Categorie

Nulla succede per caso. Le coincidenze che cambiano la nostra vita

Robert H. Hopcke

Traduttore: R. Cagliero
Editore: Mondadori
Collana: Oscar saggi
Edizione: 3
Anno edizione: 2003
Formato: Tascabile
Pagine: 276 p.
  • EAN: 9788804517726
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 6,48

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Davide Schiavoni

    05/12/2014 15.19.24

    Di esperienze paranormali, coincidenze significative et similia ne ho avute a iosa, e sono dell'opinione che uno studio e un approfondimento di questo campo ancora troppo trascurato dalla scienza siano d'obbligo ai fini d'un potenziale miglioramento del nostro essere al mondo. Per cui onore al merito a coloro che se ne occupano. Ma c'è modo e modo. Allo stato attuale, miracolismi ed eventi soprannaturali non hanno mutato alcunché nella sostanza: l'umanità continua a replicarsi, ma non per vivere nel benessere massimale, bensì per soffrire (chi più chi meno a seconda di come gli dice) e poi inevitabilmente decedere. Alla luce delle storie (personali) e della Storia (del genere umano), non riesco a scorgere quella meravigliosa "coerenza" di cui parla il dott. Hopcke, che, da psicoterapeuta qual è, sembra soprattutto mosso dall'intento di riconciliarsi e far riconciliare sic et simpliciter con l'esistenza, servendosi dell'argomento sulla sincronicità per un banale fine consolatorio piuttosto che per indagare e ricercare scenari inediti. La cui assenza, al momento, m'induce a guardare alla vita non tanto nel senso d'un intreccio intessuto, quanto in quello d'una trama ordita. Per una visione obiettiva, seria e articolata del tema, si consiglia di recuperare gli scritti di Jung.

  • User Icon

    Lea

    11/07/2013 16.23.00

    Mi aspettavo dicesse come "leggere"queste coincidenze, cosa significhino, invece sono solo una serie di racconti di esperienze dell'autore o di suoi conoscenti che potrebbero essere tutte definite coincidenze.

  • User Icon

    Massimo Sbrizzi

    10/03/2012 10.10.53

    L'ho appena finito di leggere e ne sono entusiasto. Lo consiglio a chiunque voglia conoscere meglio se stesso e tutto ciò che la vita ci offre sapendone cogliere i giusti aspetti che ci paiono come eventi unici e quindi "sincronistici".

  • User Icon

    Rosi

    14/06/2010 09.56.50

    Il significato che si vuol dare all'idea di sincronia degli eventi è interessante, ma poi il libro risulta prolisso e ripetitivo e anche le storie raccontate appaiono spesso scontate

  • User Icon

    fedex

    20/04/2007 22.27.44

    Ho trovato questo libro interessante e una lettura piacevole. Sono riportate molte testimonianze di fatti sincronistici, alcune più significative e sorprendenti altre meno. Consiglio la lettura, senza aspettarsi di trovare delle risposte, ma solo per riflettere su quanto a volte nn siamo noi a decidere ma qualcos'"altro"...

  • User Icon

    Pasquale

    14/12/2006 15.23.14

    Da leggere e rileggere, anche perche' alla prima lettura non tutto risultera' chiarissimo, ma non per demeriti dell'autore che -al contrario- si è adoperato molto per rendere comprensibili concetti abbastanza impalpabili. I "casi" narrati possono sembrare romanzati, ma -personalmente- non ho dubbi sul fatto che si siano svolti come descritto. Per chi si rende conto, che la vita ha molte chiavi di lettura e ha il coraggio di vedere se questa, puo' aprire le sue serrature :-)

  • User Icon

    emanuele

    20/10/2006 20.16.14

    bellissimo libro, da leggere piu' volte. Emanuele

  • User Icon

    marco

    14/09/2006 13.21.00

    sinceramente mi aspettavo di più. ripetitivo e alquanto inconcludente, si limita ad esporre vari esempi di fatti relamente accaduti senza scavare dentro. sconsigliato ai più.

  • User Icon

    mizar

    04/09/2006 12.57.12

    Non mi e' piaciuto per nulla questo libro e le ragioni stanno nel modo di scrivere e di giungere alle conclusioni. Cercavo qualcosa che fosse di piu' di una semplice epopea di casi, a volte molto inverosimili, ma anche pur credendoci non significativi e buoni solo per chi non sa che pesci pigliare (modo di dire che l'autore usa spesso). L'autore suddivide le coincidenze per categorie, ne scrive svariati esempi di storie raccontate da amici e pazienti, ne illustra ogni singola sfaccettatura dal punto di vista di cio' che ha voluto significare per chi le ha vissute, ma non spiega in nessun modo perche' accadono, la causa, un modo stabile per interpretarle. Soprattutto il titolo e' una specie di incipit per un discorso immenso, ma non c'e' assolutamente alcuna conclusione. E' come una serie interminabili di 'forse vuol dire questo...','forse quest'altro ...' etc. Vi consiglio questo libro solo se siete fatalisti e amate la psicologia, come forse non faccio io. Inoltre il libro si legge bene e i passaggi sono chiari.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione