La quinta stagione è l'inferno

Salvatore Niffoi

Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 26 febbraio 2014
Pagine: 144 p.
  • EAN: 9788807030765
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,56
Descrizione
Romanzo d’azione, di vita e malavita, La quinta stagione è l’inferno cerca nell’allucinazione della memoria il filtro che accende il delirio, il delitto, l’amore che gonfia il petto, e la musica della giovinezza.

Il bandito Bantine Bagolaris ritorna a Maragolò, in Barbagia, con un proiettile confitto in testa. Vuole raccontare al figlio il destino che gli ha segnato l’esistenza, ma lo farà solo a patto che il figlio giuri di non rivelare mai la sua confessione. Sappiamo così che il giovane Bantine, appena sposato ed entrato nella criminalità locale, deve affrontare un lungo periodo di latitanza, minacciato dalla ricca famiglia dei Gunzanes. Primula Rossa della Barbagia, Bantine viene poi identificato ed è costretto a riparare nel continente. Giunto a Roma, viene preso sotto l’ala protettrice del bandito er Fiamma e fa banda con Alfio er Cannoniere, Serafino er Corvetto e Peppe er Giunco, eseguendo ordini che arrivano da sempre più lontano. Rapimenti, rapine e regolamenti di conti si susseguono in un moltiplicarsi e intensificarsi di sanguinaria violenza. Uniti da un legame solido e misterioso, i Quattro dell’Apocalisse – come sono stati ribattezzati – non hanno più bisogno di mediazione: credono di poter agire da soli, ma soprattutto conferiscono sempre più alle loro gesta il crisma dell’atto di giustizia contro la ricchezza e contro i potenti. Ed è proprio allora che torna il fantasma di Celestinu Gunzanes. Romanzo d’azione, di vita e malavita, La quinta stagione è l’inferno cerca nell’allucinazione della memoria il filtro che accende il delirio, il delitto, l’amore che gonfia il petto, e la musica della giovinezza. Salvatore Niffoi inventa una nuova terra che non è solo Barbagia e non è soltanto la campagna del Centro Italia: siamo in un Texas interiore dove l’atrocità si imbeve della luce della giustizia e disegna una strada di sangue e di passione.

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marcello

    11/04/2014 21:09:32

    Un padre che va come il figlio nasce un padre che torna quando deve morire una parabola in una confessione. tanta durezza ma anche tanto amore. Molto buono con sprazzi di pura poesia ed una prosa descrittiva difficile da trovare. Da divorare

  • User Icon

    paola murru

    10/04/2014 00:05:14

    Niffoi sforna romanzi uno dopo l'altro,anno dopo anno, quasi si tratti di prodotti preconfezionati da dare in pasto a lettori affamati e insaziabili. La quinta stagione, come d'altronde diversi altri fra gli ultimi usciti, manca di spessore, di stratificazione. Solo la lingua mantiene accesa quella luce che rende questo scrittore, unico e irripetibile. Citazione straordinaria :"Pensai ai libri che avevo letto, ai viaggi che avevo fatto senza muovermi dall'ovile, alle vite che avevo rubato agli altri per costruirmene una decente almeno con la fantasia". Domanda: ma dove sono finiti i grandi romanzieri di una volta, capaci di lavorare alla stessa opera per anni e anni ?

  • User Icon

    Annamaria Sansone

    02/03/2014 22:11:21

    carissimo, ho letto il tuo libro immediatamente, e alla fine ho mangiato una melagrana. sapeva di vino. che bel romanzo. che bel canto d'amore che hai scritto. come non essere dalla parte di questo padre, che vuole morire in braccio alla sua terra, come non camminare anch'io nel breve perimetro di quella via crucis fino all'albero di melograno? ti saluto, figlio amato di Grazia Deledda.

Scrivi una recensione