Gli occhi che non sorrisero (DVD) di William Wyler - DVD

Gli occhi che non sorrisero (DVD)

Carrie

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Carrie
Regia: William Wyler
Paese: Stati Uniti
Anno: 1952
Supporto: DVD

70° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Drammatico - Sentimentale

Salvato in 9 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Carrie, giovane provinciale, si reca a Chicago dove vive sua sorella, con la mente piena di sogni rosei. Ben presto, disgustata della povertà in cui vive lascia la casa della sorella e va a vivere con un giovane commesso viaggiatore, Charlie, che ha promesso di sposarla; anche se Carrie prova per lui solo della riconoscenza. La ragazza si innamora, ricambiata, di George Hurstwood, uomo non più giovane, ma elegante e raffinato che dirige un lussuoso ristorante. George è sposato ed ha due figli, ma per conquistare Carrie si finge scapolo e sottraendo diecimila dollari dalla cassa del ristorante, fugge con la ragazza a New York...
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Golem Video, 2020
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Lingua audio: Inglese; Italiano
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Area2
  • Eddie Albert Cover

    Propr. Edward A. Heimberger, attore statunitense. Dopo la laurea presso l'Università del Minnesota, lavora come trapezista prima di intraprendere la carriera di attore teatrale e radiofonico. Il suo esordio nel cinema avviene con Brother Rat (1938) di W. Keighley, e da allora lavora con continuità, diventando una star della televisione americana degli anni '50. Spesso nella parte del fedele compagno dell'eroe protagonista, interpreta anche ruoli da antagonista, come il vigliacco capitano di Prima linea (1956) di R. Aldrich. Appare poi in numerosissimi film, soprattutto di guerra e western, diventando la spalla ideale per un gran numero di star. Fra le sue interpretazioni più celebri, Il jolly è impazzito (1957) di C. Vidor, Il giorno più lungo (1962) di K. Annakin, A. Marton e B. Wicki, È... Approfondisci
  • Jennifer Jones Cover

    Nome d'arte di Phyllis Flora Isley, attrice statunitense. Figlia d'arte sulle tavole del vaudeville, durante gli studi di recitazione sposa il futuro attore R. Walker. Sotto contratto con la Republic, debutta nel western di serie B accanto a J. Wayne (Il confine della paura, 1939 di G. Sherman). È tuttavia l'incontro con il produttore D.O. Selznick, spirito visionario e accentratore, a mutare le sorti della sua carriera, che subisce una rapida impennata con il ruolo di protagonista (e l'Oscar) in Bernadette (1943) di H. King. A proprio agio tra sentimentalismi patriottici (Da quando te ne andasti, 1944, di J. Cromwell), drammoni strappalacrime (Gli amanti del sogno, 1945, di W. Dieterle) e tocchi ironici (Fra le tue braccia, 1946, di E. Lubitsch), raggiunge l'apice della popolarità con Duello... Approfondisci
  • Miriam Hopkins Cover

    "Attrice statunitense. Minuta, aggraziata, dallo sguardo furbo e malizioso, incarna l'ideale femminile di leggerezza, ironia e astuzia celebrato dalle commedie sofisticate di E. Lubitsch, di cui è interprete d'elezione. Le sue performance frizzanti e allusive sono tra le più godibili degli anni '30 e denotano uno stile e un'eleganza non comuni. Ex ballerina, inizia a recitare in seguito a un infortunio a una caviglia, che la costringere a interrompere gli studi. Alla fine degli anni '20 è già una celebrità a Broadway. Nel 1930 viene scritturata dalla Paramount ed è protagonista, per la regia di E. Lubitsch, del sublime Mancia competente (1932), in cui impersona una ladra deliziosa e impudente; e di Partita a quattro (1933), dove è una affascinante bohémienne ribelle alle convenzioni sociali.... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali