Perdas de Fogu - Massimo Carlotto,Mama Sabot - ebook

Perdas de Fogu

Massimo Carlotto, Sabot Mama

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: E/O
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 344,04 KB
  • EAN: 9788876419492
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Sardegna 2008. Pierre Nazzari è un disertore ricattato e costretto a fare il lavoro sporco in operazioni segrete o illegali. Finisce nelle mani di una struttura parallela al servizio di un comitato d’affari locale e viene obbligato a spiare Nina, una giovane ricercatrice veterinaria che studia gli effetti dell’inquinamento bellico sugli animali nella zona del poligono di Salto di Quirra. Sullo sfondo un mondo di affaristi e politici, ex contractor e strutture di sicurezza private, militari e industrie di armamenti legati al grande business della produzione bellica. Frutto di una lunga e meticolosa inchiesta condotta da Massimo Carlotto e dal gruppo di scrittori uniti nella sigla Mama Sabot, Perdas de Fogu segna il ritorno di Carlotto al grande romanzo d’inchiesta contemporaneo. Un’indagine mozzafiato con una trama fitta di colpi di scena, il cui protagonista rappresenta una forte novità nel panorama del noir. «Passione civile e veemenza della trama possono convivere in un preciso equilibrio narrativo? In una quindicina di anni e di romanzi, Massimo Carlotto ci ha ampiamente dimostrato che è possibile». Sergio Pent – Tuttolibri/La Stampa «Forse solo Massimo Carlotto poteva decidere di scrivere un romanzo sull’inquinamento bellico da nanoparticelle. E probabilmente solo lui era in grado di renderlo avvincente...». Sofia Basso – Left
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 2
5
1
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    vittor

    17/05/2020 18:26:45

    Pubblicato nel 2008, “ Perdas De Fogu” è stato definito un romanzo inchiesta, scritto da Massimo Carlotto che, insieme al già affermato Francesco Abate, si è valso dell’aiuto di un collettivo di giovani scrittori denominati “ Mamma Sabot”. L’ispirazione per il nome è stata presa dal “sabot” lo zoccolo che gli operai, al tempo della rivoluzione industriale, usavano gettare negli ingranaggi dei macchinari delle fabbriche per sabotarle, così come vorrebbe fare questo gruppo di scrittori nell’ostacolare le menzogne somministrate giornalmente alla popolazione, in ogni campo. E “sabot” è anche il nome del bossolo dei proiettili contenenti l’uranio impoverito di cui si parla in questo libro. Un libro che ha una tematica estremamente interessante ed attuale nel portare alla luce le importanti problematiche legate al Poligono sardo di Perdas De fogu, nella zona del Salto di Quirra, il più grande in Europa e in continua espansione. Qui, vengono testate le armi militari nazionali ed internazionali più potenti, soprattutto quelle radioattive e in questa zona secretata, fioriscono gli smisurati interessi delle multinazionali fabbricatrici di armi e gli intrighi politici ad ogni livello.Obbliga a riflettere su temi scottanti.

  • User Icon

    Francesco Cutrì

    09/06/2012 14:11:00

    Perdas de Fogu , come chiamato dal popolo sardo , è un poligono di tiro che produce scorie gravemente inquinanti nonchè le cosidette nanoparticelle che causano gravi forme tumorali . Una ricercatrice , un rinnegato , una storia che corre sul filo del rasoio . I poteri occulti , i servizi segreti , la politica "sporca" che detengono il potere in quest' Italia malata . Un altro bel libro di Carlotto scritto insieme ad una equipe di scrittori .

  • Massimo Carlotto Cover

    Massimo Carlotto è nato a Padova nel 1956. Scoperto dalla scrittrice e critica Grazia Cherchi, ha esordito nel 1995 con il romanzo Il fuggiasco, pubblicato dalle Edizioni E/O e vincitore del Premio del Giovedì 1996. Per la stessa casa editrice ha scritto: Arrivederci amore, ciao (secondo posto al Gran Premio della Letteratura Poliziesca in Francia 2003, finalista all’Edgar Allan Poe Award nella versione inglese pubblicata da Europa Editions nel 2006), La verità dell’Alligatore, Il mistero di Mangiabarche, Le irregolari, Nessuna cortesia all’uscita (Premio Dessì 1999 e menzione speciale della giuria Premio Scerbanenco 1999), Il corriere colombiano, Il maestro di nodi (Premio Scerbanenco 2003), Niente, più niente al mondo (Premio Girulà... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali