Categorie

Gianluca Bocchi, Mauro Ceruti

Editore: Feltrinelli
Collana: Campi del sapere
Edizione: 2
Anno edizione: 2000
Pagine: 328 p.
  • EAN: 9788807102950

Big bang, deriva genetica, attrattori e frattali..., ma anche nascita delle lingue e delle civiltà, dei miti e delle religioni. Due secoli di ricerche, dal primo riaffiorare dei resti fossili di organismi marini e dinosauri fino alla nuova cosmologia: un tempo brevissimo rispetto agli abissi temporali che solo oggi cominciamo a percepire. Nel volgere di pochi decenni, lo scenario delle scienze si è profondamente modificato. Questo libro avanza una prima sintesi che ricompone in un unico disegno d'insieme, pur senza confonderli, i molteplici itinerari del sapere contemporaneo, troppo spesso inaccessibili e muti perché separate da rigide barriere disciplinari.Ciò che il lettore scoprirà è che nulla è accaduto necessariamente e che le storie narrate qui - la storia delle civiltà arcaiche, la storia dell'evoluzione biologica, la storia della nascita del cosmo... - sono quelle emerse da un gioco multiforme di regolarità e contingenze, di vincoli e possibilità, di sviluppi e intrecci imprevedibili. Che altre avrebbero potuto essere e non sono state. Che la nostra storia, inclusa quella futura, è pensabile come una scena densa di rischi, ma anche ricca di opportunità.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elio Copetti

    15/07/2009 20.00.48

    Dopo diversi ritorni su tale testo, ritengo che il mio giudizio del 2005 fosse esageratamente negativo (probabilmente legato a pretese eccessive). Vorrei quindi correggerlo.

  • User Icon

    Roberto Cammarota

    22/09/2005 16.29.53

    Dalla mitologia comparata alla storia delle scienze, passando per gli ultimi sviluppi della teoria dell'evoluzione, il libro offre una panoramica globale sul significato che oggi assume il termine "storia": lungi dall'essere solo la somma di riassunti divulgativi tratti da vari campi scientifici, questo testo offre una prospettiva filosofica per interpretare i nuovi concetti introdotti dall'archeologia, dalla fisica, dalla termodinamica, dalla biologia, dalla chimica, e che hanno rivoluzionato il nostro modo di intendere la natura e l'uomo. Un libro appassionante, da leggere con attenzione.

  • User Icon

    Elio Copetti

    06/03/2005 11.19.22

    Sinceramente deludente. Una confusa carrellata attraversi temi scientifico-culturali "alla moda", interpolati attraverso elementi superficiali, talvolta puramente linguistici, e con quella fastidiosa verve da pubblicitari che caratterizza gli odierni specialisti in "comunicazione". Così, quando incroci i campi a te maggiormente noti, il generale senso di pretestuosità si trasforma in autentica irritazione, dalla quale puoi dedurre la probabile distanza degli autori da quasi tutti quei "campi del sapere", scartabellati con grande sicumera. Meglio allora rivolgersi direttamente ai veri protagonisti dei vari filoni di ricerca, spesso autori di ottimi saggi divulgativi, che non a simili operazioni, dal sapore un po' furbesco.

Scrivi una recensione