Categorie

Carlos Ruiz Zafón

Traduttore: B. Arpaia
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2011
Pagine: 202 p. , Rilegato
  • EAN: 9788804612254

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    alberto

    06/02/2014 20.38.38

    vuole imitare s.king ma manca di mordente, scritto in modo banale e poco avvincente;

  • User Icon

    maria

    07/08/2013 11.36.00

    scorrevole.. e benchè il genere non fosse nelle mie corde mi ha coinvolto, fino alla fine.. ben espressa ! In alcuni segmenti, ho avuto persino i brividi.. segno che cosi male non può essere :)

  • User Icon

    Jane

    18/07/2013 15.57.03

    Non è uno dei capolavori di Zafon come Marina o L'ombra del vento, ma la trama mi ha presa lo stesso!

  • User Icon

    bobo83

    15/05/2013 21.06.50

    Mi aspettavo di più da questo romanzo, ma bisogna anche capire che questa è la sua prima opera e per giunta destinata a un pubblico di fascia giovane. La storia c'è in fin dei conti, ed è chiara la sua impronta: racconti misteriosi, amicizia, scenari cupi... ma spesso si perde nel ridicolo, con risvolti finali che superano l'assurdo. Ho fatto parecchia fatica a leggere le ultime pagine, trovandole persino noiose. Per fortuna col tempo è migliorato.

  • User Icon

    luca

    09/04/2013 21.36.14

    Certo non è lo Zafon de Il gioco dell'Angelo o dell'Ombra del vento, ma la bravura e lo stile dello scrittore spagnolo si riconoscono anche in questo romanzo breve, da come riesce coinvolgere il lettore con una scrittura scorrevole e una trama avvincente, che cattura l'attenzione soprattutto nella parte centrale della storia (una sorta di racconto nel racconto che a qualcuno farà storcere il naso...); stile sobrio e lineare ma non per questo banale, personaggi ben delineati con poche ma sapienti tratteggiature. Peccato per il finale un po' troppo fantasmagorico, in cui sembra che lo scrittore non sappia trovare il bandolo della matassa o il colpo di scena appropriato...Per questo dò tre pallini anziché quattro ma ne consiglio comunque la lettura. E' piaciuto anche a mio figlio (11 anni e mezzo..sarà un bene o un male???). luca

  • User Icon

    Bookman 101

    21/02/2013 19.21.30

    Il libro più bello che abbia mai letto.Suspance,un pizzico di tensione mista ad angoscia,ambientazioni tetre e sinistre,tutto intorno ad un lieto amore giovanile.Un libro spettacolare in una magnifica prova d' autore di Carlos Ruiz Zafón.Consigliato a chiunque.Da leggere.

  • User Icon

    Sophie

    01/02/2013 09.23.10

    Ho preso il libro incuriosita dalle vetrine delle librerie e dalle recensioni sui giornali. L'inizio mi sembrava avvincente come thriller, forse mi aspettavo qualcosa di più e sono rimasta delusa. Buono, ma non eccellente.

  • User Icon

    Silvia

    25/07/2012 12.24.17

    Nonostante nasca come romanzo per ragazzi, questo libro prende fin dalle prime pagine. La scrittura di Zafòn è semplice e scorrevole, ma mai banale, così come i suoi personaggi e le sue trame, sempre al confine tra realtà e finzione. Un autore e un libro davvero da non perdere...

  • User Icon

    matteo

    14/05/2012 09.11.22

    Non credo che ci siano sempre delle spiegazioni arcane dietro un libro come questo, però ritengo che come gli altri inserzionisti il mio voto sia cmq un pochino di parte, non credo che l'autore sia completamente da buttare ma letto un libro gli altri sembrano tutti dei sequel...o prequel che più o meno si legano tra di loro. per quello che concenre il libro in oggetto si legge bene in due giorni lo avevo finito, nulla di "nuovo o di non già letto", cmq i temi cari al nostro sono sempre bene espressi e ben srticolati (amicizia, amore, morte, sacrificio,rinuncia, altruismo ecc ecc) aspetto sempre il "suo libro della maturità" che ancora nel 2012 non è arrivato....ma sono ottimista posso aspettare....

