Qualcosa sui Lehman

Stefano Massini

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2016
Pagine: 773 p., Rilegato
  • EAN: 9788804658993

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Classici, poesia, teatro e critica - Letteratura teatrale

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 20,40

€ 24,00

Risparmi € 3,60 (15%)

Venduto e spedito da IBS

20 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    isabella

    25/07/2017 10:05:58

    Consiglio a tutti la lettura di questo libro, che giunge a coronamento di un testo teatrale, allestito da Luca Ronconi e trasmesso anche da Rai 5. Dopo aver visto il programma in televisione (2 Volte) ho avuto anche la possibilità di leggere questo, che Stefano Massini definisce romanzo/ballata, Lo considero un libro eccezionale. La storia dei fratelli Lehman, emigrati in America , figli di un allevatore di bestiame tedesco, si dipana per tre generazioni, raccontandoci da dentro il mondo della finanza americana, come lentamente si sia arrivati al grande "crack" del 2008, di cui ancora stiamo pagando le conseguenze. Se già si rimane affascinati dalla lettura del testo teatrale, nel romanzo Stefano Massini si diverte, almeno così sembra anche alla lettura, a dipingere con piccoli, efficacissimi tocchi le personalità, davvero inconsuete, dei fratelli, nipoti e pronipoti, che , partendo da un piccolo negozio di tessuti in Alabama, giungono ad essere dei veri "squali" di Wall Street. Attraverso le loro vicende personali ci giungono anche gli echi della storia, dalla Guerra di Secessione alla Grande Guerra, che i fratelli riescono, anche in questo caso a trasformare in un grande affare. Non bisogna farsi spaventare dalle quasi 800 pagine, il libro va letto sì con attenzione, per non perdere nulla del linguaggio colto ed affascinante di Massini .In realtà, pur trattando di un argomento molto serio, la storia è costantemente pervasa da una grande ironia, per cui è quasi costante il sorriso sulle labbra. Mille complimenti all'autore.

  • User Icon

    Sonia

    10/06/2017 19:21:50

    Bello! Affrontare il racconto di lunghe storie di grandi famiglie pone sempre il lettore davanti al pericolo della noia. Della lentezzs. Invece no..la scrittura originale, brillante e veloce fa scorrere gli anni veloci. Con qualche sorriso ma anche molte riflessioni si attraversa la storia e si scopre un modo diverso di vedere il.mondo. Mi è piaciuto e lo consiglio.

Scrivi una recensione
Un brano dell'intervista di Stefano Massini sulla Lettura del Corriere della Sera

Perché ha scritto proprio sui Lehman?

«Per raccontare l’umanità della banca. Qualcosa sui Lehman per me è un libro pratico, un manuale per capire la nostra epoca».

Pratico?
«Sono laureato in archeologia egizia, tesi su La statuaria zoomorfa di Iside, perché volevo fare l’insegnante di greco e latino e papirologia mi sembrava più pratica rispetto a filologia; io cercavo la materia più pratica. Detesto l’intellettuale fine a se stesso».

L’intellettuale per lei è?
«Come il medico con lo stetoscopio entra in contatto col battito cardiaco di chi soffre, così l’intellettuale deve sentire il battito della società».