrittura limpida e affilata di Barbara Garlaschelli imprime un pathos e una drammaticità crescenti, che catturano il lettore sino al liberatorio finale.
3,78
di 5
Totale 9
5
4
4
1
3
3
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Luca

    11/09/2010 00:13:29

    Bellissima storia, ben scritta. L'ho letto in pochi giorni appassionatamente. Consigliato.

  • User Icon

    micasulserio

    05/09/2010 23:32:15

    quasi illeggibile, molto peggio dei precedenti libri della Gralschelli che ho letto volentieri, tra cui Sirena e Alice nell'ombra che mi sono invece piaciuti tanto. Questo l'ho trovato appesantito da una scrittura poco scorrevole, un po' superficiale e soprattutto ambientato nell'epoca sbagliata, ritagliata dall'Autrice dai libri di storia e incollata come le fotografie di un collage di cui non conosciamo la provenienza. Da evitare.

  • User Icon

    Massimo F.

    31/08/2010 22:17:21

    Una storia estrema, esasperata ed esasperante, scritta bene ed ambientata splendidamente (soprattutto la prima parte). Viaggio nel profondo del turbamento e delle sue conseguenze sul mondo circostante: quando la mente rovina tutto ciò che di bello può offrire la vita.

  • User Icon

    storesa

    14/07/2010 18:00:56

    Libro piacevole, ma non un capolavoro. Scorrevole, ben scritto e a tratti emozionante. Molto ben costruito il personaggio di Lena, la protagonista del romanzo. Trama forse un po' troppo carica di colpi di scena, non sempre funzionali alla storia. Finale amaro, tutt'altro che scontato.

  • User Icon

    Dunda

    13/07/2010 16:38:54

    Romanzo non bellissimo. Surreale! Un po'prolisso nella prima parte. Inquietante il personaggio di Lena, unica figura vincente nella sua assoluta negatività!

  • User Icon

    1503

    17/05/2010 14:56:26

    Semplicemente bellissimo!

  • User Icon

    anna

    01/04/2010 15:18:58

    Semplicemente stupendo! La storia di tutti i personaggi è riuscita a coinvolgermi non poco. Un romanzo assolutamente imperdibile. Ve lo consiglio di cuore.

  • User Icon

    sarah

    13/03/2010 19:03:42

    Scritto in maniera divina, è un libro da leggere tutto d'un fiato. Personaggi forti e per niente scontati, dei quali sentiamo come nostre le emozioni. E' come se per tutto il libro fossimo stati al fianco di Lena e avessimo voluto scuoterla ma al tempo stesso abbracciarla. La storia di come un'infanzia rubata possa influire su così tante persone. Una trama intensa, che si intreccia con il tema della guerra, senza venirne calpestata. Da non perdere.

  • User Icon

    achille

    10/03/2010 15:03:59

    A me è piaciuto moltissimo: un libro dalla scrittura scorrevole e piacevole, per nulla dispersivo o lento. Solitamente non mi faccio condizionare dai personaggi, ma in questo caso ho poco tollerato il comportamento di Lena che giudico in maniera totalmente negativa, ingiustificabile benche' la sua infanzia nascondesse un segreto terribile, si presenta come un essere del tutto egoista. Un libro che consiglio.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente
  • Barbara Garlaschelli Cover

    Vive a Piacenza. Laureata in Lettere Moderne all’Università Statale di Milano.Sue pubblicazioni: la raccolta di racconti brevi di humor nero O ridere o morire (Marcos y Marcos, 1995; Todaro editore, 2005, nuova edizione), cui sono seguiti: Ladri e barattoli (Marcos y Marcos, 1996), Nemiche (Frassinelli, 1998), Il pelago nell’uovo (Mobydick, 2000), Sirena. Mezzo pesante in movimento (Mobydick, 2001, vincitore del premio “Fenice Europa 2002 sezione “Claudia Malizia”; ed. Salani, 2004; premio Desenzano Libro Giovani 2006; TEA 2007), Alice nell’ombra (Frassinelli, 2002), Sorelle (Frassinelli, 2004 vincitore del premio Scerbanenco 2004); L’una nell’altra (Dario Flaccovio, 2006); FramMenti. Storie di un fortino di periferia (Mobydick, 2006).... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali