La nozione di universitas in diritto romano

Raffaella Siracusa

Anno edizione: 2016
In commercio dal: 8 agosto 2016
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: 136 p., Brossura
  • EAN: 9788879167895
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
La ricerca si propone di ricostruire l'effettivo significato della nozione di universitas attraverso l'individuazione di una tipologia delle varie ipotesi in cui compare tale termine, ricavata dall'esegesi dei passi dei giureconsulti romani che lo hanno utilizzato; questa analisi sarà accompagnata altresì dall'esame dei testi degli autori letterari. Dalle accezioni proprie del linguaggio comune si passa quindi all'uso della parola, già a partire dall'epoca classica, da parte dei giuristi, che vi ricorrono per considerare, come centro unitario di imputazione di rapporti giuridici, una pluralità che, a seconda dei casi, può essere costituita di res e/o di diritti oppure di persone: i risultati cui si sarà pervenuti verranno confrontati con le costituzioni imperiali e con alcuni testi desunti da varie opere tardoantiche in cui si riscontra il ricorso a tale nozione. La trattazione si conclude con un confronto tra l'universitas e un altro fenomeno apparentemente molto simile, i cd. Corpora ex distantibus, ossia più cose semplici non congiunte tra loro e tuttavia considerate unitariamente, come ad esempio il gregge, per fare emergere affinità e differenze tra le due nozioni.

€ 14,40

€ 24,00

Risparmi € 9,60 (40%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità: