Categorie

Bernhard Schlink

Traduttore: U. Gandini
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2007
Pagine: 275 p. , Rilegato
  • EAN: 9788811665878
Peter vive con la madre vedova nella Germania del dopoguerra, trascorrendo le vacanze in Svizzera con i nonni paterni, redattori di una collana di romanzi popolari. Un giorno legge di nascosto delle bozze, il racconto di un soldato tedesco che torna dalla guerra superando ostacoli di ogni genere chiaramente ispirati all'Odissea, ma quando arriva a casa trova la moglie con un altro uomo. Il finale manca, e Peter sospetta che la storia abbia a che fare con la sua città. Anni dopo scopre che l'autore aveva scritto per la stampa nazista, si era poi riciclato come giornalista ebreo a Berlino Est per emigrare infine negli Stati Uniti, dove insegna filosofia del diritto. È interessante notare le caratteristiche che Schlink assegna a questo personaggio. Allievo di Leo Strauss e Paul de Man (maestri, com'è noto, dei neocons americani, primo fra tutti Wolfowitz dai calzini bucati), diventa il brillante teorico della "regola ferrea" sulla quale basa la sua costruzione giuridica: ciò che sei disposto a subire hai il diritto di infliggerlo agli altri, perché da qui scaturiscono l'autorità e l'attitudine al comando. E il professore non esita infatti a sottoporre i suoi allievi a situazioni a metà strada fra l'esperimento di Milgram e Big Brother, registrate per convalidare le sue teorie. Come nel romanzo che ha decretato il suo successo mondiale, A voce alta (Garzanti, 1996; cfr. "L'Indice", 1997, n. 3), Schlink parte da un'idea brillante, ma non mantiene le promesse. Intendiamoci, si tratta di un libro ben scritto – e ben tradotto – che si legge d'un fiato, che intreccia la vita del protagonista con una storia d'amore non banale, con brani del romanzo sul ritorno, con passi filosofici e giuridici, però curiosamente tutto questo materiale così eterogeneo, compreso un tema svolto dal padre di Peter al liceo, ha un unico registro stilistico: alto. Trattandosi di un giallo non ne svelerò il segreto come hanno fatto altri recensori, ma forse l'avete già indovinato.
  Marina Ghedini

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Enzo

    12/06/2007 11.45.37

    Davvero una bella storia che si snoda attraverso più di cinquant'anni di vita del protagonista. Dapprima una ricerca dettata dalla curiosità, poi un coinvolgimento sempre maggiore fino ad arrivare ad una verità insospettabile. Ben scritto e vivamente consigliato!

Scrivi una recensione