La poetica del catenaccio e altri scritti di calcio - Massimo Raffaeli - copertina

La poetica del catenaccio e altri scritti di calcio

Massimo Raffaeli

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Italic
Collana: Pequod
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 13 novembre 2013
Pagine: 250 p., Brossura
  • EAN: 9788898505203
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 13,60

€ 16,00
(-15%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

La poetica del catenaccio e altri scritti di calcio

Massimo Raffaeli

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La poetica del catenaccio e altri scritti di calcio

Massimo Raffaeli

€ 16,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La poetica del catenaccio e altri scritti di calcio

Massimo Raffaeli

€ 16,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La letteratura e il gioco del calcio sono linguaggi apparentemente inconciliabili ma sanno produrre talvolta delle combinazioni straordinarie: rilevarle, interpretarle, mostrarne il lato segreto e imprevedibile, è l'intento di un critico letterario che con questo libro chiude la trilogia inaugurata da "L'angelo più malinconico" (2005) e proseguita con "Sivori, un vizio" (2010). Ancora una volta, si incrociano i volti di antichi o nuovi campioni (Meazza, Riva, Ibrahimovic, Messi) le pagine del giornalismo militante e della grande letteratura, da Giovanni Arpino a Gianni Brera, da Umberto Saba e Giovanni Giudici a Pier Paolo Pasolini. Composto a mosaico coi frammenti di un romanzo di formazione, scritto in uno stile secco e pungente, "La poetica del catenaccio" testimonia la passione umanistica, ostinata senza essere nostalgica, per un gioco che oggi rischia di non essere più un gioco e nemmeno uno sport ma soltanto lo spettacolo televisivo che propaga i riti di una religione tribale. Anche per questo è un libro che va in direzione contraria, da leggere come un antidoto al Pensiero Unico che attualmente domina non solo il gioco del calcio ma anche la letteratura.
  Da anni ormai Massimo Raffaeli, il critico letterario italiano che più di altri mantiene la tempra e il rigore estetico dei suoi maestri (Fortini, Pasolini, Volponi), molti dei quali studiati da esegeta, nonché la maniacale disciplina dello studioso e del lettore militante, guarda il mondo e la sua storia attraverso un'attività sportiva che parrebbe lontanissima dall'agone della letteratura: il calcio. Dico parrebbe, perché, invece, nulla più del calcio è la spugna sensibile degli umori profondi di una società e di un luogo particolare come può essere un'intera città, "la rappresentazione" sacra di cui parlava Pasolini negli anni settanta o "il format planetario" dei nostri tempi, come dimostra questo intensissimo La poetica del catenaccio, che chiude un'ideale trilogia inaugurata con L'angelo più malinconico e proseguita con Sivori, un vizio. L'autore va controcorrente, racconta i miti e i divi del football, ma anche della poesia, con lo sguardo di chi li vede travolti dal pensiero unico, appiattiti dal massaggio mediatico, nel cancellarsi della ripetizione, e vorrebbe vedere emergere, invece, la loro forma classica, la valenza umanistica. È il racconto di un'epoca ma anche di una attività classicamente umana che diventa materia del romanzesco, spiegata da una citazione posta in esergo a uno di questi pezzi non da un filosofo, uno studioso di sociologia, ma da quello che fu un centrocampista allevato a Torino che giocò nella Lazio, Nello Governato: "Il calcio non è la vita o la morte. È di più". In questo viaggio a zig zag, dove riverberano i frammenti di un secolo, l'epica calcistica incontra molte altre figure, come Puskas incarnato nella rivolta d'Ungheria (un piccolo gioiello di scrittura), i nove giocatori neri su undici della nazionale francese che cantano la Marsigliese, "da incorniciare e dedicare all'ineffabile Monsieur Le Pen", Sissoko, calciatore francese originario del Mali che cita Malcom X. Non mancano naturalmente i grandi nomi, come Maschio, Di Stefano, Josè Altafini, Dino Zoff, raccontato a partire dalle sue mani raffigurate in un francobollo, emblema della vittoria italiana ai campionati di Spagna del 1982, o il nobile Giacinto Facchetti, per non dire dell'amatissima Signora; ma l'autore omaggia romanticamente anche personaggi minori, persi nelle nebbie della memoria, sepolti in quelle delle generazioni lontane, come Mario Bicicli, detto Bicicletta, centrocampista che visse il declino della Grande Inter. Così come è sempre presente la letteratura, non solo nella sezione del libro ad essa dedicata, Poeti, dalla celeberrima poesia Goal di Umberto Saba, al Pasolini calciatore, fino a un altro tifoso, Mario Dondero, però del Genoa, qui nelle vesti del celebre reporter che nell'autunno del 1968 va a fotografare il Manchester United e la sua grande stella George Best, che Raffaeli incastona in un breve, quanto fulminante ritratto: "detto il quinto Beatles, un irlandese talentuoso e gracile, già votato all'etilismo e a ogni intemperanza".     Angelo Ferracuti
| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali