Porno ogni giorno. Viaggio nei corpi di Napoli

Massimiliano Virgilio

Editore: Laterza
Collana: Contromano
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 21 maggio 2009
Pagine: 115 p., Brossura
  • EAN: 9788842088851
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
C'è una città che meglio di altre rappresenta cosa sta diventando il nostro paese. Tra cocaina che scorre a fiumi, centri commerciali ipertrofici, cantanti neomelodici, ragazzi obesi che vestono come i tronisti di Maria De Filippi e tonnellate di spazzatura in decomposizione, oggi Napoli è la capitale pornografica della nazione, laboratorio di un capitalismo fallimentare. La verità è che, sotto gli occhi di tutti, Napoli sta deteriorandosi, dissipando il suo patrimonio culturale, rovinando il suo dialetto, abitata com'è da masse quotidianamente pornografiche, abbrutite dalla "tivvù", cui spesso mancano gli strumenti basilari della comunicazione. "Quando parlo di città quotidianamente pornografica non mi riferisco all'etimo greco della parola pornografia. Mi riferisco alla manifestazione esplicita e di routine da parte di masse di napoletani - non necessariamente di atti sessuali, né di nudità - di comportamenti sociali corrivi, che ammiccano all'atto sessuale e alla nudità, senza distinzione di genere. Quando è iniziato tutto ciò? Quando Napoli ha iniziato a essere un luogo di mille pornografie di contorno alla monnezza e alla criminalità, considerate i principali film a luci rosse che da decenni vengono proiettati in città? Quando abbiamo iniziato a separare il nostro immaginario da quello del resto del paese? Ripenso a tutto e nonostante mi sforzi di trovare una risposta complessa mi viene da pensare che Napoli, in fondo, è una città semplice."

€ 4,75

€ 9,50

Risparmi € 4,75 (50%)

Venduto e spedito da IBS

5 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    imma

    11/07/2009 13:56:17

    la tragica verità della nostra amata Napoli...fa un certo effetto ammettere che sia così ma probabilmente questo librò spronerà questi "personaggi" che danneggiano la città a cambiare le cose...anche se dubito: solitamente i cosiddetti "personaggi" non sono amanti nè dello studio nè della lettura... l'ignoranza regna e stiamo distruggendo una città che potrebbe essere la più bella al mondo...una città che però non può contare solo sul proprio patrimonio artistico-culturale...una città meravigliosa lo deve essere nel complesso. con questo libro riaffiora in me il rapporto così contrastante di odio-amore con la MIA città. Non è giusto lasciare nelle mani delle persone sbagliate una città così... ma la speranza nn muore mai...

  • User Icon

    Mario

    06/07/2009 10:26:32

    Ci voleva un libro così, lo aspettavamo. Finalmente, uno scrittore senza debiti intellettuali che racconta le cose come stanno, senza scadere nel realismo o nella mitologia. Un racconto di Napoli, di una città amata, ma purtroppo antesignana per l'Italia di uno stile di vita che appartiene a tutti noi. In particolare, il capitolo sui programmi della De Filippi e del modo in cui permeano di sè le coscienze delle giovani generazioni, ancorché senza falsi moralismi, andrebbe studiato in ogni scuola del paese.

Scrivi una recensione