Opere Orchestrali

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Darius Milhaud
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Brilliant Classics
Data di pubblicazione: 1 settembre 2014
  • EAN: 5028421948621
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 10,90

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Sei Sinfonie da camera; L’homme et son désir op.48; Concerto n.2 per pianoforte op.228; Suite cisalpine op.332; Le boeuf sur le toit op.58; Concerto per percussioni op.109 e altro
Darius Milhaud è considerato uno dei compositori francesi più brillanti e versatili del XX secolo. Milhaud si dedicò con profitto a quasi tutti i generi dell’epoca, spaziando ecletticamente dall’opera ai lavori corali e dai brani orchestrali alle pagine cameristiche e solistiche, nei quali si rivelò un autore prolifico ed estremamente originale, due caratteristiche che lo fecero entrare a far parte dei Sei, un gruppo di compositori modernisti francesi, influenzato dal jazz, dalla scrittura politonale e dalla cultura brasiliana. Questo cofanetto propone una vasta silloge di opere orchestrali di Milhaud, tra cui le sei sinfonie da camera, il vivacissimo balletto Le boeuf sur le toit, il Concerto n.2 per pianoforte e orchestra, il celebre Le carnaval d’Aix, un irresistibile concerto per percussioni e orchestra e diverse suite per orchestra, lavori di gradevole ascolto, accomunati da una sbrigliata fantasia, una ricchissima tavolozza sonora e uno spirito quanto mai arguto e divertente. Questa vera e propria gemma del catalogo della Vox vanta una eccellente qualità sonora e presenta alcune opere dirette dallo stesso Milhaud, di cui nelle note di copertina compaiono alcuni scritti.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Darius Milhaud Cover

    Compositore francese. Iniziò giovanissimo lo studio della musica, con A. Gédalge, Ch. Widor, V. d'Indy e altri a Parigi. Nel 1917-18, durante un soggiorno in Brasile come segretario dell'ambasciatore francese, il poeta Paul Claudel, studiò il folclore brasiliano, che utilizzò poi largamente nelle sue composizioni. Tornato a Parigi, divenne amico di Satie e Cocteau e fece parte del gruppo dei fSei. Nel 1920 ottenne il suo primo grande successo con il balletto Le boeuf sur le toit. Da allora svolse un'infaticabile attività di compositore e di interprete (pianista e direttore d'orchestra) delle proprie opere, viaggiando in tutto il mondo. Durante la seconda guerra mondiale visse negli Stati Uniti. Dopo gli esordi sotto il segno di Satie e Cocteau, M. risentì in seguito delle influenze più disparate... Approfondisci
Note legali