Editore: Casini
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 9 maggio 2012
Pagine: 248 p., Brossura
  • EAN: 9788879052214
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 10,96

€ 12,90

Risparmi € 1,94 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Stefania

    09/08/2012 13:14:19

    Ammetto che questo libro mi ha spiazzata. Dopo aver letto tre parti del romanzo ancora non sapevo dove l'autore volesse condurre il lettore. Era come se non riuscissi ad orientarmi tra le pagine e facessi fatica a trovare un senso: mi sentivo come in un sogno. Pensieri onirici che ti invadono la mente e ti trasportano lontano, all'apparenza senza un inizio e senza una fine... Alla deriva, totalmente in balia dell'autore. E sta proprio qui la sua originalità, il suo punto di forza, la bellezza di questo romanzo. L'ho trovato molto profondo e toccante. Un libro che si deve assaporare riflettendo. Un romanzo dai risvolti inaspettati, e assolutamente non una lettura spensierata da ombrellone o da vacanza. Inoltre anche la sinossi contribuisce a depistare il lettore. Ho molto apprezzato la creatività di Petrosino e l'originalità di questo libro. Mai letto niente di simile. La sua parola è come un flusso di emozioni crude e reali. È un romanzo che sicuramente consiglio a chi cerca una lettura che rompa i soliti schemi, a chi abbia la mente pronta e disposta a farsi condurre ciecamente dall'autore, a chi ama le storie nelle storie, a chi non si lascia stupire davanti alla verità della vita. Complimenti all'autore per l'esordio in stile. Spero di poter leggere presto altri suoi lavori.

  • User Icon

    Manuel Malavenda

    17/07/2012 23:58:30

    Eva, la ragazza attraverso cui viviamo questa storia, si risveglia immersa nel buio senza un minimo ricordo. Non può neanche muoversi. Ha la sensazione di non esistere, se non fosse per la mano di Seth - anche lui svegliatosi senza ricordo nel buio, accanto a lei - che stringe la sua. Quel calore la fa sentire più viva di ogni altra cosa. Insieme a loro si trovano altri due ragazzi, Moan e Leo. Essendo tutti disperati decidono di seguire il consiglio di Seth ed ognuno di loro racconta una storia a voce alta sperando che aiuti loro a ricordare qualcosa. La lettura procede senza intoppi e, personalmente, si fa ancora più interessante quando Moan racconta la sua storia: una rivisitazione molto originale della storia del Titanic. "Oltre il buio" è un romanzo particolare e sin dalle prime pagine si può intuire che è stato costruito attorno al tema della morte che viene considerato nelle sue diverse sfaccettature. Crudele, violenta, dolce, liberatoria... giunto alla fine però sono rimasto un po' confuso, ad essere sincero. Cosa vuole dirci l'autore? Soprattutto: vuole dirci qualcosa in particolare o semplicemente farci rendere conto che davanti a una domanda così grande non c'è alcuna risposta? Probabilmente ognuno darà a questo romanzo una sua personale interpretazione e io, da umile lettore, do la mia. Credo che il senso del libro sia racchiuso in questo breve dialogo tra la vita e la morte: "- Da quanto tempo lo costringi a tale agonia solo per soddisfare un mero desiderio di rivalsa? Questa è vita?" "Sì, anche questa è vita." "- Allora, sorella cara, sia benedetto il mio abbraccio, che rapisce alla crudeltà dei tuoi capricci questa creatura innocente." "Sapevo che non avresti compreso, ma adesso conosci l'amore, e ogni tuo futuro bacio verrà donato con una nuova consapevolezza." La vita per quanto possa apparire ingiusta, difficile, a volte impossibile... per quanto a volte possa anche non sembrare vita... è sempre degna di essere vissuta.

Scrivi una recensione