Premiata ditta Sorelle Ficcadenti

Andrea Vitali

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Rizzoli
Collana: Scala italiani
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 26 febbraio 2014
Pagine: 447 p., Rilegato
  • EAN: 9788817072014

nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa italiana - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

Salvato in 114 liste dei desideri

€ 6,48

€ 18,50
(-65%)

Punti Premium: 6

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Premiata ditta Sorelle Ficcadenti

Andrea Vitali

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Premiata ditta Sorelle Ficcadenti

Andrea Vitali

€ 18,50

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Premiata ditta Sorelle Ficcadenti

Andrea Vitali

€ 18,50

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

€ 9,99

€ 18,50

Punti Premium: 10

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 7,20 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Bellano 1915. In una sera di fine novembre una fedele parrocchiana, la Stampina, si presenta in canonica: ha urgente bisogno di parlare con il prevosto, che in paese risolve anche le questioni di cuore. Suo figlio Geremia, docile ragazzone che in trentadue anni non ha mai dato un problema, sembra aver perso la testa. Ha conosciuto una donna, dice, e se non potrà sposarla si butterà nel lago. L'oggetto del suo desiderio è Giovenca Ficcadenti, di cui niente si sa eccetto che è bellissima - troppo bella per uno come lui - e che insieme alla sorella Zemia sta per inaugurare una merceria. Il che basta, nella piccola comunità, a suscitare un putiferio di chiacchiere e sospetti. Perché la loro ditta può dirsi "premiata"? Da chi? E quali traffici nascondono i viaggi che la Giovenca compie ogni giovedì? Soprattutto, come si può impedire al Geremia di finire vittima di qualche inganno? Indagare sulle sorelle sarà compito del prevosto, per restituire alla Stampina un figlio "normale". Facile dirlo. Non così facile muoversi con discrezione laddove sembrano esserci mille occhi e antenne... Cos'è un paese se non un caleidoscopio di storie, un'orchestra di uomini e donne che raccontando la vita la reinventano senza sosta, arricchendola di nuovi particolari? Con micidiale ironia, Vitali dà voce a questo coro - una sinfonia di furbizie e segreti, invidie e pettegolezzi - che mostra una faccia sempre diversa della verità, e un attimo dopo la nasconde ad arte...
5
21
4
8
3
11
2
2
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Ismaele

    02/09/2019 18:34:28

    Altro libro esilarante di un Vitali che non delude mai. Sempre ironico, sempre iconico e sempre non scontato. Consigliato. Copertina: 4 Storia: 4 Stile: 5

  • User Icon

    maria

    11/04/2019 16:25:24

    Vitali merita sempre il massimo !!!!

  • User Icon

    Gioia

    09/03/2019 21:44:10

    E' il primo libro di Vitali che leggo, e ho faticato a finirlo: in parte mi è anche sfuggito qualcosa nella trama: perché la bella Ficcadenti va a Lecco una volta alla settimana? tutti i personaggi sono poco più che macchiette e l'intreccio giallo non è così avvincente.Le vicende si svolgono negli anni della prima guerra mondiale e quelli che la precedono: anni ricchi di spunti, sui quali Rigoni Stern ha prodotto libri di grande spessore.Vitali invece sceglie di seguire delle vicende di paese sulle quali la storia influisce pochissimo, ma non riesce a renderle interessanti.A detta di alcuni miei amici le prime prove di Vitali erano più convincenti.

  • User Icon

    Marika

    22/12/2018 19:01:46

    È il primo libro che leggo di questo autore e di certo mi ha colpito la scrittura scorrevole e leggera. Sicuramente una lettura piacevole e senza pretese, da frapporre a quella di testi più impegnativi.

  • User Icon

    Renzo Montagnoli

    28/06/2018 14:23:52

    Secondo me i romanzi migliori di Andrea Vitali sono quelli meno lunghi, di duecento pagine o poco di più; tuttavia non mancano le eccezioni e a tal proposito si deve riconoscere all’autore una capacità non comune nel portare avanti una trama piuttosto esile, come è quella di Premiata Ditta Sorelle Ficcadenti, con tutta una serie di accorgimenti che vanno dai nomi azzeccati dei protagonisti (Giovenca, Zemia, Geremia, Stampina, Novenio) all’invenzione di nuove storie, collegate alla principale, nel momento in cui questa comincia a dare segni di stanchezza. Del resto due personaggi, per certi versi agli antipodi, come la bella e prosperosa Giovenca Ficcadenti e Zemia, la sua sorellastra più brutta della morte, poteva crearli sono uno come Vitali, teso a privilegiare i contrasti netti in modo che una vicenda nel complesso banale potesse diventare una sicura attrazione per il lettore. A un certo punto, però, si deve essere chiesto come pervenire alla fine della storia e allora, in un momento di grazia, ha pensato bene di innestare in una trama non eclatante un risvolto giallo e questo è stata la mossa che ha dato ampio respiro all’opera e che ha consentito di arrivare al termine in un crescendo quasi rossiniano. Vitali ha avuto un intuito felicissimo, con il quale ha riscattato una prosa altrimenti tutto sommato scialba, ma che poi ha incatenato il lettore per circa un centinaio di pagine, desideroso di conoscere una soluzione da subito nota, ma che vedeva coinvolto un personaggio che fino ad allora aveva riscosso unanimi simpatie. Diavolo di uno scrittore che, come un mago, ha tirato fuori dal cappello un’opera dall’andamento lento per tre quarti e decisamente veloce per il resto. E infatti, quando cominciavo a stancarmi, sono stato colto improvvisamente da un raptus di conoscenza che mi ha fatto ingoiare quel centinaio di pagine in un battibaleno. Da leggere, quindi.

