Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

I promessi sposi - Francesco De Cristofaro,Alessandro Manzoni - ebook

I promessi sposi

Alessandro Manzoni

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Pagine della versione a stampa: 1328 p.
  • EAN: 9788858674123

nella classifica Bestseller di IBS Ebook eBook - Narrativa italiana - Classica (prima del 1945)

Salvato in 28 liste dei desideri

€ 2,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Romanzo di un amore contrastato nell'Italia del Seicento, "I Promessi Sposi" sono anche il sillabario della nostra modernità: mettono alla prova i valori del cattolicesimo, l'etica borghese, gli ideali risorgimentali, e per le tecniche narrative che adoperano e la lingua viva che inventano segnano un nuovo inizio per la letteratura italiana. Questa edizione, diretta da Francesco de Cristofaro e realizzata da un'equipe multidisciplinare di studiosi, offre una aggiornata panoramica sul capolavoro manzoniano, spaziando dagli aspetti lessicali e interpretativi a quelli linguistici e stilistici. Il volume include la "Storia della Colonna infame" e propone, per la prima volta, una sistematica analisi delle illustrazioni di Gonin & Co. che scandiscono, secondo precisa regia manzoniana, l'edizione definitiva del romanzo.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,61
di 5
Totale 53
5
37
4
11
3
4
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    linda

    30/10/2020 09:13:04

    Riconosco il suo valore letterario e storico, ma confesso che come classico rientra tra quelli che mi siano piaciuti meno. Potrebbe aver influito il fatto di averlo letto durante il periodo scolastico, anche se ne dubito visto già leggevo tanti classici e molti li adoro tutt'oggi. Per i miei gusti, bigotto e lento nello scorrimento. Unico personaggio degno di interesse è la monaca di Monza, visto il suo riferimento alla realtà. Probabilmente dovrei concedergli una rilettura.

  • User Icon

    Luigi

    09/07/2020 14:21:21

    Lettura imprescindibile per gli amanti della letteratura italiana. Un capolavoro senza tempo.

  • User Icon

    mauro lanieri

    17/05/2020 12:37:23

    Questa edizione ha il pregio di avere un commento accurato e calibrato per chi, non essendo uno specialista, desidera avere un supprto alla lettura, utile soprattutto a sciogliere le difficoltà linguistiche e a cogliere gli infiniti rimandi extratestuali. Questo commento fa il suo lavoro in modo eccellente, dosando le parole e le informazioni, sempre al riparo dal rischio di pedanteria.

  • User Icon

    Marco

    16/05/2020 09:42:37

    I promessi sposi è un’opera che ho letto esclusivamente per scopi scolastici. Onestamente, se non mi fosse stato imposto a livello scolastico, non avrei mai scelto un testo simile. Purtroppo, lo stile di scrittura dell’autore non è affatto intrigante e lo trovo abbastanza soporifero in quanto si sofferma troppo sui dettagli. Il frammentismo del testo ha reso l’esperienza di lettura abbastanza negativa. Possiamo dire che non lo leggerò più, non è un libro che fa per me.

  • User Icon

    Carlo

    16/05/2020 09:39:54

    Libro stupendo, sono tre volte che lo leggo...appassionato dei Promessi Sposi! Lo consiglio.

  • User Icon

    Tita

    15/05/2020 16:08:25

    "leggiucchiato" svogliatamente al liceo e ripreso in mano con curiosità in questo periodo. Che dire, consiglio a tutti di rileggerlo.Da adulti lo si legge con un altro occhio. Si fanno parallelismi che da ragazzini non si colgono. E' diventato il mio romanzo preferito.

  • User Icon

    falcochri

    15/05/2020 13:27:39

    Libro fantastico, sempre bello leggerlo più volte

  • User Icon

    Anna

    14/05/2020 15:48:11

    I promessi sposi è un romanzo avvincente e interessante che però non è adatto a tutti. La scrittura non è per nulla scorrevole e Manzoni si incentra troppo nei dettagli e nella descrizione dei paesaggi. Ciò risulta troppo pesante per il lettore tanto che ho dovuto leggerlo più volte per portare a termine la lettura. La trama tuttavia è ricca di colpi di scena.

  • User Icon

    oskar_67

    13/05/2020 19:05:54

    non mi era dispiaciuto ai tempi del liceo, nonostante i reiterati tentativi della professoressa di lettere di renderci odioso questo libro; ora ho deciso di rileggerlo senza il timore di interrogazioni o riassunti da fare, ed è stata una bella e piacevole lettura. Tra l'altro, vista la lunghezza del libro, a scuola si saltano interi capitoli per mancanza di tempo, e ci si perde una parte del racconto. E' una lettura sempre piacevole, i personaggi con le loro caratteristiche peculiari sono ormai divenuti proverbiali.

  • User Icon

    viviana96

    11/05/2020 20:09:29

    Un’opera che non ha bisogno di recensioni. Non è solo un testo didattico, ma è un pezzo di storia che deve appartenere alla formazione di ogni appassionato di lettura e cultura.

