La principessa di Landover. Ciclo di Landover. Vol. 6

Terry Brooks

Traduttore: R. Valla
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
Pagine: 334 p., Brossura
  • EAN: 9788804625643
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,92

€ 10,50

Risparmi € 1,58 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    angela

    23/01/2014 16:33:03

    Mi dispiace dare un voto cosi basso perche i libri di Terry Brooks li adoro, ma purtroppo questo libro e stato un pochino noioso. Non mi ha coinvolto per niente. Scritto bene come a suo solito, ma la storia non e delle piu avvincenti. Per non contare che il personaggio principale era odioso!!!! Nonostante cio non smettero di leggere i suoi libri !!!

  • User Icon

    Angela

    08/01/2014 12:53:15

    Premetto che i miei voti da 1 a 5 non rientrano in un contesto generale, ma in relazione alle altre opere dello stesso autore. Questo libro infatti, come il resto di Landover, non è certo la summa del fantasy (e si avvicina più al fiabesco che al fantasy stesso), ma questo e i due che lo precedono sono i migliori del ciclo, e alcuni dei libri in cui l'autore ha messo più impegno. L'avventura di Mistaya è diversa dalle avventure vissute da suo padre; il tema della biblioteca incantata è trattato in maniera interessante e forse è questo che mi ha conquistata. Mistaya a tratti e soprattutto all'inizio è irritante, ma calcolando che è una principessa adolescente con la magia e la testardaggine paterna, alla quale viene come a tanti adolescenti la voglia di fuggire da casa, l'autore è stato abbastanza bravo a renderla apprezzabile sotto altri punti di vista, rendendola reale e visibilmente in formazione. è sicuramente più attiva e sfaccettata di sua madre, per quanto Willow sia adorabile. Dal finale si lascia uno spunto per un seguito, ma io mi auguro che l'autore ci spieghi meglio come funzionano il regno e lo scorrere del tempo; e spero che cominci a sfruttare le possibilità di Landover di comunicare con molti altri mondi, non solo Abaddon e la Terra; tanto più che Mistaya è in grado di attraversare le nebbie a suo piacimento e non è legata a un trono. Questa comunque è una buona storia, finalmente un posto nuovo a Landover e un po' più di interazione coi Signori del Prato Verde, che per i primi libri si era limitata a "Kallendbor" e "quanto rosica Kallendbor che Ben sia re". Buono come libro unico, e anche come eventuale trampolino per le possibili avventure di Mistaya. Non lasciatevi confondere dalla scritta "Genesi di Shannara" in copertina, è un errore dell'edizione.

Scrivi una recensione