Il posto delle fragole

(Smultronstället)

Titolo originale: Smultronstället
Paese: Svezia
Anno: 1957
Supporto: DVD
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ziogiafo

    06/09/2017 14:57:25

    ziogiafo - Il posto delle fragole - Svezia, 1957 - Quando si ha a che fare con il cinema di Ingmar Bergman, bisogna tuffarsi con fiducia nella profondità delle tematiche esistenziali trattate, espresse sempre in modo raffinato dal maestro svedese. Le sue opere anche se complesse diventano incredibilmente fruibili grazie all’inconfondibile stile narrativo del regista… che prima incuriosisce, poi attrae e infine coinvolge totalmente. “Il posto delle fragole” è un film di impatto che esalta i valori della vita. Sin dalle prime sequenze lo spettatore rimane disorientato e quasi infastidito dalle scene… che lo trascinano in un viaggio angoscioso attraverso il tempo dell’anziano medico protagonista della storia (Victor Sjöström), che incarna per certi versi lo stesso regista, che si ritrova a meditare sulla sua grigia solitudine. Il vecchio professore Isak Borg, durante il viaggio sprofonderà nei suoi ricordi infantili alla ricerca di quell’oasi di pace (il posto delle fragole…) che gli permetterà di guardare alla vita con più serenità, allontanando tutti gli egoismi e gli atteggiamenti artefatti assunti durante il corso della sua esistenza. Ritrovando quel “luogo” familiare a cui sono legati i cari ricordi… forse potrà risvegliare l’anima, ormai spenta da quell’involucro formale che da tempo ha offuscato la sua sensibilità. Un viaggio di autocritica, che lo porterà a confrontarsi con chi ancora crede nella solidarietà umana e che simboleggia la voglia di vivere, di fare, di sperare, non rassegnandosi al malinconico e continuo pensiero della morte. Bergman, con il “Posto delle fragole”, analizza l’intimità umana, riflette su quanto sia importante aprirsi agli altri. Il messaggio universale che viene fuori da questo famoso film è palese. Il linguaggio onirico utilizzato nell’accurata sceneggiatura, attira ed emoziona lo spettatore sino alla fine, come solo Ingmar Bergman sapeva fare. Un viaggio nel tempo e nella memoria… Cordialmente, ziogiafo

  • User Icon

    Davide

    28/03/2013 11:28:11

    Un capolavoro della storia del cinema : Bergman ,ad una delle sue prove migliori, analizza con inventiva, trasporto e semplicità il tema del ricordo, del tempo perduto e del rimorso attraverso le meditazioni di un anziano medico che si interroga su drammi esistenzialistici come l importanza delle scelte, il valore degli affetti e l esistenza di Dio. Magistrale l interpretazione di Sjostrom.

Scrivi una recensione
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: BiM, 2012
  • Distribuzione: Rai Cinema - 01 Distribution
  • Note: restaurato e rimasterizzato in alta definizione
  • Durata: 94 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Svedese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: ebook: realizzato in collaborazione con la Cineteca di Bologna