Categorie

Ben Pastor

Traduttore: L. Sanvito
Collana: La memoria
Anno edizione: 2016
Pagine: 543 p. , Brossura
  • EAN: 9788838935732

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    giuliano

    30/01/2017 10.35.16

    Voto 3 solo per stima; questa autrice è una delle mie preferite ma il romanzo mi ha molto deluso; lontano anni luce da piccoli gioiellini come Il morto in piazza o La strada per Itaca, ma a mio avviso inferiore anche ai meno sin qui riusciti della serie (La venere di Salò - Il signore delle cento ossa) Il libro si dipana nella Bretagna sotto l'occupazione nazista senza riuscire a rendere l'atmosfera del luogo, cosa in cui la Pastor è sempre stata maestra, ed anche il racconto continua a prolungarsi in un'analisi freudiana dei reconditi interiori di Martin Bora, dei suoi pensieri, dei suoi ricordi, e dei caotici rapporti, spartizioni di potere e gelosie fra le varie divisioni dell'esercito tedesco (Abwher-Gestapo- SS- etc) Questo per quanto riguarda la storia, l'aspetto "giallo" ruota quasi irrilevante nelle 400 e più pagine, risolvendosi con uno pseudo colpo di scena solo nelle ultime 30 pagine a seguito di una rivelazione che mette Bora in condizioni di capire la soluzione, ma per un lettore che si sforza di intuire dove potrebbe parare la storia è un po' un colpo basso, non avendo mai avuto a disposizioni nelle precedenti quasi 400 pagine nessun indizio che potesse portarlo in quella direzione. Peccato, spero nella prossima.

Scrivi una recensione