Categorie

Plagiata. La mia vita nelle mani di un mago

Claudia V.

Editore: Mondadori
Collana: Ingrandimenti
Anno edizione: 2008
Pagine: 275 p., Rilegato
  • EAN: 9788804577751
Usato su Libraccio.it - € 8,91

€ 14,02

€ 16,50

Risparmi € 2,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ciantarin

    02/10/2011 09.54.49

    Nel racconto in questione , a mio parere, non si deve tanto giudicare il modo in cui è stato scritto ma si deve cogliere il contenuto , anche se ripetitivo e monotono, affinchè nessuno possa cadere nella trappola della protagonista.

  • User Icon

    Gaia

    06/11/2009 10.47.06

    Questo libro mi è stato regalato e l'ho trovato all'inizio un po' ripetitivo come la plagiava il mago alla protaognista. Ma verso la fine ha coinvolto di piu' la vicenda da quando prese la malattia. Infatti il libro non presenta la vicenda in una progressione temporale, bensì attraverso una serie di episodi e flash che sembrano avvenire tutti in contemporanea, seppure siano in realtà distribuiti nel lungo arco di dieci anni. Infatti manca la spiegazione sul meccanisimo cm l'ha schiavizzata il mago alla protagonista infatti racconta solo cm detto prima vicende, flash. Tuttavia verso la fine mi ha coinvolto di piu', certo ho letto altre storie drammatiche sono scritte meglio il procedimendo piu ordinato e spiegato meglio dal meccanismo a cm si svolse la storia in modo piu ordinarioe piu dettagliato ma cmq non è male questo libro: da leggere.

  • User Icon

    Unico

    16/04/2009 20.36.08

    Assolutamente niente di chè!! Apprezzabile lo sfogo, però il libro nelle già poche 275 pagine è molto ripetitivo e pesante. Scritto in maniera molto semplice...con una storia sicuramente attuale! Consigliato a chi si vuole informare circa esperienze su maghi vari, per il resto non penso possa interessare più di tanto.

  • User Icon

    Andrea82

    03/02/2009 14.32.22

    Si percepisce che questo libro è stato scritto come uno sfogo. Il tipo tra le cui mani la protagonista è finita non è uno di quei ciarlatani che si fingono esoteristi per spillare milioni ai loro clienti. No, il tipo in questione, stando a quello che si può desumere da quanto scrive Claudia, sembrerebbe che le arti magiche le abbia studiate davvero. Il problema è però che il tizio in questione è anche palesemente instabile mentalmente, disturbato sessualmente e deciso a sfruttare il suo carisma di occultista per schiavizzare il prossimo attraverso un vero e proprio lavaggio del cervello. Uno sfogo, dicevo. Infatti il libro non presenta la vicenda in una progressione temporale, bensì attraverso una serie di squarci, episodi e flash che sembrano avvenire tutti in contemporanea, seppure siano in realtà distribuiti nel lungo arco di dieci anni. Se da un lato questo contribuisce a far percepire al lettore un certo senso di claustrofocibità funzionale alla storia, dall'altro è anche un po' il limite di questa testimonianza. In particolare manca la descrizione del meccanismo con cui il mago è riuscito a schiavizzare mentalmente la protagonista: nella prima pagina avviene il loro primo incontro, dopo cinque pagine la vittima è già completamente plagiata. Il resto è costituito, come già detto, da una serie di episodi slegati da un filo cronologico che rendono il libro a tratti un po' troppo ripetitivo e anche piuttosto piatto. Ho sicuramente letto storie drammatiche di vita vissuta più appassionanti e meglio scritte ma è comunque uno scritto che può interessare chi come me è appassionato questo genere. Voto 3/5

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione