Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Img Top pdp Film
Salvato in 17 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Pomodori verdi fritti alla fermata del treno
12,99 €
Blu-ray
Venditore: IBS
+130 punti Effe
12,99 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,99 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
12,99 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Pomodori verdi fritti alla fermata del treno di Jon Avnet - Blu-ray
Pomodori verdi fritti alla fermata del treno di Jon Avnet - Blu-ray - 2
Chiudi

Descrizione


Un'anziana signora riaccende la voglia di vivere di una casalinga grassa e frustrata, raccontandole la grande storia di amicizia di due giovani donne anticonformiste le quali, nell'America degli anni Trenta, ebbero il coraggio di ribellarsi alla prepotenza maschile.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

Fried Green Tomatoes
Stati Uniti
1992
Blu-ray
4020628850722

Informazioni aggiuntive

Koch Media, 2016
Koch Media
90 min
Italiano (DTS 5.1 HD);Inglese (DTS 5.1 HD)
Italiano
1,77:1

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
M.O.
Recensioni: 5/5

Le amicizie fra le due ragazze e le due donne che incrociano nella loro vita che sono indimenticabili e incoraggianti per vivere come una donna in questo mondo. Ottime interpretazioni di queste quattro donne.

Leggi di più Leggi di meno
Jose
Recensioni: 5/5

In questa pellicola, vengono raccontate le vite di vari personaggi nell'America degli anni 30. La nascita di nuove amicizie e l'amore come una cura contro le insidie della vita . Quattro donne, quattro storie e due generazioni a confronto.Una coppia eccezionale Tendy e Bates ( la Tendy venne candidata come miglor attrice non protagonista agli Oscar ).Questo è uno di quei film che ti entra in testa e nel cuore per tutta la vita. Da avere assolutamente .

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Voce della critica

Due donne, una specialità e un omicidio

Trama
Il matrimonio di Evely Couch sta affrontando un momento di profonda crisi, anche se nessuno sembra voler prendere la cosa sul serio. Durante la visita ad alcuni parenti ospiti di una casa di riposo, Evelyn incontra Ninny Threadgoode, un'anziana e arzilla signora che inizia a raccontarle le appassionanti vicende di una giovane donna vissuta nell'Alabama degli anni Venti. È una toccante storia di coraggio e di lotta per l'indipendenza grazie alla quale Evelyn troverà una nuova amica e imparerà a prendere in mano le redini della propria vita.

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Kathy Bates

1948, Memphis, Tennessee

Propr. Kathleen Doyle B., attrice statunitense. Per un lungo periodo calca con successo i palcoscenici di Broadway, vedendosi sempre portare via da altre attrici i suoi ruoli negli adattamenti per lo schermo. Nel 1990 ha finalmente l'occasione di rifarsi: R. Reiner la sceglie come protagonista di Misery non deve morire e il debutto le vale un Oscar. Da quel momento Hollywood si accorge di lei: è la simpatica casalinga di Pomodori verdi fritti alla fermata del treno (1991) di J. Avnet, la rude cameriera in L'ultima eclissi (1995) di T. Hackford, la poliziotta impicciona in Diabolique (1996) di J. Chechik e una vivace aristocratica in Titanic (1997) di J. Cameron. Successivamente lavora in molte commedie e ottiene una nomination all'Oscar per l'interpretazione della disinibita consuocera in...

Jessica Tandy

1909, Londra

Attrice inglese. Fiera, risoluta, dallo spirito indomito eppure gentile ed emotiva, dopo una discreta carriera sui palcoscenici inglesi, si trasferisce negli Stati Uniti dove conosce H. Cronyn, suo marito dal 1942 e partner sulle scene e in vari film (come l'efficace thriller La settima croce, 1944, di F. Zinnemann). Tra gli anni '40 e i '50 rimane legata a ruoli cinematografici secondari e incolori, mentre la parallela attività teatrale la vede interprete in ascesa, forte di una grande sensibilità e dedizione alla sua arte. Deve ad A. Hitchcock, che la vuole in Gli uccelli (1963), la sua più celebre caratterizzazione sul grande schermo: la sua ineccepibile performance come madre fredda e dominatrice è essenziale al tono ironicamente perverso della pellicola. Dopo una lunga assenza, illumina...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore