Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Pizzica amara - Gabriella Genisi - ebook

Pizzica amara

Gabriella Genisi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Rizzoli
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 497,54 KB
Pagine della versione a stampa: 360 p.
  • EAN: 9788858696477

63° nella classifica Bestseller di IBS Ebook eBook - Narrativa italiana - Gialli - Narrativa gialla

Salvato in 13 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nel cimitero di un paesino vicino a Lecce, terra incantata battuta dal vento e incendiata dal sole, viene profanata la tomba di Tommaso Conte, un ragazzo morto qualche anno prima per un sospetto incidente. Poco tempo dopo, lì vicino, vengono trovati due cadaveri: una ragazza di origini balcaniche dall'identità sconosciuta e la liceale Federica Greco, figlia di un senatore. Annegata sulla spiaggia la prima e impiccata a un albero la seconda. A indagare c'è il maresciallo Chicca Lopez, giovanissima salentina e carabiniera ribelle. Appassionata di moto e fidanzata con Flavia, una compagna piuttosto esigente che, come i più genuini mariti pugliesi, la aspetta a casa pretendendo la cena, Chicca ogni giorno lotta per farsi spazio in un ambiente di soli uomini come quello della caserma. Determinata, cocciuta, sfrontata, è alla ricerca della verità costi quel che costi, anche la vita. Cosa lega quei cadaveri e la serie di inspiegabili sparizioni degli adolescenti della zona? E chi è quella donna che si dice possegga gli antichi poteri delle macare, le streghe del Salento? Combattendo l'omertà di una comunità che non vuole incrinare l'immagine di terra da sogno, Chicca Lopez si troverà invischiata in una vicenda dai contorni sempre più inquietanti, tra rituali sanguinosi, magia e loschi traffici.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,75
di 5
Totale 20
5
8
4
6
3
2
2
1
1
3
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Miuccia

    03/10/2020 22:09:19

    La Genisi di certo non scrive capolavori. Ma questo libro affossa notevolmente la sua fama. Ha voluto cambiare registro, ma non ci è riuscita. il libro è un rimpasto di più stili attaccati tra di loro in maniera grossolana. il focus antropologico è l'unico aspetto interessante del libro. Come anche per la Lolita anche per Chicca l'autrice calca troppo la mano sulla sessualità delle protagoniste. Anche basta!

  • User Icon

    Alice

    17/05/2020 18:17:35

    Gabriella Genisi, che ama sperimentare, immaginare e creare nuovi personaggi, torna in Puglia a raccontare le sue storie gialle, ma questa volta in Salento e con una nuova protagonista: Chicca Lopez. Carabiniera, maresciallo, la giovane donna è appassionata di moto e fidanzata con Flavia, donna volitiva anche lei, non troppo felice della dedizione con la quale la sua campagna si dedica al suo lavoro. La storia narrata in questo romanzo è molto molto difficile da "digerire", intricata e cupa, svela le brutture dell'animo umano. Un giallo complesso, completo, un romanzo che si legge tutto d'un fiato.

  • User Icon

    Monica

    12/05/2020 16:43:17

    Sono rimasta molto delusa. L'intreccio è troppo intricato e forzatamente complicato; lo stile - mai interessante - cambia spesso di registro, come se fosse scritto a più mani; le spiegazioni socio-antropologiche e storiche, di per sé interessanti, sono pedanti e noiose e soprattutto, non riescono mai a diventare parte del romanzo: sembrano francobolli appiccicati. Non leggerò sicuramente altri titoli della stessa autrice e se, come ho letto, ne gireranno una serie, me ne terrò ben lontana.

  • User Icon

    Massimo F.

    09/01/2020 22:34:58

    Niente male questo thriller in salsa salentina. Qualche sopra le righe nella storia e nei personaggi, ma tutto sommato accattivante. E poi un’ambientazione straordinaria: Lecce e il Salento tra mare, arte barocca e misteri delle danze locali. Consigliato.

  • User Icon

    Luisa Caterina

    25/09/2019 18:54:50

    Come tutti gli altri libri di Gabriella Genisi con la poliziotta Lolita , anche questo con la protagonista Chicca Lopez , maresciallo dei carabinieri , mi è piaciuto molto e l'ho letto in poco tempo. Il nuovo personaggio e molto serio ed avvincente.

