Il protocollo ombra

Kazuaki Takano

Traduttore: V. Ogro
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 18 giugno 2015
Pagine: 574 p., Rilegato
  • EAN: 9788811684558
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Nello Studio Ovale la luce attraversa a malapena i vetri alle spalle dell'uomo seduto alla scrivania, il capo chino. Il presidente Burns deve fronteggiare la più grave crisi nella storia degli Stati Uniti d'America. A diecimila chilometri di distanza, nel profondo della giungla congolese, un antropologo tiene per mano la causa di quella crisi. È solo un bambino. Si chiama Akili. Ha tre anni. Akili è una forma di vita evoluta con un'intelligenza di gran lunga superiore a quella dell'Homo sapiens. È il primo della sua specie e può rappresentare il futuro della razza umana. Ma rischia di essere l'ultimo. Le capacità di analisi della sua mente gli permettono di decifrare ogni protocollo di comunicazione, di prevedere ogni operazione militare, di vanificare qualsiasi strategia. Per questo è un pericolo, e deve essere eliminato. La delicata missione, nome in codice "Nemesis", viene affidata a un team di mercenari, capeggiati dall'ex operativo delle forze speciali Jonathan Yaeger. Eppure quando quest'ultimo giunge in Congo, ed entra per la prima volta in contatto con il proprio obiettivo, capisce che forse gli ordini che ha ricevuto questa volta non devono essere eseguiti. Che quel bambino può rappresentare non un pericolo ma la speranza in un mondo migliore. E proprio da Akili può venire la cura per la rara patologia che ha colpito la persona più cara a Jonathan. Ma schierarsi in difesa di Akili è pericoloso. Perché significa inimicarsi la maggiore potenza del pianeta.

€ 9,12

€ 16,90

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 14,36

€ 16,90

Risparmi € 2,54 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Macro

    14/12/2016 12:28:23

    Storia molto avvincente e sviluppata con un buon ritmo. L'autore riesce a creare un bilanciamento perfetto fra la parte di azione e quella sceintifica. In conclusione lo ritengo un libro eccezionale, assolutamente consigliato! Una piccola nota. Per quel che mi riguarda ho trovato una sola vera incongruenza nella parte scientifica, ma l'errore non e' da attribuirsi all'autore quanto al fatto che la scoperta che ha cambaito la conoscenza nel settore e' stata pubblicata in un articolo scientifico su Nature nel 2016, cioe' dopo la scrittura di questo libro.

  • User Icon

    Elena

    15/09/2015 08:38:26

    Mi spiace, ma questo libro proprio non mi è piaciuto. Le premesse sono buone, la trama cerca di essere avvincente e originale, ma poi ricade in banalità che la rendono quasi irritante. Il linguaggio è un po' troppo tecnicistico per me, non sono riuscita a seguire bene il filo del discorso. Molto rumore per nulla.

Scrivi una recensione

Una bambina di circa sei anni era distesa su un letto tra altri pazienti adulti. Aveva la pelle pallida e cianotica, gli occhi chiusi e il respiro affannoso. Le numerose flebo a cui era attaccata la dicevano lunga sulla gravità delle sue condizioni. Accanto al suo letto c’erano un’infermiera e una donna sui trent’anni che doveva essere la madre. La donna indossava una maschera per non diffondere germi in una stanza, ma si vedeva che era sul punto di scoppiare in lacrime. (Kento Koga 119)

Negli Stati Uniti d’America c’è grande fermento negli uffici del presidente Burns, quando il rapporto Heisman viene, dopo cinquant’anni dalla sua stesura, riportato agli occhi del presidente degli Stati Uniti. La quinta sezione di questo documento contiene informazioni talmente pericolose che potrebbero portare l’umanità sull’orlo dell’estinzione. Per questo viene organizzata una task force di mercenari, tutti ottimi combattenti con un grande profilo combattivo e numerose esperienze estreme, il cui compito sarà quello di recarsi in un piccolo villaggio della Repubblica Democratica del Congo dove vive una piccola tribù di pigmei portatrice di una misteriosa malattia più pericolosa del virus Ebola. Nel frattempo in Giappone un giovane ricercatore farmaceutico, Kento Koga, riceve, alla morte del padre, due misteriosi portatili e una lettera contenente le ultime volontà del genitore defunto: creare un farmaco in grado di curare la sclerosi polmonare, una malattia mortale che colpisce i bambini entro un mese. Ma mentre il giovane e perplesso ricercatore porta avanti gli studi del padre, la polizia nipponica e l’FBI americana uniscono le loro forze per trovare Kento e ucciderlo. Mentre Kento fugge, braccato strettamente dai servizi segreti di due paesi, la task force segreta arriva in Congo dove, ad attenderli, vi è qualcosa di completamente nuovo e insperato. Toccherà al soldato Johnatan Yeager, capo della spedizione, portare in salvo un misterioso bimbo pigmeo che, misteirosamente in contatto con un ignaro Kento Koga, sta creando la cura per la malattia che affligge il figlio dello stesso Yeager.

Dopo molti anni dall’uscita del libro di Robert Tine Virus Letale, che ha conosciuto anche una notevole trasposizione sul grande schermo con un cast di eccezione, edito dalla Sperling&Kupfer, arriva dalla casa editrice Garzanti un nuovo grande successo editoriale che ha già sconvolto e affascinato i lettori di tutta Europa. Si tratta del romanzo di esordio di Kazuaki Takano, il protocollo d’ombra, un trhiller avventuroso in grado di catturare la vostra attenzione. Partendo da alcune informazioni vere (quali i pericoli di un contagio mortale, la situazione di guerra perenne in cui versa la Repubblica Democratica del Congo e l’esistenza di un tipo di malattia, la sclerosi polmonare, in grado di mietere numerose vittime) Takano costruisce sapientemente un canovaccio che potrebbe essere utilizzato per una puntata del vecchio, ma apprezzabilissimo, telefilm x-files. Di grande impatto emotivo, l’adrenalina e il senso di suspance che questa storia vi darà sarà sempre più forte tanto che, arrivati al finale, non potrete davvero credere che il libro sia terminato. Un romanzo pregevole, qualcosa che di sicuro lascerà il suo segno anche nel nostro panorama letterario. Consigliatissimo specie per la magnifica traduzione italiana avvenuta a cura di Vito Ogro.

Recensione di Gabriele Scandolaro