  • User Icon

    Eliza

    23/04/2012 12.29.13

    Mah.. Il finale carino ma il libro nn sembra affatto scritto dallo zafon che ha scritto l'ombra del vento marina il gioco dell'angelo e il prigioniero del cielo.. Sembra di leggere le luci di settembre, per cui per chi ha già letto quello li, consiglio di nn sprecare soldi per questo..

  • User Icon

    Tiziana

    10/04/2012 14.24.38

    questo (così come il palazzo della mezzanotte e le luci di settembre) è un romanzo scritto da zafòn molto prima di l'ombra del vento con l'intenzione di rivolgersi ai ragazzi. indubbiamente il fraseggio è molto semplice e senza particolari ricercatezze, ma ne esce un racconto vivido che suscita comunque inquietudine e suspence. i 3 libri si assomigliano molto per le atmosfere, gli intrecci e anche i finali quasi fossero favole moderne in cui tutto deve svolgersi secondo un canone prestabilito. comunque, anche se non sono più una ragazza, confesso che tutti e 3 mi hanno fatto paura, tanto che cercavo di leggerli solo di giorno :-)

  • User Icon

    Marina

    03/04/2012 13.29.26

    Si capisce che è un libro per ragazzi, ma ti prende comunque. Zafon è il solito visionario e quindi la trama è assolutamente irreale, ma nonostante non sia mai stato il mio genere, riesce a piacermi ed a farmi attendere la pubblicazione del prossimo romanzo.

  • User Icon

    Francesco

    14/03/2012 10.17.45

    Un libro carino per esser per ragazzi, ben orchestrato con un bel finale e molto suspance...promosso§!!

  • User Icon

    stefi

    24/02/2012 21.40.32

    Una magnifica storia a cavallo tra fantasia e realta'.il principe della nebbia,personaggio carismatico,suggestivo e doloroso,che evoca unoscuro passato di sofferenze e mistero racchiusi nella magia di quella villa fascinosa e sconcertante.riuscira' max a venirne a capo?ruis zafon come sempre stupendamente abile nel tessere le trame dei suoi romanzi

  • User Icon

    Umberto75

    10/02/2012 18.10.19

    L'ultimo ad uscire, il primo ad essere scritto quindi meno avvincente degli altri.Il voto è basso solo per questo ma nelle pagine s'intravede lo Zafon che sarà, tetro ed irresistibile come la barcellona che spesso descrive nei suoi struggenti romanzi. Consiglio di leggere l'intera opera omnia di questo appassionante autore.

  • User Icon

    simona

    19/01/2012 09.55.55

    Dopo aver letto "il palazzo della mezzanotte", "il principe della nebbia" mi conferma che questi racconti siano per lettori giovani; sono scritti in maniera molto lineare, chiara, ma decisamente non sono le storie che amo. Non capisco sinceramente tutta questa pubblicità riguardo l'autore.

  • User Icon

    betty

    16/01/2012 10.22.09

    un libro che si legge con piacere, scorrevole e abbastanza intrigante...adatto per lo più ai ragazzi ma che non dispiace agli adulti! ovviamente non è 'l'ombra del vento' ma merita comunque un giudizio positivo!

  • User Icon

    Roberta

    05/01/2012 14.46.55

    Non credo valga la pena spendere 16 euro per questo libro...mi è capitato di leggerlo in internet e in caratteri normali non supera le 60 pagine!! La storia non è male, ma è chiaro fin da subito che si tratta di un libro per ragazzi, come gli altri due della trilogia della nebbia.. Preferisco aspettare il nuomo romanzo "Prigionieri del cielo" per una lettura più matura di Zafòn..

  • User Icon

    marcello

    08/11/2011 18.10.09

    L'elegia del destino come esordio non è male:tuttavia, e per fortuna che il libro è breve,risulta lento,prevedibile ed ha ovviamente il grande difetto di apparire dopo gli altri con un fascino dell'occulto molto più infantile ed immaturo.Per un pomeriggio uggioso va comunque bene.

  • User Icon

    Alessandro

    02/11/2011 16.39.48

    Zafon continua a vivere sull'onda del successo dell'Ombra del vento e propone nuovi libri con trame sempre piu' contorte, che continui a leggere nella speranza che sfoci in qualcosa di buono... e poi queste minestre riscaldate (romanzi per bambini scritti anni fa) riproposte in look accativante ma con le solite trame ingarbugliate...

Vedi tutte le 24 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione