Categorie
Traduttore: A. Raffo
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Anno edizione: 2009
Pagine: 309 p., Rilegato
  • EAN: 9788804591504
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 9,50

€ 19,00

Risparmi € 9,50 (50%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fabio

    11/04/2013 08.19.00

    Sulla copertina un estratto de Il Giorno lo definisce un "giallo erotico mozzafiato con atmosfere da attrazione fatale"; mah, chissà se il critico ha anche solo sfogliato il libro della Olivastri o ha mai visto un trailer di "Attrazione Fatale". In realtà si tratta di un romanzo easy reading giallo di ispirazione storica la cui narrazione si sviluppa attorno al racconto di una serie di storie d'amore filiale e di coppia, ma di erotismo nessuna traccia. Bella l'ambientazione geografica che ben ricrea le atmosfere tipiche di un paesino toscano tra Firenze e Siena dove la vita scorre un po' sonnolenta tra le strette vie del borgo e godibile la narrazione degli intrecci amorosi (questi gli unici riferimenti "piccanti" del romanzo) ed artistici tra Pietro l'Aretino, Giulio Romano e Raffaello che portano alla stesura del primo scritto pornografico illustrato della storia. L'assassino non è il maggiordomo, ma poco ci manca ed in breve tempo la soluzione del giallo risulta chiara nonostante il polverone sollevato dalle indagini intricate e senza un filo logico di Dan e Helena, vecchi e nuovi amanti. La conclusione e' una sequela di eventi fortuiti e scoperte che sono tali solo per i poveri protagonisti del romanzo.Ottimo sotto l'ombrellone, ma date prima una ripassata all'italiano volgare, occorre leggerne alquanto!!!

  • User Icon

    gambadelegn

    10/03/2010 12.18.09

    L'autrice si premura di farci sapere che i suoi personaggi telefonano col Blackberry, scrivono con Montblanc, guidano Toyota Prius, ascoltano l'iPod e via di questo passo. Insomma, più che un romanzo sembra di scorrere il catalogo di un grande magazzino. Pardon, di Harrod's.

  • User Icon

    Raffaele

    12/11/2009 01.06.11

    Romanzo pieno di colti riferimenti artistici, a tratti lento e troppo dettagliato (e non perchè sia funzionale all'intreccio), non raggiunge lo scopo voluto in quanto basta arrivare a metà per comprendere chi sia l'assassino!L'autrice tenta di distogliere il lettore il più possibile dalla "scoperta" finale (come ho gia detto, abbastanza scontata) con storie e storielle, alcune interessanti, altre molto meno!E' un peccato poichè l'idea di base c'era....

  • User Icon

    paolettapink81

    03/08/2009 10.46.31

    dalla recensione sembrava un intrigato giallo, invece abbastanza deludente la trama.si denota molto bene la cultura della giovane scrittrice ma non è riuscita nel suo intento.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione