Editore: Einaudi
Edizione: 2
Anno edizione: 2015
Formato: Tascabile
Pagine: 2 voll.
  • EAN: 9788806228163
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
"Ariosto sembra un poeta limpido, ilare e senza problemi, eppure resta misterioso: nella sua ostinata maestria a costruire ottave su ottave sembra occupato soprattutto a nascondere se stesso. Egli è certo lontano dalla tragica profondità che avrà Cervantes, quando un secolo dopo, nel "Don Chisciotte", compirà la dissoluzione della letteratura cavalleresca. Ma tra i pochi libri che si salvano, quando il curato e il barbiere danno alle fiamme la biblioteca che ha condotto alla follia l'hidalgo della Mancia, c'è il Furioso"; così scrive Italo Calvino nella presentazione a questa edizione tascabile dell'"Orlando furioso" curata da Lanfranco Caretti, autore anche del saggio introduttivo e delle note al testo.

€ 22,10

€ 26,00

Risparmi € 3,90 (15%)

Venduto e spedito da IBS

22 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 26,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    roberto

    09/04/2007 23:57:12

    Comunque un libro arduo da seguire, sia per la lingua sia per i continui cambiamenti di focus narrativo: troppi personaggi e troppe novelle inseriti, forse...E la tanto magnificata relatività ariosteca io non sono proprio riuscito a vederla, con mio sommo dispiacere...Mah, che peccato, pensare che è un libro su cui si è scritto tanto, tantissimo (almeno in Italia).

  • User Icon

    Nicola Vendramin

    18/06/2006 08:14:31

    Libro splendido, lo definirei titanico. Ricchissimo di personaggi diversi. Il valore cavalleresco è incarnato sia da cristiani che dai musulmani. Ariosto raggiunge in alcuni momenti drammatici, delle vette di poesia altissima. La lettura non è particolarmente ardua visto che lo stile è abbastanza narrativo. Libro che andrebbe riscoperto nella sua integrità e non solo per alcuni episodi famosi come quello, uno su tutti, di Astolfo sulla luna.

Scrivi una recensione