Topone PDP Libri
La prima regola di Clay - Giuseppe Munforte - copertina
La prima regola di Clay - Giuseppe Munforte - 2
La prima regola di Clay - Giuseppe Munforte - 3
La prima regola di Clay - Giuseppe Munforte - 4
La prima regola di Clay - Giuseppe Munforte - 5
La prima regola di Clay - Giuseppe Munforte - 6
Salvato in 3 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
La prima regola di Clay
8,80 € 17,00 €
LIBRO USATO
Venditore: Libro di Faccia
-48% 17,00 € 8,80 €
disp. immediata disp. immediata (Solo 2 copie)
+ 4,90 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libro di Faccia
8,80 € + 4,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libro di Faccia
8,80 € + 4,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
La prima regola di Clay - Giuseppe Munforte - copertina
La prima regola di Clay - Giuseppe Munforte - 2
La prima regola di Clay - Giuseppe Munforte - 3
La prima regola di Clay - Giuseppe Munforte - 4
La prima regola di Clay - Giuseppe Munforte - 5
La prima regola di Clay - Giuseppe Munforte - 6
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Quando Ivano entra in palestra lo fa volando, e gli altri pugili smettono di combattere e strizzano l'occhio divertiti. Ivano ha vent'anni, lavora in una carrozzeria dove respira vernice e fatica, la sera scende nello scantinato di una palestra nella periferia milanese e danza. Lo chiamano Clay, perché tiene la guardia bassa ed è veloce, perché ha talento. Ma la sua grazia innata e l'estro naturale non lo porteranno mai alla gloria del pugile professionista. La sua storia infatti si intreccia drammaticamente con quella del padre, operaio nella fabbrica di vernici che mantiene tutte le famiglie di un quartiere triste e poverissimo dell'hinterland. Quando il padre muore per intossicazione, di colpo tutto cambia. Con un gesto lucidissimo e sconsiderato, Clay deciderà di pareggiare i conti da solo, mettendo il suo talento al servizio di una rabbia sorda, allenata nel silenzio di una palestra dove si impara a resistere un passo al di sotto dell'aria. Ma non farà in tempo a capire che il suo è un sacrificio astratto e non porterà pace a nessuno...
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2008
163 p., Rilegato
9788804578048

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(4)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(1)
Otonare
Recensioni: 5/5

Gran libro, concordo sul fatto che da molto tempo nel panorama letterario italiano non ne usciva uno così. Personaggi duri ma umani, picchiatori sudati e in affanno che nascondono sentimenti degni di De Amicis. Perfettamente inutile il tentativo di polemica del primo commento. Chi l'ha scritto probabilmente non ha mai potuto assaporare, in quanto donna, l'atmosfera di una palestra dove si fanno combattimenti. E purtroppo si è persa anche quel cameratismo da caserma o da spogliatoio di fabbrica che unisce al di sopra di ogni tipo di cultura o carattere. L'autore è riuscito a dare una visione reale di tutto questo, aggiungendo anche le descrizioni colorite di una classe proletaria che arranca per arrivare a fine mese. Mai come ora, purtroppo, attualissima. Grazie Munforte, ho ritrovato molti amici della mia lontana gioventù.

Leggi di più Leggi di meno
andrea caterini
Recensioni: 5/5

un libro forte, struggente; Munforte ha uno stile lucido e visionario, ineccepibile. Un gran bel libro, commovente per la profondità con la quale tratta le cose, con la quale le vede e se ne lascia travolgere. Una storia vera insomma, spirituale come chi riesce a riconoscere le differenze della sensibilità di ognuno: davvero tra le migliori ultime uscite di mondadori. peccato abbia ricevuto poca attenzione, indubbiamente la meritava. non so se la mia recensione sul Riformista abbia avuto seguito in altri quotidiani. ma finalmente un autore di cui si aspetta di leggere il libro successivo.

Leggi di più Leggi di meno
Stark
Recensioni: 5/5

Ho letto il libro tutto d'un fiato. Era da tempo che un autore (italiano poi!) non mi faceva sentire così empaticamente "a fianco" dei protagonisti. Mentre leggi il libro ti viene una gran voglia di conoscere Ivano e gli altri, di aver vissuto in una Milano così diversa e reale rispetto a quella che viviamo oggi. In 163 pagine Munforte esplora i personaggi senza sprecare parole, e riesce a far convivere almeno tre piani: l'ammirazione, l'amore, il dramma. Non so come chi mi ha preceduto nel commento possa aver pensato ad un espediente letterario che "sfrutta le morti sul lavoro": se ha ancora con sé il libro, perché non prova a rileggere come Munforte ci descrive la fotografia sul balcone del padre di Ivano? Splendido libro.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(1)

Conosci l'autore

Giuseppe Munforte

1962, Milano

Milanese classe '62, ha vinto nel 1996 il premio Assisi per l’inedito con il romanzo Meridiano, pubblicato nel 1998 da Castelvecchi. Nel 2008 ha pubblicato il romanzo La prima regola di Clay con Mondadori e nel 2011 Cantico della galera con Italic-Pequod. Suoi racconti sono stati pubblicati da diverse riviste letterarie, ultima delle quali Achab, uscita con il primo numero a gennaio 2013. Per Gaffi ha pubblicato nel 2014 Nella casa di vetro, candidato al premio Strega grazie alla presentazione di Arnaldo Colasanti e Massimo Raffaeli. Nel 2018 esce Il fruscio dell'erba selvaggia (Neri Pozza).

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore