Poesie (1956-1988)

Antonio Porta

Editore: Mondadori
Anno edizione: 1998
Formato: Tascabile
In commercio dal: 13/10/1998
  • EAN: 9788804455172
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Rosemary Liedl Porta

    23/11/2005 18:59:58

    Pur nella varietà delle forme e delle sperimentazioni, Antonio Porta (Vicenza 1935-Roma 1989) è rimasto sempre fedele a un'iniziale necessità di essere "poeta-oggettivo", distante dalla lirica pura. Nella sua poetica l'io si pone come "un sensibilissimo registratore di sensazioni, si lascia disponibilmente "invadere" dalla vita, dalla sovrabbondanza della luce vitale, di cui è parte a sua volta ma non centrale, ben consapevole della propria provvisorietà". In questa carica, nell'energia con cui celebra la propria adesione all'esistenza e mantiene un serrato confronto con la realtà, risiedono l'interesse e il fascino di Porta, la cui opera viene qui presentata attraverso un'ampia scelta da tutto l'arco della sua produzione, da 'I rapporti' (1966) a 'Quanto ho da dirvi' (1977), da 'Passi passaggi' (1980) a 'Il giardiniere contro il becchino' (1988). Completano il volume un'introduzione di Maurizio Cucchi e una postfazione di Niva Lorenzini, che compie, attraverso l'analisi dei testi antologizzati, una ricostruzione e un bilancio dell'eredità di Antonio Porta, una "poesia dinamica, tra le più intense dell'ultimo trentennio". dalla quarta di copertina.

Scrivi una recensione