  • User Icon

    francesco

    22/09/2019 15:09:55

    il testo è ben scritto, la trama articolata. i temi affrontati sono molteplici. realtà locale, mafia, rapporti di lavoro, sesso, tradizioni, mistero. il numero dei temi affrontati è anche il limite del libro. troppi temi e quindi non ben sviluppati. la soluzione finale è caotica anche se verosimile. vi sono inoltre a mio avviso esagerazioni soprattutto sotto l'aspetto noir. in questo il libro è esagerato. alla fine la protagonista non risolve problematiche salvo quella sessuale personale

  • User Icon

    Annalisa

    19/09/2019 10:53:58

    La scrittrice ci coinvolge, dopo le avvincenti storie di Lolita Lobosco, con un nuovo personaggio femminile, moderno, scaltro, duro e intelligente, molto più cupo del personaggio dell’ altra serie, ma siamo solo al primo libro, vedremo in seguito. La storia è appassionante, moderna, molto reale. Ancora una valida conferma per la Genisi.

  • User Icon

    Renato Mite

    20/07/2019 10:56:26

    Con il suo stile fluido, Gabriella Genisi porta il lettore a calarsi nelle vicende ma anche nel territorio della storia in modo eccelso. Ha ritratto un personaggio, Chicca, che ti sorprende in ogni sua decisione e in ogni sua azione. Infatti spicca come una donna decisa che ha imparato a non prestare mai il fianco, anche quando si sente debole e indifesa, soprattutto per le sue esperienze private. Cresciuta con i nonni e senza il padre che l'ha abbandonata, Chicca ha un'avversione verso il genere maschile e un'attrazione verso il genere femminile ma questa indagine le permetterà di capire un po' meglio la propria natura. Anche grazie al padre putativo Gérard, uno psicoterapeuta che conosce da tempo addietro, con cui si scioglie in chiacchiere a volte leggere a volte significative. Molti sono i mentori per Chicca, fra cui il suo capitano Biondi con cui spesso è in contrasto. In questo modo, l'autrice mostra le due facce di una storia che si dipana fra credenze e fatti, fra sospetti e false certezze, fra tradizione e modernità. Il fulcro di tutto ciò è la macara Maria, soprannominata "Pizzica Nera", che rappresenta il lato antico di un territorio e di un vivere popolare che ruota intorno alla Taranta a cui si contrappone una vita moderna che sfrutta le tradizioni per puro divertimento o manipolazione. Così la Genisi rievoca una sorta di fede pagana che lambisce tutti i protagonisti della storia, fino a salvare la vita di Chicca per chi vuole crederci. L'autrice ha mescolato sapientemente tradizioni locali e intrighi dal respiro internazionale con la malavita in una rete di eventi che Chicca affronta con grande caparbietà. Il lettore non può fare a meno di immergersi nella storia e seguire il maresciallo dappresso, in tutte le sue avventure che assumono i tratti del giallo, del noir e dell'esoterismo con un pizzico di sensualità. Quasi a replicare il ritmo della Pizzica. Consiglio questa storia, per descriverla infine basta una sola parola: fenomenale.

  • User Icon

    Laura

    18/07/2019 13:31:00

    Un nuovo personaggio per Gabriella Genisi, una nuova ambientazione che diventa protagonista della storia, personaggi ben caratterizzati e una maturità stilistica ormai raggiunta

  • User Icon

    Angela

    17/07/2019 10:42:07

    Un noir che convince sotto ogni aspetto, che riesce a turbare il lettore raccontandogli una storia amara, complessa e molto attuale pur attingendo da un retroterra culturale fatto di magie, misteri e oscure leggende legate al territorio salentino. Si legge con interesse dalla prima all'ultima pagina, ho apprezzato l'ambientazione (affascinante e magica, e altresi tetra, misteriosa, spaventosa),la protagonista (ben tratteggiata), i personaggi secondari e la scrittura coinvolgente e appassionata.

  • User Icon

    Marina

    28/06/2019 15:58:01

    Questo libro è arrivato dopo una serie di libri che ultimamente ho letto, ma senza entusiasmo.Ero alla ricerca di qualcosa che mi tenesse incollata, era da tempo che mi mancava la voglia di divorare un libro e nel contempo la consapevolezza che ti pervade nel sapere che stai andando verso la fine. Una storia bellissima!! E se anche Luca Zingaretti ne è stato attratto, un motivo ci sarà. Consiglio a tutti di acquistarlo e di leggerlo magari durante le meritate vacanze, non ve ne pentirete. Chicca, la protagonista, mi sarebbe piaciuto averla come amica. Mi mancherà il suo personaggio e spero torni presto.

  • User Icon

    titti 68

    18/06/2019 09:55:33

    conosco l'autrice e mi piace come scrive

  • User Icon

    Laura

    01/06/2019 14:04:15

    Nonostante l'indiscussa abilità narrativa della Genisi, il maresciallo Lopez non affascina come Lolita Lo Bosco.

