La peccatrice di Amleto Palermi - DVD

La peccatrice

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1940
Supporto: DVD
Salvato in 8 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 5,90 €)

Una ragazza sedotta e abbandonata fugge di casa per evitare lo scandalo. Il suo bambino muore prestissimo e lei viene accolta da una famiglia di contadini. Un ragazzo inizia a corteggiarla ma quando viene a sapere la sua storia la lascia. Lei si trova di nuovo a dover fuggire e a vivere di prostituzione fino a quando un dramma la persuaderà a tornarsene dalla madre.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    n.d.

    14/10/2017 15:54:23

    Le vicissitudini di una sensuale Paola Barbara, un ambiguo Vittorio De Sica che cerca a suo modo di aiutare la protagonista, le comparse dei grandi Gino Cervi e Fosco Giachetti, rendono sempre attuali le situazioni narrate. OTTIMI GLI ATTORI

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Surf Video, 2008
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Formato Schermo: 4:3
  • Area2
  • Paola Barbara Cover

    Attrice italiana. Con la sua istintiva disinvoltura e fotogenia vive da protagonista il cinema italiano del ventennio fascista, interpretando ruoli di vario tipo e genere (dalla nobildonna all'assassina) e segnalandosi in particolare nell'interpretazione della prostituta ravveduta di La peccatrice (1940) di A. Palermi. Dopo la guerra si limita a ruoli di contorno in dignitosi B-movie avventurosi, diretti soprattutto dal marito P. Zeglio: Le sette sfide (1961), Killer adiós (1968). Rimane attiva al cinema e negli sceneggiati televisivi fino alla metà degli anni '70. Approfondisci
  • Gino Cervi Cover

    "Attore italiano. Figlio di un critico teatrale che lo scoraggia nel suo desiderio di diventare attore, inizia la carriera in teatro alla morte del padre, facendosi le ossa in piccole parti nella compagnia di A. Borrelli. In seguito ottiene ruoli sempre più importanti fino al successo in alcune opere shakespeariane, quali Otello e Falstaff. Nel frattempo esordisce nel cinema, con un'apparizione in L'armata azzurra (1932) di G. Righelli. Successivamente ottiene un ruolo di rilievo in Aldebaran (1935) di A. Blasetti ed è protagonista di Ettore Fieramosca (1937), sempre di Blasetti. Di temperamento versatile, è capace di passare da un personaggio all'altro con straordinaria immedesimazione, come in La peccatrice (1940), in cui interpreta la parte di un piccolo burocrate pignolo e indisponente.... Approfondisci
Note legali