  • User Icon

    n.d.

    14/10/2017 18:17:24

    Sempre simpatico e si legge volentieri questo autore che comunque non presenta un gran spessore, mero divertimento, senza pensieri senza impegno, senza ideologie.

  • User Icon

    Gabriella

    16/09/2017 20:43:50

    Primo Vitali che leggo Delusione assoluta Inizio interessante ma prosegue in maniera prolissa con trama banale e poco interessante. Peccato perché la partenza prometteva bene. Scrittura spezzettata e tantissimi personaggi poco delineati che creano solo confusione. Forse non ho iniziato con il migliore...

  • User Icon

    Barbazuk

    06/08/2017 14:09:34

    Come si può nn amare la prosa vitaliana? I suoi racconti sono così ben scritti, ironici, fanno spesso sorridere,le trame vengono enunciate con una penna così fluente e garbata da far perdonare qualche monotonia nell'ambientazione,che è poi la cifra caratteristica dell'autore. Ma per gli estimatori delle storie ben raccontate ,Vitali è una garanzia!

  • User Icon

    zocca giuliano

    15/07/2017 08:22:25

    Molto pasticciato il colpo di scena finale, anche se scrittura scorrevole e corretta. Alcune pesantezze e lungaggini che forse si potevano evitare.

  • User Icon

    Gianni F.

    08/04/2016 09:01:23

    Ottimo romanzo. Il miglior Vitali di questi ultimi anni, la cui vena si era un po' inaridita. Trama avvincente, anche se, a tratti un po' ingarbugliata. Buona descrizione dei personaggi, tra cui spicca quella triste e malinconica del buon Geremia.

  • User Icon

    Laura

    04/04/2016 09:46:51

    Bello, bellissimo! Vitali riesce a raccontare i fatti di tutti i giorni come se fossero eventi incredibili con la forza di cambiare il mondo, e per questo lo adoro.

  • User Icon

    Vaduz

    27/01/2016 11:00:13

    Premetto che non è il mio genere, e che le ambientazioni paesane, sempre con le solite macchiette, mi annoiano. A ogni modo, si fa leggere, e non è poco.

  • User Icon

    Elena

    15/03/2015 18:48:07

    Come sempre, Vitali è da 5 su 5. Libro bello, ben scritto, divertente. Consigliatissimo

  • User Icon

    paola

    26/01/2015 13:05:28

    Libro gradevole, non il miglior Vitali . Un po ' lungo ed in alcuni tratti noioso.

  • User Icon

    Mariflo

    10/01/2015 18:50:49

    Nella migliore tradizione del Vitali, una storia che si dipana fra tutta una serie di personaggi che si aggiungono di volta in volta e così ben caratterizzati che pare di conoscerli di persona. La trama prende continuamente una piega diversa e non si sa mai dove andrà a parare. Più di un sorriso durante la lettura e tanta curiosità. Unica nota stonata, per quanto mi riguarda, è l'eccessiva lunghezza del libro.

  • User Icon

    Michela

    21/09/2014 20:24:34

    Vitali ha una scrittura irresistibile, ironica, brillante che riproduce fedelmente il vocabolario e il registro della prima parte del Novecento in cui i suoi personaggi si muovono. Da "Olive comprese" in poi però le trame non sono più all'altezza di cotanta scrittura.

  • User Icon

    Valerio

    14/09/2014 09:42:29

    Vitali in tono molto minore. Nonostante la lunghezza del libro, finale affrettato, sconclusionato e deludente. Se volete leggere Vitali, leggete altro, ad esempio 4 sberle benedette.

  • User Icon

    Stefania

    08/09/2014 13:19:18

    Forse il miglior Vitali di sempre! Lo consiglio anche perché tra le righe racconta molto delle donne (come erano, come sono). Bellissimo libro.

  • User Icon

    leonardo de chanaz

    27/08/2014 00:02:35

    Leggo il primo romanzo di Andrea Vitali e potrei semplicemente concludere che mi appresto a comprare il secondo. Mi sono molto divertito, mi piace il modo in cui manipola la lingua asservendola al dialetto, i personaggi sono quasi goldoniani, da commedia dell'arte e l'intreccio divertentissimo e pieno di colpi di scena. Letto d'un fiato! Consigliato.

  • User Icon

    rinaldo

    30/06/2014 20:10:18

    Vitali,per favore basta! Il solito prevosto, la bellona, il marescialo, lo scemo del paese... basta! Il finale poi, dopo ben 400 e oltre pagine, tirato via senza capire perché la Giovenca si comporti così, come il notaio cretino o furbo non si sa. Mi piaceva molto ma ormai si è involuto,racconta gli stessi intrighi, gli stessi personaggi. Vitali, per favore basta,basta!!

Vedi tutte le 44 recensioni cliente
  • Andrea Vitali Cover

    Dopo aver frequentato «il severissimo liceo Manzoni» di Lecco, Andrea Vitali si laurea in medicina all'Università Statale di Milano ed esercita la professione di medico di base nel suo paese natale. Scrittore molto prolifico, ha esordito nel 1990 con il romanzo breve Il procuratore, ispiratogli dai racconti di suo padre; nel 1996 ha vinto il Premio letterario Piero Chiara con L'ombra di Marinetti, ma il grande successo lo ha ottenuto nel 2003 con Una finestra vistalago (Premio Grinzane 2004). Nel 2006 ha vinto il Premio Bancarella con il romanzo La figlia del Podestà; nel 2009 il Premio Boccaccio e il Premio Hemingway. Tra i numerosi romanzi, ricordiamo: nel 2011 La leggenda del morto contento e Zia Antonia sapeva di menta. Nel 2012 Galeotto fu il collier e Regalo... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali