Il pre-patriarcato nella mitologia sumera. Una lettura simbolica secondo la psicologia analitica

Paola Palmiotto

Curatore: M. Oculi, A. Ruspolini
Editore: Persiani
Anno edizione: 2009
Pagine: 168 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788896013120

€ 13,52

€ 15,90

Risparmi € 2,38 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità:
Aggiungi al carrello

Nel passaggio dalle Veneri del Paleolitico alla mitologia greca patriarcale c'è una fase intermedia in cui la Grande Madre ha perso il suo potere incontrastato e il patriarcato non si è ancora costituito: si tratta della fase del pre-patriarcato. Questa ipotesi già sviluppata da Marija Gimbutas nel suo lavoro sull'Europa neolitica (7.000 – 3.000 a.C.) viene ampliata con l'analisi dei miti sumeri (3.000 – 1.700 a.C.).L'autrice analizza i miti sumeri interpretandoli come fossero dei sogni secondo il metodo della psicologia analitica, li analizza comparandoli con i mitologemi della mitologia greca e integrandoli con le rappresentazioni delle varie divinità. Mette a fuoco come il dio Enki rappresenti il maschile del pre-patriarcato. Ciò che lo caratterizza non è il conflitto, non è lo scontro, ma piuttosto la saggezza, l'integrazione di parti diverse, la capacità di trovare soluzioni "altre".