Categorie

Ermanno Rea

Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2016
Pagine: 275 p. , Brossura
  • EAN: 9788807032080

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alberto

    30/11/2016 08.42.05

    Ermanno Rea mi mancherà. Questo suo postumo romanzo mi lascia un vuoto. Come pochi ha saputo rappresentare Napoli nelle sue a volte tragiche realtà, con personaggi veri, determinati, anche se a volte preda di umani dubbi. La storia del sodalizio adolescenziale tra Oreste e Felice interrotto in seguito all'epilogo scellerato di un furto ben si presta ad un'appassionata lunga visita in uno dei rioni simbolo di Napoli. Fa incuriosire chi non ha mai visitato questa splendida città sfregiata dai pochi, amata dai più. Svela l'affascinante catena di cunicoli scavati nel sottosuolo, colpisce la bellezza di un tempo, che ancora s'intravede in certi edifici oggi bisognosi di restauri irrinunciabili. Ma non solo racconta con ''nostalgia'' la vita del rione, operoso seppur nella povertà delle abitazioni, con una dignità proverbiale. Pochi sanno che nei terranei o bassi del rione Sanità venivano confezionati con rara maestria artigianale guanti di pelle indossati da gente di sangue reale, una volta, e da personaggi famosi, poi. Se i due ragazzi sono personaggi di finzione, è invece ispirato ad un protagonista reale don Rega, artefice di un coraggioso e prezioso lavoro sociale nella chiesa del rione. Da leggere.

Scrivi una recensione