  • User Icon

    Luigi

    17/05/2019 15:20:56

    Il nuovo romanzo di Gabriella Genisi si conferma come uno dei gialli più rivoluzionari nella scena noir contemporanea; con uno stile impeccabile e una prosa liscia e fluida, la scrittrice ribalta, per così dire, la tradizionale e unilaterale visione della penisola salentina come luogo di spensieratezza e di vacanza, mettendo in rilievo quelle contraddizioni e il cuore più oscuro di una terra di secolare bellezza. L’evolversi di situazioni ricche di drammaticità e dall'esito incerto coinvolgono il lettore in un turbine di eventi, che si susseguono in modo impetuoso e inaspettato; ogni singolo gesto è resto con un taglio narrativo estremamente efficace, che trasporta il lettore in un susseguirsi di accadimenti e di colpi di scena capaci di suscitare uno stato di ansiosa incertezza e di cocente attesa che tiene sulle spine.

  • User Icon

    Dunda

    13/05/2019 15:41:43

    Premetto che sono una fan della commissaria Lolita. I libri della Genisi, fino a quest'ultimo, mi hanno sempre divertita, intrigata, catturata... "Pizzica amara" mi ha proprio deluso, l'ho trovato pesante, disordinato, farraginoso e, soprattutto, privo dell'ironica leggerezza dei precedenti romanzi. La marescialla Lopez è un personaggio di una noia pazzesca...

  • User Icon

    Riccardo

    06/05/2019 20:22:18

    Una favola nera che squarcia come una lama il dipinto di un paesaggio da cartolina. E che è un invito a conoscere la storia di questo lembo di terra estrema, stretto fra due mari, le sue contraddizioni, i suoi drammi. Il paesaggio diventa elemento parlante della narrazione. Nella sua descrizione appassionata e visionaria è possibile scorgere i segni premonitori del crimine. E la sua spiegazione Personalmente non sono un cultore del genere. Ma questo romanzo mi riconcilia con la narrativa gialla o noir. Ha ritmo, spessore, credibilità nella storia e nei personaggi. Brava Gabriella Genisi

  • User Icon

    giulio

    05/05/2019 12:38:43

    Ho letto tutti i libri della collana Nero Rizzoli...Purtroppo questo è stato il primo a deludermi. Personaggi stereotipati e trama prevedibile. Non mancano errori più o meno gravi. Un 1 di incoraggiamento!!!

  • User Icon

    annalisa

    29/04/2019 08:12:50

    Sono una fan di Gabriella Genisi, ed ho letto tutti i libri che hanno per protagonista uno dei miei personaggi "libreschi" preferiti: il Commissario Lolita Lo Bosco. Con Pizzica amara, fa il suo ingresso la "Benemerita" attraverso il Maresciallo Chicca Lopez. Il libro è bellissimo e si legge con una suspence sempre di livello. Una storia davvero ben scritta, con una trama ricca e di spessore ed un personaggio dalla personalità profonda e indimenticabile. Bravissima, Gabriella!

  • User Icon

    Diego

    08/04/2019 15:57:47

    Per me uno dei più bei libri "di evasione" letti negli ultimi anni. Un giallo che è anche un'indagine storico-antropologica. Senza perdere in ritmo e suspence. Interessante e originale la protagonista. Bello davvero!

  • User Icon

    Rinaldo

    07/04/2019 15:00:11

    Un noir incandescente che svela il volto nascosto di una terra conosciuta ai più come luogo di vacanza. Atmosfere cupe in stile giallo scandivavo ambientate nel Salento del mare turchese, delle masserie e della pizzica. Una protagonista che ribalta ogni canore dominante sui carabinieri Si legge tutto d'un fiato. E poi si rilegge, per ritrovare la bellezza e la profondità di alcuni passaggi. E per tornare a guardare quei luoghi con uni sguardo diverso

Vedi tutte le 20 recensioni cliente
  • Gabriella Genisi Cover

    Gabriella Genisi è nata nel 1965. Ha scritto numerosi libri e ha inventato il personaggio del commissario Lolita Lobosco, la poliziotta più sexy del Mediterraneo, protagonista di alcuni romanzi pubblicati da Sonzogno: La circonferenza delle arance (2010), Giallo ciliegia (2011), Uva noir (2012), Gioco pericoloso (2014), Spaghetti all'assassina (2015), Mare nero (2016) e Dopo tanta nebbia (2017). Ha inoltre scritto: La teoria di Camila. Una nuova geografia familiare (Perrone, 2018) e Pizzica amara (Rizzoli, 2019). Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali