Opere. Con l'Autografia d'un ritratto

Carmelo Bene

Editore: Bompiani
Collana: Classici
Edizione: 2
Anno edizione: 1995
In commercio dal: 18 ottobre 1995
Pagine: 1568 p.
  • EAN: 9788845226564
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 28,53

€ 33,57

Risparmi € 5,04 (15%)

Venduto e spedito da IBS

29 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 


scheda di Vindrola, A., L'Indice 1996, n. 3

Carmelo Bene non è semplicemente un interprete del teatro contemporaneo italiano, è quasi un mito: incarna, letteralmente, "un teatro a sé", di cui è ideologo e corpo al tempo stesso. Questa sua importanza per i destini di certa scena (e cultura teatrale) italiana gli viene ampiamente riconosciuta ora dall'inserimento in questa collana della casa editrice, che ha - non a caso - preceduto di poco il prestigioso premio speciale Ubu attribuito a Bene il dicembre scorso per il suo "ritorno" in teatro, con lo spettacolo "Hamlet Suite". Sin dalle prime pagine di questo volume si entra direttamente nell'universo di Bene che, anziché un'introduzione o una nota critica, offre una personale "Autografia d'un ritratto" che immette nel cuore del suo linguaggio, della sua epigrammatica trasgressione, nella sua idea di teatro. Uno sguardo critico ed "esterno" si trova invece in chiusura di volume, quando la parola viene ceduta a quanti hanno seguito il percorso artistico di Carmelo Bene, dagli anni sessanta a oggi, con attenzione e coinvolgimento: da Goffredo Fofi a Ennio Flaiano a Giuseppe Bartolucci, da Deleuze a Klossowski, da Enrico Ghezzi a Franco Quadri.