  • User Icon

    Claudia

    11/05/2020 16:27:04

    Si può rileggere I promessi sposi in piena emergenza da coronavirus, chiusi in casa, senza vedere niente e nessuno tranne le conferenze stampa della protezione civile che ci aggiorna sui tragici dati di una pandemia fuori controllo? Sì, si può ed è un'esperienza di vita oltre che di lettura che ci può riconciliare con l'esistenza, che ci può far sentire meno soli e compresi nelle nostre sofferenze e miserie, che ci offre la possibilità di riflettere, lontani dai banchi di scuola dove trent'anni fa avevamo approcciato il romanzo, su come il Manzoni ci abbia analizzati, spiegati e, forse, perdonati.

  • User Icon

    Giovanna Foschi

    08/05/2020 14:02:09

    A questo libro, non si possono non mettere 5 stelle. Libro storico sotto molti punti di vista, un libro che per quanto lo possiamo aver odiato durante la scuola, lo si cita sempre perché è una pietra miliare della nostra cultura e del nostro passato. L'ho letto di mia spontanea volontà anni dopo la scuola e veramente l'ho riscoperto. E solo ora, adulta, l'ho saputo valorizzare! Consiglio di rileggerlo, Non è facile da comprendere, ma ne vale la pena arrivare fino in fondo. Vale la pena riscoprirlo. QUESTA LETTURA 'SA DA FARE ....

  • User Icon

    Cinzia S.

    27/04/2020 19:44:42

    Questi tempi di Covid rivalutano la preziosità di alcuni passi di questo intramontabile romanzo, legati alle reazioni della folla, al senso della giustizia, alla solidarietà.

  • User Icon

    Annibale8391

    09/12/2019 17:08:29

    Un classico intramontabile, tanto amato nell'immaginario collettivo, ma anche odiato da alcuni. Personalmente lo ritengo uno dei classici imperdibili, perché offre una visione chiara del pensiero manzoniano e permette anche di cogliere elementi caratteristici sulla vita dell'epoca. Non sono banali le riflessioni sul tema spirituale della divina Provvidenza e di tutta la cornice valoriale tipica di Manzoni; di primo acchito può risultare pedante e anacronistico, di non sempre spedita e semplice lettura. Questo è, però, un invito alla resistenza: ne vale la pena!

  • User Icon

    sofia

    17/11/2019 11:48:59

    Un classico della letteratura italiana da leggere assolutamente

  • User Icon

    Anna

    30/09/2019 08:44:33

    Un classico da non perdere. Un spaccato della storia italiana romanzata da un grande autorr dell'epoca.

  • User Icon

    Ni

    28/09/2019 19:10:51

    Quando lo leggete non ve ne rendete conto né lo pensate, ma lo rimpiangerete, fidatevi di me!!!

  • User Icon

    Sara

    25/09/2019 15:51:36

    Uno dei romanzi più interessanti mai letti, molto significativo dietro alla vicenda si celano diversi contesti e denunce di quello che era la dominazione del tempo e i soprusi da parte di chi era al comando in quel periodo storico. Da leggere assolutamente almeno una volta.

  • User Icon

    lucia

    25/09/2019 15:17:04

    Un grande classico della letteratura italiana, odiato dagli studenti e osannato dai docenti, una storia ricca di avvenimenti e colpi di scena, un amore ostacolato da vari antagonisti ma che alla fine trionfa. I personaggi sono tutti caratterizzati in modo dettagliato e servono a rendere le vicende più frizzanti ed emozionanti.

  • User Icon

    maria

    24/09/2019 17:49:54

    I promessi sposi sarebbe un'opera a me gradita se non fosse scritta in modo così pesante. Non tutta l'opera è scritto in tal modo, alcune parti sono piuttosto scorrevoli, ma ci sono spezzoni in cui Manzoni inizia a descrivere tutto del personaggio soffermandosi a momenti su ogni singolo sasso. Ora, nonostante la trama sia abbastanza coinvolgente, ho trovato troppo lungo il volume e non ho amato lo stile di scrittura - nonostante possa comprendere che sia uno dei classici più importanti della letteratura italiana.

Vedi tutte le 53 recensioni cliente
  • Alessandro Manzoni Cover

    Sua madre Giulia Beccaria, figlia di Cesare, il famoso giurista e filosofo, aveva sposato controvoglia Pietro Manzoni, ricco possidente del lecchese, assai più anziano di lei; Alessandro nacque dopo due anni e mezzo di matrimonio, e probabilmente fu il frutto di una relazione adulterina con il più giovane dei fratelli Verri, Giovanni. Il matrimonio ebbe breve durata e nel 1795 Giulia andò a convivere con il conte Carlo Imbonati, con il quale si stabilì a Parigi. Intanto Alessandro riceveva la sua prima educazione nei collegi dei padri somaschi, a Merate, fino al 1796 e poi, fino al 1798, a Lugano; si trasferì quindi a Milano nel collegio dei Nobili, retto dai barnabiti e vi stette fino al 1801. Ebbe allora contatti con gli esuli politici e approfondì... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali